Se pensi che il tuo PC sia infettato da qualche tipo di malware o vuoi solo fare una scansione come parte di una pulizia digitale, Windows ha uno strumento di sicurezza integrato che può aiutarti sulla tua strada – nessun software di terze parti da installare o pagare. Si chiama Windows Security.

Una volta, Windows Security si chiamava Windows Defender Security Center, ma l’applicazione è in gran parte simile. Cercando “Windows Defender” nel menu Start, si troverà Windows Security, e anche ora, Microsoft si riferisce spesso alla sua attuale scansione antivirus come Windows Defender.

Il software anti-malware integrato di Microsoft era considerato totalmente inutile, ma al giorno d’oggi può competere con grandi nomi come Kaspersky e Avast in test indipendenti (bloccare il 99,7% delle minacce). Microsoft ha anche spinto la sicurezza con Windows 11, arrivando persino a bloccare confusamente le persone con vecchi computer che non hanno un certo hardware. Ma quando si tratta della buona vecchia sicurezza del software, Windows 11 è relativamente semplice.

Per aprirlo, si può semplicemente digitare “Windows Security” nella ricerca del menu Start. Puoi anche arrivarci andando su “Impostazioni” > “Privacy & Sicurezza” > “Sicurezza di Windows”, che ti darà una rapida panoramica dello stato del tuo sistema. Puoi poi fare clic sul pulsante “Apri Windows Security” per ottenere l’accesso all’app completa.

Dopo averla aperta, ecco alcune delle cose che puoi fare:

Eseguire una scansione malware su Windows 11

Per impostazione predefinita, la sicurezza integrata di Windows viene eseguita in background e tenta di bloccare immediatamente qualsiasi file dannoso che si fa strada nel tuo computer. Tuttavia, se vuoi fare controlli periodici a campione, puoi eseguire manualmente una scansione.

La funzione di protezione integrata di Windows Security contro i virus e le minacce.

Per fare questo, vai su “Windows Security” > “Virus & threat protection,” e clicca sul pulsante “Quick scan”. Se vuoi fare una scansione più approfondita, che richiederà più tempo ma controllerà tutti i tuoi file e programmi in esecuzione, puoi invece fare clic sul pulsante “Opzioni di scansione” e scegliere “Scansione completa”.

Se Windows trova del malware durante la scansione, puoi fare clic sul pulsante “Avvia azioni” per iniziare il processo di rimozione del o dei virus dal tuo computer.

Facendo clic su Avvia azioni, il malware verrà rimosso dal computer.

Se la scansione non rivela nulla, vedrai solo un rapporto su quanto tempo è durata la scansione, quanti file sono stati scansionati e quando la scansione ha avuto luogo.

Un certificato di salute pulito da Windows Security.

Tieni aggiornata la sicurezza di Windows

Se vuoi assicurarti che Windows esegua sempre la scansione dei virus in background, puoi andare su “Sicurezza di Windows” > “Virus & protezione dalle minacce” > “Impostazioni di protezione da virus e minacce”. Clicca su “Gestisci impostazioni” e assicurati che l’opzione “Protezione in tempo reale” sia attivata.

Per assicurarti che il tuo computer stia usando le definizioni antivirus più recenti, puoi andare su “Windows Security” > “Virus & threat protection” > “Virus & threat protection settings.” Clicca su “Gestisci impostazioni” e assicurati che “Protezione fornita dal cloud” sia attivata.

Windows 11 generalmente fa del suo meglio per tenersi aggiornato, ma per controllare manualmente, puoi andare su “Impostazioni” > “Windows update,” che si trova sia in basso a sinistra che in alto a destra. Da lì, è possibile fare clic sul pulsante “Controlla aggiornamenti”. Puoi anche digitare “controlla aggiornamenti” nella barra di ricerca del menu Start per essere portato direttamente alla schermata “Windows Update”.

Puoi assicurarti che il tuo computer sia aggiornato in Impostazioni.

Se hai installato molte applicazioni dal Microsoft Store, puoi aggiornare anche quelle aprendo il Microsoft Store, andando su “Libreria” (in basso a sinistra della finestra), quindi cliccando sul pulsante “Ottieni aggiornamenti”.

Se hai ancora Windows 10

Se stai usando l’ultima versione di Windows 10, il processo per eseguire una scansione antivirus sarà in gran parte lo stesso di Windows 11. Su alcune vecchie versioni di Windows 10, userai invece l’applicazione Windows Defender Security Center, ma il processo sarà molto simile dopo aver aperto l’applicazione.

Quali sono i segni che il mio PC è infetto?

Il malware si presenta in molte forme, ma ci sono alcune cose comuni che può fare al tuo computer. Se noti che il tuo motore di ricerca, la homepage del browser o anche lo sfondo del desktop sono cambiati senza che tu abbia fatto nulla, potrebbe essere il momento di eseguire una scansione come descritto sopra. Altri sintomi potrebbero essere il tuo computer più caldo o più lento del solito o vedere popup o notifiche che non hai mai visto prima.

Google ha un grande video che descrive alcuni dei sintomi comuni del malware.

Se Windows rileva una minaccia

Se ricevi una notifica dall’applicazione Microsoft Security che dice che ha rilevato una minaccia, è probabile che il problema sia già stato affrontato. Tuttavia, vale la pena ricontrollare la notifica – alcuni malware (specialmente gli annunci web dannosi) fingono di essere una notifica antivirus per convincerti a cliccarci sopra.

Le notifiche di Windows Security avranno l’aspetto dell’immagine mostrata qui sotto e appariranno nell’angolo in alto a destra del tuo schermo. Dopo la loro scomparsa, saranno mostrate nella schermata di notifica, che puoi visualizzare cliccando sull’orologio nella tua barra delle applicazioni.

Un esempio della notifica che riceverai se Windows Security trova un file sospetto.

Inserire un file nella whitelist

Mentre il software anti-malware fa del suo meglio per segnalare solo i file cattivi e lasciare quelli buoni, a volte si sbaglia. Se sei molto sicuro che Windows ha fatto un errore e ha cancellato un file che non avrebbe dovuto, puoi recuperarlo.

Prima di farlo, vale la pena notare che solo perché vi fidate della persona che vi ha inviato un file non significa che il file sia sicuro. Ci sono alcuni malware che sono in grado di dirottare le e-mail delle persone e inviare copie a tutti i loro contatti. Se si riceve un file sospetto da qualcuno di cui ci si fida, è una buona idea chiedere informazioni prima di provare ad aprirlo.

La schermata della cronologia di protezione ti mostrerà gli incidenti che Windows Security ha monitorato.

Per visualizzare e ripristinare un file segnalato in modo errato, vai a “Sicurezza di Windows” > “Protezione da virus e minacce” > “Cronologia della protezione”. Lì troverai tutte le minacce che Windows Security ha trovato, insieme al loro livello di gravità. Per ripristinare un file (cosa che, di nuovo, dovreste stare molto attenti prima di fare), cliccate sulla voce, poi cliccate sul pulsante “Azioni” per avere accesso al pulsante “Consenti”.

La schermata della cronologia di protezione può fornire dettagli su un virus rilevato, come ad esempio dove è stato trovato e che tipo di malware è.

Quello che succede dopo aver autorizzato il file dipende da come è stato trattato. Se il suo stato è “In quarantena”, permetterlo lo rimetterà sul tuo computer. Se il suo stato è “Rimosso”, dovrai scaricarlo di nuovo, ma Microsoft Security non ti fermerà.

Puoi visualizzare un elenco dei file rilevati che hai permesso andando su “Windows Security” > “Virus & threat protection” > “Allowed threats.” Se hai deciso che sono davvero una minaccia, puoi cancellarli di nuovo cliccando su di essi e poi sul pulsante “Non consentire”.

Quando le cose si mettono male

A volte ci sono virus o pezzi di malware che si ribellano quando si cerca di rimuoverli. Per aiutare ad affrontare questo, Windows ha una sorta di versione extra-forte della sua scansione antivirus. Per eseguirla, vai su “Windows Security” > “Virus & threat protection” > “Scan options,” e seleziona “Microsoft Defender Offline scan”. Dopo aver fatto clic sul pulsante “Scansione ora”, il computer si riavvierà in una modalità speciale per fare una scansione. Una volta fatto, il computer si riavvierà di nuovo, riportandoti a Windows.

Se il tuo computer mostra ancora segni di infezione, alcuni di noi qui a The Verge raccomanda la versione gratuita di Malwarebytes, che ha salvato le nostre macchine (e quelle dei nostri parenti) più di qualche volta. (È una buona idea avere Malwarebytes già sul tuo computer, poiché alcuni malware possono bloccare l’installazione di applicazioni di sicurezza aggiuntive).

Se il tuo PC è ancora bloccato, o stai improvvisamente ricevendo notifiche che hai bisogno di inviare denaro a qualcuno per sbloccarlo, potrebbe essere il momento di contattare un professionista IT.

Applicazioni anti-malware di terze parti

Mentre Windows Security dovrebbe fare un buon lavoro nel proteggere il tuo computer da virus, malware e altri file pericolosi, ci sono ancora cose che non può fare – per esempio, anche con Windows 11, gli strumenti integrati non ti proteggono dalle truffe di phishing via e-mail o dagli annunci truffa nel tuo browser web.

Se stai cercando di migliorare il tuo gioco dalla sicurezza di base di Windows, potresti voler controllare le suite anti-malware, come McAfee, Norton 360, Kaspersky o Bitdefender. La ricerca di alcune recensioni ti darà una buona idea di ciò che ti serve (e ciò che non ti serve – guardandoti, programmi che vengono con crypto miners).

Se hai sentito parlare dei pericoli di eseguire più sistemi anti-malware, non preoccuparti; Microsoft dice che il suo soluzione integrata si spegne automaticamente se rileva che c’è un altro antivirus installato e attivato. Se si disinstalla l’altra applicazione anti-malware, quella di Microsoft dovrebbe riaccendersi automaticamente.

Source link