Tagliare quelle piante fastidiose e invasive… per il pianeta.
Foto: Pavel Danilyuk/Pexels

La conservazione è una questione di risparmio, di preservare il mondo naturale per le generazioni future e la salute dei nostri ecosistemi. Ma a volte per salvare gli ambienti locali è necessario uccidere alcune piante. In particolare, le piante invasive.

Non fraintendetemi, le piante sono fantastiche. Ci servono per tante cose, compresa la cattura del carbonio. Ma specie invasive, come per esempio questi insetti, sono orribili per i loro ambienti di adozione, che possono non avere avere predatori naturali che possono mantenere il loro numero di persone. Ie piante invasive possono essere altrettanto insidiose. Soffocano le altre piante che stanno solo cercando di lottare al posto che spetta loro, e questo danneggia gli animali e gli insetti autoctoni che si affidano alle piante autoctone. per il loro habitat o per il loro cibo fonte.

Così come si fa a sapere se una pianta ha bisogno distruggere? Questa guida identifica alcuni dei più comuni-e più pericolosi.specie invasive negli Stati Uniti, e può darvi un punto di partenza. Ricordate però che prima di rip qualsiasi cosa dal terreno, assicuratevi di aver identificato correttamente la pianta. Un modo per farlo è quello di contattare il dipartimento parchi locale (soprattutto se l’impianto si trova in un parco pubblico) o il dipartimento di conservazione locale o statale. Alcuni di questi agenzie siti web dell’agenzia hanno foto ravvicinate di specie invasive, come le piante non autoctone, che sono anche che vale la pena di consultare.

Source link