“Blue Oval City diventerà un ecosistema verticalmente integrato per Ford per assemblare una linea ampliata di veicoli elettrici F-Series e includerà un impianto di batterie BlueOvalSK, fornitori chiave e riciclaggio”, ha detto la società in un comunicato. “Blue Oval City sarà tra i più grandi campus di produzione di auto nella storia degli Stati Uniti. Come l’iconico complesso di Rouge in Michigan ha fatto un secolo prima, Blue Oval City inaugurerà una nuova era per la produzione americana”.

Campus di produzione di batterie BlueOvalSK a Glendale, Kentucky

Ford e SK Innovation hanno annunciato lunedì un’ulteriore spesa di 5,8 miliardi di dollari per un campus di produzione di batterie da aprire a Glendale nel 2025. La struttura di 1.500 acri porterà 5.000 nuovi posti di lavoro in Kentucky, ed è ben posizionata per rifornire l’impianto di assemblaggio di Louisville della Ford, che attualmente produce la Ford Escape e la Lincoln Corsair.

Sia Blue Oval City che il campus di produzione di batterie BlueOvalSK dovrebbero essere in grado di produrre fino a 43 GWh ciascuno, o un totale di 86 GWh all’anno, per alimentare la prossima generazione di veicoli elettrici di Ford.

Ford Ion Park a Romulus, Michigan

A soli 30 minuti d’auto da dove tutto è cominciato, Ford mira a costruire il suo Ford Ion Park, una struttura di R&D per batterie dove la casa automobilistica ospiterà fino a 200 esperti di tecnologia delle batterie e capi acquisti e finanza per aiutare a sviluppare e produrre celle per batterie agli ioni di litio e allo stato solido. Ion Park rappresenta 100 milioni di dollari di un investimento totale di 185 milioni di dollari nella costruzione di celle per batterie di volume superiore a costi inferiori.

Ford ristrutturerà una struttura esistente di 270.000 piedi quadrati per includere attrezzature su scala pilota per la progettazione di elettrodi, celle e matrici e l’ingegneria e l’innovazione della produzione, secondo l’azienda. Un vicino laboratorio di test di benchmarking delle batterie ad Allen Park sosterrà Ion Park mentre testa la costruzione delle celle e le sostanze chimiche. Ion Park sarà anche vicino al centro di sviluppo prodotti di Ford a Dearborn, e al suo impianto di camion di 1.100 acri a Dearborn, che attualmente produce l’F-150 e il Raptor.

Strutture esistenti in Michigan

Ford ha anche intenzione di utilizzare i suoi impianti esistenti in tutto il paese per aiutare la sua spinta verso l’elettrificazione. In Michigan, l’azienda ha identificato il suo complesso di Rouge, l’impianto di trasmissione di Livonia, l’impianto di componenti di Rawsonville e il centro elettrico Powertrain Van Dyke.

Ford sta costruendo un centro per veicoli elettrici come parte del suo storico complesso di Rouge a Dearborn, che è convenientemente situato vicino alla fabbrica di camion. Questo centro ospiterà la produzione del pick-up Ford F-150 Lightning.

Il Livonia Transmission Plant e il Van Dyke Electric Powertrain Centers aiuteranno a produrre l’eMotor di Ford, e il Rawsonville Components Plant attualmente produce pacchi batteria PHEV e FHEV insieme ad altri componenti necessari per i veicoli ICE.

L’elettrificazione di Ford in Ohio, Illinois e Missouri

Crediti d’immagine: Ford Motor Company

Ford ha anche delineato gli impianti di assemblaggio e trasmissione esistenti in Ohio, Illinois e Missouri per la produzione di elettrificazione. In Ohio, Ford ha identificato gli stabilimenti di motori di Cleveland e Lima e lo stabilimento di trasmissione di Sharonville, che attualmente tutti sembrano produrre ancora motori ICE o trasmissioni.

Source link