Lo scambio di criptovalute Coinbase ha interrotto i suoi piani per lanciare una funzione Lend progettata per permettere ai clienti di guadagnare interessi su alcune monete come riportato da Bloomberg. L’azienda ha annunciato il cambiamento aggiornando un post sul blog di fine giugnodicendo che avrebbe anche interrotto la lista d’attesa che aveva istituito per la funzione.

La cancellazione arriva dopo che Coinbase ha ricevuto avvertimenti legali sulla funzione dalla Securities and Exchange Commission. All’inizio di questo mese, Coinbase ha detto che avrebbe ritardato la funzione ora cancellata “almeno fino a ottobre”.

Coinbase ha promesso che la funzione Lend avrebbe offerto agli utenti un rendimento APY del 4% se avessero permesso alla società di fare prestiti a “mutuatari verificati” con essa. L’azienda ha previsto la stablecoin USDC per alimentare la funzione, ma il suo prezzo non è stato significativamente influenzato da questa notizia, dato che il suo valore è legato al dollaro USA. La pagina web con informazioni sul programma, così come una pagina di iscrizione alla lista d’attesa, ora reindirizza alla homepage di Coinbase (ma può essere visualizzata sulla Wayback Machine).

Secondo Coinbase, la SEC ha minacciato l’azienda con una causa se avesse lanciato la funzione Lend. L’organismo di regolamentazione ha sostenuto che Lend avrebbe avuto a che fare con i titoli, e quindi sarebbe stato regolato come un prodotto di investimento. All’inizio di settembre, il CEO di Coinbase ha pubblicato un thread su Twitter, dicendo che la SEC non era stata chiara sul perché la funzione sarebbe stata considerata un titolo, o cosa Coinbase potrebbe fare per risolvere il problema. Eppure, la funzione Lend sembra simile a un’obbligazione fruttifera, che sarebbe tipicamente regolata come titoli come un apparente subtweet dalla SEC ha sottolineato.

Coinbase ha detto nel suo aggiornamento di cancellazione che è ancora alla ricerca di “chiarezza normativa per l’industria cripto.”

Secondo Coinbase, il SEC ha chiesto i nomi e le informazioni di contatto di tutti coloro che erano sulla lista d’attesa di cui sopra come parte della sua indagine. L’azienda non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento su cosa accadrà ai dati di coloro che si sono iscritti alla lista d’attesa ora che è stata interrotta.



Source link