L’applicazione sociale audio Clubhouse si è unita ad altre piattaforme sociali nel prendere provvedimenti per proteggere la privacy e la sicurezza dei suoi utenti in Afghanistan. All’inizio di questa settimana, la piattaforma ha resettato decine di migliaia di biografie e foto dei suoi utenti afgani, e ha reso i loro account più difficili da scoprire nella ricerca. Un portavoce di Clubhouse ha detto che le azioni non hanno influenzato i seguaci degli utenti, e tutti i cambiamenti possono essere annullati se un utente preferisce.

Clubhouse ha anche ricordato ai suoi utenti afgani che permette pseudonimi per motivi di diritti umani o di sicurezza. L’azienda si è consultata con esperti di libera espressione e di estremismo violento per aiutare a creare il suo approccio, ha detto il portavoce.

Mentre i talebani hanno ripreso il controllo del paese, molti persone in Afghanistan hanno cercato di cancellare le foto dai loro account di social media e dai loro telefoni che potrebbero mostrare una connessione con l’Occidente, o con l’ex governo afgano.

E nonostante i divieti su molte piattaforme sociali, i talebani sono stati in grado di spingere la loro messaggistica sui social media, diventando come Il Washington Post ha scritto, sofisticato alle tattiche dei social media nel tentativo di cambiare la sua immagine.

Giovedì, Facebook ha detto di aver aggiunto misure di sicurezza per gli utenti in Afghanistan, tra cui nascondere le liste di “amici” e aggiungere uno strumento per bloccare rapidamente gli account.



Source link