ByteDance, società madre di TikTok ha depositato una domanda di marchio presso l’Ufficio Marchi e Brevetti degli Stati Uniti a maggio per un servizio chiamato “TikTok Music”. Avvistato per la prima volta da Business InsiderIl deposito indica che il marchio potrebbe essere applicato a un’applicazione mobile che consentirebbe agli utenti di acquistare, riprodurre, condividere e scaricare musica.

L’applicazione per i video di breve durata è già uno strumento popolare per scoprire la musica e spesso può portare a un aumento della popolarità delle canzoni dopo che sono state utilizzate in video virali e di tendenza. Un rapporto pubblicato dall’azienda l’anno scorso ha suggerito che 175 canzoni che hanno fatto tendenza sulla piattaforma di video brevi sono finite nella classifica Billboard 100. Inoltre, un recente rapporto pubblicato da un investitore musicale con sede nel Regno Unito ha suggerito che le canzoni che sono popolari su TikTok portano ulteriori visualizzazioni su YouTube e flussi su altre piattaforme, come Spotify.

Se da un lato TikTok spinge queste canzoni a diventare popolari, dall’altro non dispone di una propria piattaforma di streaming musicale – almeno negli Stati Uniti – per trarne profitto. Gli utenti si rivolgono invece a servizi popolari come Spotify o Apple Music per ascoltare le loro canzoni preferite di TikTok. Tuttavia, la società madre di TikTok, ByteDance, gestisce un servizio di streaming musicale chiamato Resso in India, Brasile e Indonesia e, a quanto ci risulta, aveva già preso in considerazione la possibilità di portare questo servizio in altri mercati.

Un ex dipendente di ByteDance ha dichiarato a TechCrunch che l’azienda aveva valutato la possibilità di lanciare Resso in vari mercati globali con il nome di “TikTok Music”. In particolare, la fonte ha dichiarato di aver preso in considerazione il lancio in mercati maturi come il Regno Unito e l’Australia.

L’applicazione di Resso potrebbe essere una valida minaccia per gli attuali streamer statunitensi, dato il suo stretto legame con TikTok e i suoi aspetti di social network. Attualmente, Resso offre un’interfaccia utente simile a quella di TikTok, in cui gli utenti possono saltare tra le canzoni scorrendo verso l’alto e verso il basso. Ha anche la possibilità di commentare i brani e gli album e di modificare la copertina delle playlist degli utenti, come suggerisce il marchio TikTok Music.

I dati relativi alla telefonia mobile indicano che l’applicazione ha registrato solidi progressi nei mercati in cui opera. Secondo la società di analisi SensorTower, l’azienda ha registrato 42,3 milioni di download da App Store e Google Play da gennaio a maggio di quest’anno, con una crescita del 19% rispetto all’anno precedente per lo stesso periodo. Complessivamente, l’applicazione di streaming musicale ha registrato 184 milioni di download nel corso della sua vita.

Presentazione di ByteDance elenca numerosi casi d’uso per il marchio TikTok Music. Uno dei casi d’uso elencati nel deposito per “TikTok Music” comprende un’applicazione che consentirebbe agli utenti di trasmettere audio e video in diretta, insieme alla possibilità di “modificare e caricare fotografie come copertina delle playlist”. Secondo la documentazione, l’applicazione consentirebbe inoltre agli utenti di lasciare commenti su musica, canzoni e album. Un altro caso d’uso suggerisce che il servizio potrebbe essere utilizzato per “trasmettere in diretta streaming audio e video programmi multimediali interattivi nel campo dell’intrattenimento, della moda, dello sport e degli eventi attuali”. La documentazione suggerisce anche che l’applicazione potrebbe essere utilizzata per “fornire agli utenti contenuti di podcast e trasmissioni radiofoniche”. L’aggiunta di contenuti podcast accanto alla musica renderebbe TikTok Music un concorrente ancora più grande di Apple Music e Spotify.

La notizia del potenziale servizio di streaming musicale di TikTok arriva in concomitanza con il lancio della propria piattaforma di marketing e distribuzione musicale, SoundOn, qualche mese fa, per aiutare un maggior numero di artisti a far ascoltare la propria musica. La piattaforma consente agli artisti di caricare la propria musica direttamente su TikTok e Resso, oltre che su piattaforme di streaming globali come Apple Music, Spotify, Pandora, Deezer e Joox di Tencent. Con il lancio del proprio servizio di streaming musicale insieme a SoundOn, TikTok sarà in grado di offrire una soluzione completa sia per gli ascoltatori che per gli artisti negli Stati Uniti.

TikTok ha dominato il mercato dei video di breve durata ed è stata la prima app non-Meta a diventare un’applicazione per a raggiungere i tre miliardi di download a livello globale, secondo Sensor Tower. La sua crescita ha spinto aziende del calibro di Instagram e YouTube a riconsiderare le loro piattaforme e i loro approcci commerciali a causa della minaccia rappresentata dall’app per i video di breve durata. Questo rende i suoi piani di ingresso nello spazio dello streaming musicale una potenziale minaccia per gli operatori storici.

Tuttavia, vale la pena notare che TikTok non ha dimostrato di avere successo nel tradurre tutti i suoi servizi in nuovi mercati. L’azienda, ad esempio, ha recentemente chiuso il suo servizio Shopping nel Regno Unito dopo un lancio disastroso e l’abbandono dei dipendenti. I dipendenti di TikTok nel Regno Unito avevano denunciato una cultura lavorativa tossica e violazioni delle leggi sul lavoro. Questo potrebbe ostacolare i piani per portare altri servizi – tra cui Resso, un servizio gestito dal gigante tecnologico cinese ByteDance – negli Stati Uniti o in altre regioni.

ByteDance e TikTok non hanno risposto alla richiesta di commento di TechCrunch.

Source link