Per i gestori di flotte, la gestione dei cambiamenti dell’equipaggio di spedizione in diversi paesi è un processo elaborato anche nei momenti migliori, e ora non è sicuramente il momento migliore. Alagrigia, una piattaforma supportata da Y Combinator per l’automazione delle operazioni marittime, ha lanciato oggi una nuova soluzione che descrive come la prima nel settore. Chiamato Crew Change, viene utilizzato per aiutare le compagnie di navigazione a gestire i test, la quarantena e altre normative COVID-19 per i loro membri dell’equipaggio.

Il cambio dell’equipaggio si basa sui dati di S5 Agency World, un’agenzia portuale globale, per tenere il passo con i requisiti di quarantena, test e vaccinazione, che sono in continua evoluzione. Il co-fondatore e amministratore delegato di Greywing, Nick Clarke, afferma che il cambio di equipaggio può potenzialmente far risparmiare ai gestori di flotte milioni di dollari semplificando i cambi di equipaggio, trovando i voli più convenienti per il trasporto dell’equipaggio, pianificando le rotte (o reindirizzando se necessario) e riducendo i ritardi, che avere un effetto a cascata sul resto della catena di approvvigionamento.

Le altre soluzioni di Greywing aiutano gli operatori di flotte a gestire compiti importanti, come la valutazione delle rotte marittime per i rischi di pirateria e il trasporto dell’equipaggio sulle navi. Clarke ha dichiarato a TechCrunch in una e-mail che la società è stata originariamente creata per aiutare l’industria marittima a mitigare i rischi nel Golfo di Guinea e nell’offshore della Somalia, alti tassi di pirateria, fornendo informazioni rapide su tali rotte di navigazione.

“Abbiamo scoperto che andando oltre questo, potevamo fornire informazioni su dove il loro equipaggio poteva sbarcare per risolvere ciò che era in cima alla mente dei marittimi: tornare a casa dalle loro famiglie”, ha detto.

Quando è iniziata la pandemia di COVID-19, Greywing ha iniziato a ricevere richieste da clienti che avevano urgente bisogno di aiuto per gestire i cambiamenti dell’equipaggio. “Avevano personale intrappolato su navi incapaci di salire e scendere in tutto il mondo. Il mio co-fondatore Hrishi [Olickel] e ho esaminato il problema e, vedendo la crescente complessità dei blocchi globali, mi sono reso conto che era un problema che era destinato a rimanere”.

Dashboard del rapporto sui rischi di Greywing

I gestori dell’equipaggio devono tenere il passo con le modifiche alle restrizioni sull’immigrazione in centinaia di paesi e migliaia di porti in tutto il mondo, ha aggiunto Clarke. A complicare ulteriormente le cose, molti equipaggi includono membri di diverse nazionalità, che sono spesso soggetti a restrizioni diverse.

Gran parte del processo di cambiamento dell’equipaggio è analogico. Ad esempio, un gestore di una nave noleggiata a terzi può scoprire la sua prossima destinazione solo inviando un’e-mail al capitano della nave. I cambi di equipaggio sono spesso pianificati tramite fogli di calcolo e le prenotazioni dei voli vengono effettuate tramite e-mail o telefono.

“Anche prima della pandemia, la gestione del cambio equipaggio era un classico problema che è sempre stato difficile da affrontare, ma con qualche livello di considerazione in più aggiunto a quei dati a caso, è diventato totalmente impraticabile anche per un team di umani dare un senso a “, ha detto Clarke.

Un rapporto Greywing sulle restrizioni di volo

Un rapporto Greywing sulle restrizioni di volo

Greywing è stata in grado di creare Crew Change apportando piccole modifiche alla sua metodologia di mitigazione del rischio di pirateria, ed è ora integrato in CRY4, la soluzione di reporting del rischio di Greywing.

La società ha lavorato con S5 Agency World perché “è considerata una delle principali agenzie portuali globali che fornisce servizi agli uffici portuali di tutto il mondo”, ha affermato Clarke. “Ciò significa che i loro dati sono in grado di fornirci un’immagine chiara di ciò che sta accadendo a terra in modo che gli armatori possano prevedere e gestire meglio ciò che sta accadendo in mare”. Crew Change utilizza anche i dati di altre 30 API di dati pubblici e privati ​​e prevede di aggiungere altre 20 fonti di dati.

Grazie alla sua vasta gamma di fonti di dati, Clarke ha affermato che Crew Change è in grado di aggiornare le informazioni su visti, quarantena e requisiti di test in soli 15 minuti (o un giorno per dati più complessi).

Source link