Le persone che ricevono notifiche di polso irregolare su un Apple Watch ma non hanno la fibrillazione atriale – la condizione che la funzione si concentra sul rilevamento – potrebbero ancora avere un altro tipo di problema con il loro battito cardiaco, secondo un nuovo studio.

I risultati mostrano che anche se qualcuno con un avviso preoccupante dal loro Apple Watch non ottiene una diagnosi di fibrillazione atriale, potrebbero non essere in chiaro, dice l’autore dello studio Marco Perez, il direttore della Clinica di aritmia ereditaria allo Stanford University Medical Center. “Anche se non hai trovato la fibrillazione atriale, stavamo trovando un sacco di persone che avevano qualcos’altro che probabilmente bisogno di qualche attenzione clinica”, dice.

L’analisi, pubblicata sulla rivista Circulation, è stato fatto utilizzando i dati dell’Apple Heart Study, che è stato progettato per testare la capacità dell’Apple Watch di rilevare ritmi cardiaci irregolari. È stato lanciato nel 2017 e ha incluso oltre 400.000 partecipanti. Nello studio, chiunque abbia ricevuto una notifica di polso irregolare dall’orologio è stato inviato un cerotto ECG clinico, che potrebbe monitorare il loro ritmo cardiaco per un periodo di tempo più lungo. Circa 2.000 partecipanti hanno ricevuto una notifica di polso irregolare, e una precedente analisi ha mostrato che circa un terzo di quelle persone che poi hanno indossato un cerotto ECG hanno avuto una fibrillazione atriale durante il periodo di monitoraggio.

Questo nuovo studio ha esaminato i dati del cerotto ECG dei partecipanti rimanenti che non hanno hanno rilevato la fibrillazione atriale. “Se non abbiamo trovato la fibrillazione atriale – cosa abbiamo trovato?” Dice Perez. Circa il 40 per cento di quelle persone aveva qualche altro tipo di impulso irregolare, tra cui contrazioni atriali premature (battiti extra provenienti dalla parte superiore del cuore) e contrazioni ventricolari premature (battiti extra dal fondo del cuore). “Avevano un sacco di questi battiti extra”, dice. “Queste sono cose a cui prestiamo attenzione”.

I cardiologi non hanno ancora una buona comprensione di quanto pericoloso questi tipi di frequenti battiti extra possono essere, e spesso non sono d’accordo su come o se dovrebbero essere trattati, Perez dice. Sono stati collegati allo sviluppo di fibrillazione atriale e insufficienza cardiaca, ma non c’è una chiara comprensione del modo migliore per gestirli.

Lo studio ha anche mostrato che quasi un terzo dei partecipanti allo studio che non hanno avuto la fibrillazione atriale rilevato sul cerotto ECG ha detto che alla fine sono andati a ottenere la condizione diagnosticata al di fuori dello studio. Quindi, anche se qualcuno non ottiene una diagnosi su una valutazione iniziale, potrebbe avere senso tenere un occhio su di loro andando avanti. “Probabilmente dobbiamo iniziare a pensare alla migliore strategia per seguire quei pazienti nel tempo”, dice Perez.

In questo momento, c’è una vasta gamma di risposte a questi tipi di avvisi. Se qualcuno dice a un cardiologo che hanno avuto una notifica di polso irregolare, il medico potrebbe fare un rapido controllo di 10 secondi su un ECG in ufficio. Altri medici potrebbero mandarli a casa con un cerotto per una settimana. Altri ancora, se ci sono altri fattori che li rendono sospetti, potrebbero voler fare un monitoraggio a lungo termine. La tecnologia è ancora nuova e l’approccio è ancora in evoluzione, dice Perez.

Ulteriori ricerche contribuiranno a perfezionare l’approccio. Ma per ora, questo studio implica che le persone che ottengono avvisi di polso irregolare dovrebbero tenere d’occhio la loro salute del cuore, dice Perez. “Ci potrebbe benissimo essere qualcosa che sta succedendo che potrebbe causare un impulso irregolare, e potrebbe essere un segno di qualcosa di sbagliato con il tuo cuore”.

Source link