Joe Rogan annuncia i combattenti durante un cerimoniale di pesatura per UFC 264 alla T-Mobile Arena il 09 luglio 2021 a Las Vegas, Nevada.
Foto: Stacy Revere (Getty Images)

Il podcaster Joe Rogan dice di essere risultato positivo al covid-19 e afferma che sta prendendo l’ivermectina per curarlo, insieme a una serie di altri farmaci. L’ivermectina è diventata vista come un farmaco miracoloso contro il covid-19 per gli estremisti di destra negli Stati Uniti, a volte portando le persone a comprare una versione di bestiame del farmaco per se stessi, ma la FDA avverte che è non è utile per il trattamento del coronavirus.

“Sono tornato dalla strada sabato sera, sentendomi molto stanco – avevo mal di testa – e mi sentivo semplicemente esausto”, ha detto Rogan in un Instagram video che descrive i suoi sintomi.

“Per tutta la notte ho avuto febbre e sudore, e sapevo cosa stava succedendo, così mi sono alzato la mattina e ho fatto il test, ed è venuto fuori che ho il covid”, ha continuato Rogan nel video che è stato postato ai suoi 13,1 milioni di follower mercoledì.

Rogan ha detto di aver “gettato il lavandino della cucina” contro la malattia, e ha proceduto a elencare i farmaci che aveva preso, compresi alcuni che hanno dimostrato di funzionare contro il covid-19, compresi gli anticorpi monoclonali e il prednisone. Infatti, il presidente Donald Trump è stato trattato con anticorpi monoclonali dopo aver preso il covid-19 nel 2020, poco prima delle elezioni presidenziali, e ha iniziato a bussare alla porta della morte.

Rogan ha anche elencato altri trattamenti non tradizionali, come un NAD, una flebo di vitamine, e l’ivermectina, che, di nuovo, non è raccomandata per il trattamento del covid-19, anche se ha molti altri usi. Il podcaster ha detto che domenica si sentiva male, ma si è sentito un po’… meglio ogni giorno da allora.

Rogan ha rifiutato di dire se si è vaccinato contro il covid-19, ma ha promosso il sentimento anti-vaxxer in passato. Come il New York Times sottolinea, Rogan ha offerto rimborsi a chiunque abbia acquistato i biglietti per il suo prossimo spettacolo a New York dopo che il sindaco Bill DeBlasio ha detto che le persone che partecipano ai grandi eventi avrebbero dovuto mostrare la prova della vaccinazione.

Gli Stati Uniti hanno visto un aumento preoccupante dei casi di covid-19 nelle ultime settimane, con oltre 210.000 nuovi casi e 1.932 nuovi decessi solo mercoledì. Mentre si verificano i cosiddetti casi di svolta, la stragrande maggioranza dei casi sono tra i non vaccinati.

Il tasso di vaccinazione degli Stati Uniti per il covid-19 è attualmente del 53%, con gli stati del sud che fanno più fatica a far vaccinare le loro popolazioni. L’Alabama, per esempio, ha solo il 38,4% dei suoi residenti vaccinati e sta affrontando un carenza critica di posti letto in terapia intensiva capacità degli ospedali dello stato. E ci si aspetta che la situazione peggiori man mano che la variante delta del covid-19 si fa strada tra la popolazione non vaccinata.

Fatevi vaccinare, se non l’avete già fatto. È una mossa più intelligente della pasta di cavallo.

.

Source link