Nessuno era più investito in Theranos del CEO e fondatore Elizabeth Holmes, ha testimoniato oggi. Possedeva la maggior parte delle azioni. Poteva anche licenziare l’intero consiglio di amministrazione – e praticamente chiunque altro nell’azienda.

“È giusto?” Il procuratore Robert Leach ha chiesto alla Holmes nel suo controinterrogatorio. “La responsabilità si ferma a lei?”

“L’ho sentito”, ha risposto Holmes.

La difesa della Holmes ha per lo più cercato di dare la colpa altrove – direttori di laboratorio, il suo coimputato Sunny Balwani (che viene processato separatamente), la società di marketing Chiat Day, e altro. La Holmes, che è sotto processo per 11 capi d’accusa di frode telematica, si è ritratta come una vera credente nella tecnologia di Theranos che era in gran parte all’oscuro dei problemi di Theranos.

Per abbattere questa testimonianza, i pubblici ministeri le hanno fatto ammettere di:

  • Sapere che Theranos era in una situazione finanziaria precaria alla fine del 2013
  • Alterando il testo dei rapporti che Theranos aveva scritto per le aziende farmaceutiche, oltre ad aggiungervi i loghi, prima di inviarli a Walgreens, agli investitori e al giornalista Roger Parloff
  • Cercare di controllare Wall Street Journal l’esperienza del giornalista John Carreyrou in un centro benessere Theranos e il tentativo di uccidere la sua storia inviando un’email al WSJIl proprietario del WSJ, Rupert Murdoch, che è stato un investitore di Theranos
  • Mandare lo studio legale Boies Schiller Flexner dopo le fonti di Carreyrou
  • Avere avvocati che rivedono il linguaggio sul sito web di Theranos, ignorando poi i loro suggerimenti nelle slide presentate agli investitori in seguito
  • Chiedere a Balwani di lasciare l’azienda

Il contante governa tutto intorno a me

Oggi i giurati hanno fissato profondamente un foglio Excel.

Nell’agosto 2013, Theranos era a corto di soldi. L’azienda doveva restituire denaro alla Blue Cross Blue Shield perché Theranos non aveva soddisfatto le condizioni di un contratto. Nella settimana del 23 settembre 2013, a Theranos erano rimasti circa 14,5 milioni di dollari in contanti liberi. L’azienda aveva un intenso tasso di combustione ed era quasi senza soldi, ha suggerito il procuratore Leach. “Non ho mai pensato a questo”, ha risposto Holmes.

Una settimana dopo, Theranos ha raccolto 21,9 milioni di dollari dagli investitori, ma la crisi di cassa non era finita. Nel dicembre 2013, Balwani ha inviato un messaggio a Holmes per avvertirla che erano scesi a 15 milioni di dollari in contanti liberi. “L’ho visto”, rispose lei.

Motivo stabilito: Theranos aveva bisogno di soldi, velocemente.

Un po’ di editing

Nella sua testimonianza diretta, la Holmes ha ammesso di aver aggiunto dei loghi ai rapporti che Theranos preparava per le aziende farmaceutiche prima di inviarli a Walgreens, agli investitori e ad altri. All’inizio del processo, abbiamo sentito la testimonianza che questi destinatari pensavano che i loghi significassero che i rapporti non erano stati preparati da Theranos. Durante il suo esame diretto, la Holmes ha detto che l’aggiunta di quei loghi è stato un errore onesto, e lei voleva solo trasmettere la partnership. Ha detto che le dispiaceva che le persone fossero state ingannate.

Oggi, ci sono stati mostrati estratti dei contratti di Theranos con le aziende farmaceutiche che proibiscono espressamente l’uso dei loro loghi senza previa autorizzazione scritta.

Ma i loghi non erano poi così cambiati. Frammenti di testo che avrebbero potuto rendere più facile capire che il rapporto è stato fatto per Pfizer invece di da Pfizer è stato rimosso da Holmes. Su un memo a cui la Holmes ha aggiunto un logo Schering-Plough, parte del linguaggio nella sezione delle conclusioni è stato cambiato per essere ancora più lusinghiero per Theranos. Alla domanda se se ne fosse pentita, è stata insolente: “Penso che questo riflettesse accuratamente i dati nel documento”, ha detto la Holmes.

Un documento che ha inviato ha fatto proveniva da una compagnia farmaceutica – era un’analisi della GlaxoSmithKline. Anch’essa era stata alterata. L’originale, inviato da GSK a Theranos, era un documento word senza logo. Holmes ha aggiunto il logo. Qualcuno ha anche cancellato una delle conclusioni del rapporto, un punto elenco che diceva “la procedura di prelievo del sangue dal dito è stata difficile (necessaria una lancetta più grande e un migliore sistema di siringa)”.

La Holmes ha fatto questa cancellazione? Ha detto che non lo sapeva. Non sapeva chi in Theranos potesse aver fatto quelle modifiche ai documenti, disse. Lo trovai difficile da credere, soprattutto perché aveva posseduto altri cambiamenti su quei documenti.

Sangue cattivo

Quando Theranos ha saputo di Wall Street Journal il giornalista John Carreyrou indagine sull’azienda, Holmes e Balwani si sono scambiati messaggi su di lui. Avevano assunto una società, Fusion GPS, per fare “oppo”. “Il nostro oppo guy lo conosce bene”, ha scritto a Balwani.

“Otterremo [a] pacchetto killer per quando [we] incontrare Carreyrou per trasformarlo nella nostra storia”, ha scritto a Balwani più tardi. Sul banco dei testimoni, Holmes ha detto che non sapeva se quello era un riferimento al lavoro con Fusion GPS, ma onestamente non so cos’altro potrebbe essere.

“Ho bisogno di anticipare tutto”, ha scritto Holmes a Balwani. Alla Holmes è stato mostrato questo testo e le è stato chiesto se ricordava che stava cercando di anticipare la storia. Ha detto che non le ha rinfrescato la memoria.

I tentativi di controllare il reportage di Carreyrou non si fermarono lì. Holmes e Balwani si sono scambiati sms sui piani di Carreyrou di visitare un centro benessere Theranos e hanno discusso se dovessero intervenire per assicurarsi che non facesse un test con le dita.

Poi, solo per divertimento, abbiamo letto alcuni messaggi in cui Balwani e Holmes prendevano in giro Carreyrou per essere francese.

Quando i tentativi di Holmes di uccidere le storie di Carreyrou non hanno funzionato, ha fatto appello a un importante investitore di Theranos: Rupert Murdoch. (Murdoch possiede la WSJ e, per inciso, è l’ispirazione per il minaccioso patriarca Logan Roy nell’eccellente show televisivo Successione). Lei gli ha inviato un’email, con un documento allegato, cercando di convincerlo a mediare un incontro tra un alto WSJ e gli avvocati di Theranos. “Ho anche allegato il materiale che Theranos ha condiviso con WSJ (rispondendo alle domande di John Carreryrou) dal materiale che vi ho dato in luglio…. Ho pensato che se fossi stato nei tuoi panni avrei voluto sapere/essere nel giro”, ha scritto.

Holmes non riuscì ad uccidere la storia di Carreyrou. Poco dopo la sua pubblicazione, andò allo show di Jim Cramer, Mad Money, per negare le sue rivendicazioni centrali – così abbiamo guardato la clip in tribunale. “Ogni test che eseguiamo nel nostro laboratorio può essere eseguito sui nostri dispositivi proprietari”, ha detto Holmes a Cramer. Questo non era vero – solo 12 test, ancora meno dei 15 riportati inizialmente da Carreyrou, sono stati eseguiti sui dispositivi Theranos.

Holmes era immobile mentre guardava il video, tranne che per premere occasionalmente le labbra insieme.

Retaliation

Negli sforzi di Holmes e Balwani per anticipare la storia, Balwani ha cercato di capire chi fossero le fonti di Carreyrou. “Sono scese a 5 persone. Inchioderemo questo figlio di puttana”, ha scritto Balwani a Holmes.

“Chi pensi”, rispose lei. “Ora abbiamo delle basi legali”.

Interrogata su questo in tribunale, la Holmes ha sostenuto – in modo non particolarmente convincente – che lei e Balwani stavano parlando di chi aveva lasciato a Theranos alcune recensioni negative su Glassdoor.

Balwani ha scritto a Holmes, correttamente, che le fonti di Carreyrou erano “Tyler [Shultz], Erika [Cheung] e Adam [Rosendorff].” Holmes non ha chiesto chi fosse Cheung, anche se avevano interagito a malapena. In effetti, i problemi sollevati da Cheung erano gli stessi che i regolatori hanno poi trovato nel laboratorio Theranos, ha ammesso Holmes. “Vorrei tanto che l’avessimo trattata diversamente”, ha detto Holmes di Cheung.

La lettera che Cheung ha ricevuto le ha ordinato di “cessare e desistere da queste attività…. Theranos prenderà in considerazione tutti i rimedi appropriati, compresa la presentazione di una causa contro di lei”. La Holmes ha negato che questo fosse minaccioso e ha detto che stava solo cercando di proteggere i segreti commerciali.

Cheung è stata pedinata e ha ricevuto una lettera minatoria dagli avvocati di Theranos, Boies Schiller. Shultz fu sorpreso a casa di suo nonno dagli avvocati di Boies Schiller, anche se la Holmes ha negato di averlo voluto “imboscare”. Il nonno di Shultz, George, era anche un mentore della Holmes e sedeva nel suo consiglio di amministrazione. La chiamò, con rabbia, a proposito dell’imboscata.

“Meglio”

Nel 2013, Holmes ha assunto un avvocato per rivedere i materiali di marketing di Theranos poco prima del lancio di Walgreens. “Non ho ancora esaminato l’intero sito web, ma sono preoccupato”, ha scritto l’avvocato a Holmes. “Per esempio, ogni volta che dite ‘meglio’ senza specificare di cosa è meglio, state facendo un’affermazione comparativa, almeno a tutti i leader di mercato. dovete essere in grado di comprovare queste affermazioni”.

Abbiamo visto una lista proposta di cambiamenti linguistici: sostituire “massima qualità” con “alta qualità”, “massimi livelli di accuratezza” con “alti livelli di accuratezza”, e “più preciso” con “preciso”. Gli avvocati hanno anche suggerito di assicurarsi che Holmes abbia dimostrato diverse affermazioni sul sito.

Ma quando ha voluto più soldi dagli investitori, sembra che abbia ignorato gli avvocati.

Circa tre mesi dopo, Holmes ha inviato a Bryan Grossman di PFM Management una presentazione Powerpoint. “Theranos fornisce il più alto livello di supervisione, automazione e standardizzazione”, diceva una diapositiva. Un’altra diceva che i test di Theranos avevano i “più alti livelli di accuratezza”.

Più o meno nello stesso periodo, Lisa Peterson – che ha lavorato per l’ufficio di famiglia DeVos e alla fine ha guidato un investimento in Theranos – ha ricevuto un Powerpoint che diceva che il laboratorio ad alta complessità di Theranos “richiede il più alto livello di formazione.” Conteneva anche informazioni sui test di competenza di Theranos, ma non menzionava che i test si svolgevano tutti su macchine convenzionali. Holmes ha detto di non ricordare di aver discusso la diapositiva, ma di non aver menzionato macchine convenzionali modificate con nessun investitore.

Testi di Balwani

Abbiamo visto molti testi tra la Holmes e Balwani. L’uso meno riuscito di questi testi è stato quello di cercare di mettere in dubbio le affermazioni della Holmes che Balwani ha abusato di lei.

L’accusa ha approfondito la relazione tra la Holmes e la Balwani, portando la Holmes a piangere sul banco dei testimoni per ben due volte. Sebbene lui non le avesse detto di mentire agli investitori o a chiunque altro, lei disse che il suo trattamento aveva influenzato “tutto ciò che riguardava chi ero”.

Questo sembrava particolarmente evidente quando ha testimoniato che, nonostante fosse il capo di Balwani alla Theranos, doveva ottenere la sua approvazione per vivere la sua vita. In un testo, lei gli chiese se andava bene per lei vedere gli amici al mattino, purché fosse a casa per le 11. “Penso che stessi chiedendo il permesso di vedere i miei amici”, ha detto la Holmes. “Ho provato spesso a chiedergli se andava bene se potevo vedere un amico prima di andare in ufficio o andare a una riunione di lavoro”.

“Sapete quante volte la parola ‘amore’ appare in questi testi?” Leach ha chiesto oggi. Lei non lo sapeva, ma ha detto che non era sorpresa di sapere che era 594 volte. Poi l’ha incaricata di leggere alcuni teneri scambi alla corte, cosa che l’ha fatta piangere. Mescolato con l’affetto è stato il business, come quando Balwani le ha scritto che era “preoccupato per il tuo commento ‘tutte le dita sulla nostra tecnologia'”.

Era difficile dire cosa la giuria facesse di tutto questo, anche se ho visto alcuni giurati spostarsi nei loro posti durante questo segmento di testimonianza. Mi ha fatto rivoltare lo stomaco – e ha dato alla difesa un’apertura seria per contestare l’esagerazione dell’accusa.

Alcune delle testimonianze della Holmes hanno effettivamente rafforzato il caso dell’accusa. Ha detto che a volte dava direttive a Balwani, che era un dipendente a tempo indeterminato e che avrebbe potuto licenziarlo in qualsiasi momento. Per quanto riguarda la sua uscita da Theranos, “gli ho chiesto di andarsene”, ha detto la Holmes. Ha detto che la sua disillusione con lui dopo che un controllo del laboratorio ha rivelato un sacco di problemi è stato parte di ciò che l’ha spinta a terminare la loro relazione.

Chi è Elizabeth Holmes?

Il ritratto dipinto nel controinterrogatorio mostrava una CEO che aveva il controllo della sua azienda, e che lavorava attivamente per assicurarsi che la sua presentazione al mondo fosse quello che lei voleva che fosse.

Nell’esame diretto ci è stato detto che la Holmes era giovane e ingenua. Aveva fatto degli errori, certo, ma aveva anche delegato a molti esperti. Inoltre, quegli errori non erano davvero criminali.

Oggi abbiamo visto qualcun altro – qualcuno che aveva il pieno controllo di Theranos e voleva rendere la sua storia più grande della vita. Abbiamo visto i promemoria che Holmes ha falsificato per rendere Theranos più attraente. Abbiamo letto i suoi testi e le sue e-mail, dove ha cercato di uccidere una notizia poco lusinghiera. Ha anche cercato di punire le fonti della storia quando non riusciva a raggiungere il giornalista. Nonostante abbia assunto degli avvocati per rivedere il suo linguaggio, ha ignorato i loro consigli quando ha fatto le presentazioni per gli investitori.

La giuria deciderà presto se la Holmes è colpevole di frode. Cosa non è più in discussione? Era lei a tirare i fili di Theranos.

Source link