Amazon aumenterà il prezzo dell’abbonamento Prime in Europa a settembre fino al 43% all’anno. In un’e-mail inviata ai clienti nella notte, Amazon ha rivelato che il costo annuale di Prime aumenterà del 20% nel Regno Unito, passando da 79 a 95 sterline a partire dal 15 settembre. In Francia l’aumento del prezzo è ancora più marcato, passando da 49 euro all’anno a 69,90 euro, con un incremento del 43%.

Amazon aumenterà i prezzi anche in Spagna e in Italia del 39% all’anno, mentre il secondo mercato più grande dell’azienda, la Germania, subirà un aumento annuale del 30%. Gli aumenti dei prezzi Prime di Amazon in Europa arrivano pochi mesi dopo che il prezzo di Prime negli Stati Uniti è salito a 139 dollari all’anno, rispetto alla precedente tariffa annuale di 119 dollari. Amazon Prime include solitamente spedizioni rapide, accesso ai saldi e streaming gratuito di film e TV nella maggior parte dei mercati.

Amazon sta anche aumentando il costo mensile di Prime nei mercati europei, di 1 sterlina o 1 euro al mese. Le tariffe mensili non includono lo sconto applicato agli abbonamenti annuali, e dagli aumenti di Amazon è chiaro che la maggior parte delle famiglie si abbona annualmente. Questi sono gli aumenti annuali dei prezzi di Amazon Prime in Europa:

  • Regno Unito: da 79 a 95 sterline, con un aumento del 20%.
  • Francia – da 49 a 69,90 euro, con un aumento del 43%.
  • Germania – da 69 a 89,90 euro, con un aumento del 30%.
  • Italia – da 36 a 49,90 euro, con un aumento del 39%.
  • Spagna – da 36 a 49,90 euro, con un aumento del 39%.

Questo è anche il primo aumento di Amazon Prime nel Regno Unito, il terzo mercato di Amazon dopo gli Stati Uniti, dal 2014. Amazon è molto popolare nel Regno Unito e la società di ricerche di mercato Kantar afferma che più del 50% delle famiglie ha un abbonamento ad Amazon Prime.

Reuters rapporti che Amazon attribuisce l’aumento dei prezzi all'”aumento dell’inflazione e dei costi operativi”. L’annuncio della modifica dei prezzi arriva pochi giorni prima che Amazon pubblichi i risultati del secondo trimestre. Lo scorso trimestre Amazon ha registrato la prima perdita trimestrale in sette anni, imputando parte della perdita all’aumento dei costi del carburante, dei trasporti e del magazzino.

Source link