Il 3G, una delle tecnologie chiave che ha contribuito a inaugurare l’era degli smartphone, è ormai al capolinea. Per tutto il mese di dicembre, Verizon ha disconnesso i suoi clienti che ancora utilizzavano questa tecnologia, interrompendo la capacità dei loro telefoni di utilizzare i dati, effettuare chiamate e inviare messaggi. È stato l’ultimo grande operatore statunitense a farlo -. AT&T ha spento il suo servizio 3G a febbraio e T-Mobile ha iniziato a dismettere le sue vecchie reti il mese successivo.

I clienti di Verizon con dispositivi 3G sono stati avvertiti a sufficienza. In precedenza aveva dichiarato che la rete sarebbe stata disattivata nel 2019, ma con un ritardo dopo l’altro la data è stata lentamente spostata al 31 dicembre 2022. Nel frattempo, ha inviato ai clienti nuovi telefoni con capacità LTE e lettere che spiegano esattamente cosa accadrà. Verizon ha comunicato ai clienti con dispositivi 3G che le loro linee saranno sospese a partire dal giorno prima dell’inizio del ciclo di fatturazione di dicembre, secondo quanto riportato da Ferocemente senza fili.

Anche dopo, fino al giorno prima del ciclo di fatturazione di febbraio, potranno usare i telefoni per due cose: chiamare il 911 e il servizio clienti Verizon.

Mentre il 3G esisterà ancora in altri paesi per un bel po’ di anni ancora, la scadenza di Verizon è praticamente il capolinea negli Stati Uniti. La tecnologia non si è addormentata nella notte; i vettori hanno ritardato più volte la chiusura, ci sono stati litigi tra Dish e T-Mobile e non si può spegnere una rete che esiste da anni senza che le cose inizino a rompersi.

Parte del motivo per cui i vettori stanno smantellando le loro reti è quello di contribuire alla costruzione di quelle nuove. Come abbiamo visto all’inizio di questo mese, l’ultima e migliore tecnologia 5G di T-Mobile utilizza lo spettro che faceva parte della sua rete 3G.

Di certo non mi mancherà il 3G. Ma sono contento che sia esistito.

È facile ignorare la fine del 3G. Dopo tutto, è quello che succede alla tecnologia, giusto? Se di recente avete avuto la sfortuna che il vostro telefono sia sceso fino al 3G per mancanza di copertura, saprete che la rete non offriva nulla di simile all’esperienza che ci aspettavamo.

Ma nonostante la sua obsolescenza, credo che dovremmo dargli un addio affettuoso e ricordarlo per quello che era una volta, non per quello che è diventato. I primi telefoni 3G sono comparsi all’inizio degli anni 2000, ma negli Stati Uniti la rete è diventata davvero importante con l’avvento degli smartphone.

Quando la gente ha iniziato a comprare telefoni come l’iPhone 3G o l’HTC Dream (alias il T-Mobile G1), i vantaggi di avere una connessione Internet veloce (per l’epoca) sono diventati evidenti. La navigazione sul Web in movimento non era più un’attività di nicchia per chi aveva un telefono specifico per lavoro, ma qualcosa che un numero crescente di persone faceva ogni giorno, mentre l’accesso a immagini e musica in movimento ha cambiato il modo in cui interagiamo con i media.

Con questo non voglio dire che dovremmo continuare a tenerlo in circolazione: sarei arrivato troppo tardi anche se pensassi che fosse la mossa migliore. Vi chiedo solo di dedicare un pensiero alla tecnologia che ha contribuito a costruire il mondo mobile-first in cui viviamo, anche se questa sarà l’ultima volta che ci penserete.

Source link