Per ricevere una carrellata delle storie più grandi e importanti di TechCrunch consegnate nella tua casella di posta ogni giorno alle 3 del pomeriggio, iscriviti qui.

Ciao e benvenuti al Daily Crunch del 15 novembre 2021! Abbiamo un sacco di cose di cui parlare, ma prima, brevemente: Stiamo facendo una vendita! Sì, si ottiene un forte sconto su TechCrunch+ qui, che sono felice di condividere perché risparmiare denaro è bello. Così come sostenere il vostro amichevole blog tecnologico locale! OK, parliamo delle notizie. – Alex

La Top 3 di TechCrunch

  • Più soldi per reinventare le carte: I giochi di carte di avviamento sono abbastanza popolari che TechCrunch ha scritto un riassunto su quando hanno senso. Ma c’è ancora molto da fare nello spazio, secondo Imprint, che ha appena raccolto 38 milioni di dollari per la sua carta di debito a marchio del consumatore, compresi i fondi di Kleiner Perkins e Stripe.
  • Casper dice “boo” ai mercati pubblici e pianifica l’uscita: Dopo una corsa tumultuosa, la società di materassi DTC – e l’ex startup sostenuta dal venture – Casper sta lasciando i mercati pubblici per 6,90 dollari per azione, in contanti. Il prezzo è un premio ripido sul suo prezzo azionario precedente, anche se fa poco per fornire un segnale positivo per lo spazio DTC, dato il suo multiplo di reddito implicito a livello di base.
  • La scena tecnologica dello Utah rimane calda: È stato un buon anno per le startup dello Utah. Qualtrics è diventata pubblica. Divvy ha venduto per 2,5 miliardi di dollari. Weave è diventata pubblica. Ora Podium ha aggiunto poco più di 200 milioni di dollari ai suoi conti con una valutazione di 3 miliardi di dollari. Una volta era una sorpresa che lo Utah stesse costruendo una fiorente scena tecnologica, ma nel mondo delle startup più globale di oggi, lo stato è solo un’altra storia di successo quando si tratta di favorire i negozi tecnologici emergenti.

Startup/VC

  • Puoi costruire una startup mirata alla catena di approvvigionamento delle batterie? Mitra Future Technologies e Social Capital di Chamath Palihapitiya la pensano così. La startup vuole “stimolare l’industria nordamericana della filiera delle batterie, attualmente dominata dalla Cina, producendo un catodo a base di ferro per applicazioni non cinesi”. Diamine, sì.
  • SOS raccoglie $3.4M per distributori automatici incentrati sulla salute delle donne: SOS sta costruendo una rete di distributori automatici che forniscono prodotti per la salute e l’igiene, sostituendo “il problema perenne dei distributori di assorbenti rotti ed esauriti”, riferisce TechCrunch. L’azienda intende lanciare prodotti pubblicitari e più hardware.
  • Mixpanel torna alla raccolta fondi dopo una lunga pausa: Dopo aver fatto esplodere la scala all’inizio della sua vita, Mixpanel si è trovata bloccata tra startup e società pubblica. Ora, sette anni dopo il suo ultimo round, la società di software ha aggiunto 200 milioni di dollari ai suoi conti attraverso una Serie C. Chiamatelo un ritorno? Il nostro Ron Miller ha ancora di più sulla svolta di Mixpanel qui.
  • Virtuoso raccoglie più soldi per il test automatico del software: Se si combinano apprendimento automatico e RPA e si punta l’ibrido al test del software, si ottiene Virtuoso, una startup con sede nel Regno Unito che ha appena raccolto 13,3 milioni di dollari in un round guidato da Paladin Capital. Non per trasformarlo in uno scherzo D&D, ma supponiamo che Virtuoso debba eseguire il bene lecito da qui in poi.
  • Il SaaS verticale sta ancora trovando posti per distribuire il codice: Il lavoro per portare sul mercato prodotti software su misura per l’industria non sta rallentando, sembra. La prova di oggi è Monograph che raccoglie 20 milioni di dollari in una serie B per la sua “piattaforma basata sul cloud per i professionisti dell’architettura e del design per gestire i loro progetti”, riferisce TechCrunch.
  • Aplazo raccoglie $527M per BNPL in Messico: Il mercato messicano delle startup sta attraversando il mio radar sempre più spesso. Un buon esempio è arrivato oggi con il nuovo round di finanziamento di Aplazo, un evento che arriva solo quattro mesi dopo aver raccolto 5,25 milioni di dollari. Un finanziamento così rapido era raro una volta nella Silicon Valley. Oggi, le startup in tutto il mondo possono accedere a più capitale che mai.
  • Per chiudere la nostra copertura sulle startup di oggi, Zoomo ha raccolto 60 milioni di dollari per il suo servizio di abbonamento e-bike. Ci piace l’idea che l’azienda australiana EV sta lavorando. Le auto fanno male all’ambiente e occupano troppo spazio nelle città. Che ne dite di biciclette elettriche?

Mazzi di offerta e altri nuovi consigli per l’assunzione di startup

stretta di mano davanti alle bandiere

Crediti immagine: Bryce Durbin

La maggior parte delle nuove startup opera con una forza lavoro ibrida, ma questo non garantisce che i processi di assunzione abbiano tenuto il passo.

In una tavola rotonda al TechCrunch Disrupt, il Managing Editor Eric Eldon ha intervistato Jaime Bott, talent partner di Sequoia, Tawni Nazario-Cranz, operating partner di SignalFire, e Doris Tong, fondatore e CEO di EQ Talent Group per saperne di più sui recenti cambiamenti nel reclutamento.

Non è solo il talento ingegneristico ad essere molto richiesto: Con così tante startup in organico, “non ci sono abbastanza persone senior da assumere in tutto il mondo”, scrive Eric.

(TechCrunch+ è il nostro programma di membership, che aiuta i fondatori e i team di startup ad andare avanti. Puoi iscriverti qui.)

Big Tech Inc.

Esperti di TechCrunch

esperti dc

Crediti d’immagine: SEAN GLADWELL / Getty Images

Vi siete messi in pari con la copertura della scorsa settimana sul marketing di crescita e lo sviluppo del software? Se no, leggete qui.

TechCrunch vuole che tu raccomandi i growth marketer che hanno esperienza in SEO, social, scrittura di contenuti e altro! Se sei un growth marketer, passa questo sondaggio lungo ai tuoi clienti; ci piacerebbe sapere perché hanno amato lavorare con te.



Source link