Se questo titolo suonava giudicante, mi scuso.

Abbiamo appena concluso un evento virtuale di tre giorni che includeva discussioni e interviste con alcune delle persone più importanti nella tecnologia, nei media, nel governo e nel venture capital.

Anche di persona, non c’è modo di assorbire Disrupt nella sua interezza.


Gli articoli completi di Extra Crunch sono disponibili solo per i membri
Usa il codice sconto ECFriday per risparmiare il 20% su un abbonamento di uno o due anni


Normalmente, userei questo spazio per mettere in evidenza un articolo che abbiamo pubblicato negli ultimi giorni, ma il nostro sistema di gestione dei contenuti si è esaurito. Molti giornalisti hanno presentato storie che riassumono le interviste e i panel che hanno condotto a Disrupt, e ce ne saranno altri nei prossimi giorni.

Mentre esaminate i riassunti qui sotto, vi preghiamo di notare che c’è un video in fondo ad ogni storia di Disrupt che include il pannello e l’intervista.

Grazie mille per aver letto, e congratulazioni a tutto il team di TechCrunch per un lavoro ben fatto!

Walter Thompson
Redattore senior, TechCrunch
@il tuoprotagonista


Duolingo non vuole interrompere la laurea

Crediti immagine: Bryce Durbin

Il CEO e co-fondatore di Duolingo Luis von Ahn è apparso a TechCrunch Disrupt prima, ma quest’anno era la prima volta che rappresentava una società pubblica.

Qualche mese fa, la reporter Natasha Mascarenhas ha descritto il debutto di Duolingo come il “bellwether edtech IPO dell’anno”, quindi era ben attrezzata con domande sui piani della società per aumentare le entrate. Per esempio, il contenuto premium è nelle carte?

“Se volessimo fare più soldi a breve termine, probabilmente potremmo iniziare a mettere dei muri a pagamento, ma penso che questo soffocherebbe la nostra crescita”, dice von Ahn.

“Se iniziamo a far pagare alcuni aspetti dell’apprendimento delle lingue, alla fine faremo pagare tutto”.

Ecco un riassunto, insieme a un video che cattura l’intera intervista.

Il pacchetto completo: come le startup della plastica e della sostenibilità raggiungono il successo

Designer sketching drawing design Brown craft cardboard paper product eco packaging mockup box development template package branding Label . designer studio concept . (Designer sketching drawing design Brown craft cardboard paper product eco packaging

Crediti immagine: Cavan Images / Getty Images

La quantità di plastica che si riversa nei nostri oceani è destinata a triplicare entro il 2040, e la maggior parte della plastica non riciclata nel mondo è generata dai beni di consumo confezionati.

Mentre le persone cercano di ridurre al minimo i rifiuti che producono, le startup stanno arrivando con nuove soluzioni per aiutare le persone e le aziende a raggiungere gli obiettivi di sostenibilità.

Editor-at-Large Mike Butcher ha parlato con:

  • Svanika Balasubramanian, co-fondatore e CEO, rePurpose Global
  • Brian Bushell, co-fondatore e CEO, by Humankind
  • Lauren Singer, fondatrice e CEO, Package Free

Il direttore regionale della SEC Erin Schneider parla di SPAC, Coinbase e di cosa le startup potrebbero fare meglio

Il logo della SEC sul modello delle icone delle criptovalute

Crediti immagine: TechCrunch

Connie Loizos ha chiesto a Erin Schneider, direttore regionale dell’ufficio di San Francisco della Securities and Exchange Commission, circa il crypto lending e il potenziale per nuovi regolamenti che coprono le società SPAC e NFT, ma Schneider è stata chiara fin dall’inizio che era limitata in ciò che poteva dire.

“Tuttavia, ha condiviso una visione del suo pensiero personale su una serie di queste questioni, che, data la sua posizione, sembra molto degno di essere conosciuto”, scrive Connie.

Il percorso verso un’assistenza sanitaria equa può evitare gli assicuratori?

Tablet pc nell'ufficio del medico

Crediti immagine: Tetra Images / Getty Images

Il sistema sanitario degli Stati Uniti è un argomento controverso, una verità scomoda che è diventata evidente quando Darrell Etherington ha moderato una conversazione con il presidente e co-fondatore di Cityblock Health Toyin Ajayi, il CEO e fondatore di Forward Adrian Aoun e Eren Bali di Carbon Health.

“Continuiamo a dire che queste aziende sono un po’ consumatore-centriche”, dice Aoun.

“Ma in molti modi penso che una delle cose di cui ci si rende conto è che quando ci si mette a letto con le compagnie di assicurazione, che, che sia un Carbon o un Cityblock, alla fine della giornata, [if] ti metti a letto con le compagnie di assicurazione, purtroppo, il tuo incentivo è fondamentalmente quello di non andare a costruire un buon prodotto di consumo”.

Disse Darrell: “Diciamo solo che questa conversazione si è scaldata – velocemente”.

Peter Beck dice che il Rocket Lab si è preparato attivamente per le missioni interplanetarie “dal primo giorno

Il direttore del RocketLab "Come il corvo vola" Lancio del razzo a elettroni

Crediti immagine: Sam Toms e Simon Moffatt

Il fondatore di Rocket Lab, Peter Beck, ha detto al Senior Editor Devin Coldewey che la sua ambizione di esplorare e imparare dallo spazio risale alla sua gioventù.

Ho sempre pensato che, se avessi potuto avere l’opportunità di andare tra quelle stelle ed esplorare e forse chiedere o rispondere ad una delle più grandi domande nella storia dell’umanità – “Siamo l’unica vita nell’universo o no?” – avrei colto l’occasione”, dice Beck.

Il luminare dell’IA Kai-Fu Lee e l’autore di fantascienza Chen Qiufan predicono il futuro in ‘AI 2041

stelle a lunga esposizione con figura silhouetted

Crediti immagine: Jeremy Thomas / Unsplash

Dove ci porteranno le tecnologie di oggi nei prossimi 20 anni, e come sarà un mondo infuso di AI in tutto il mondo?

Il fondatore di Sinovation e leader di pensiero AI Kai-Fu Lee e l’autore di fantascienza Chen Qiufan (alias Stanley Chen) fanno un’ipotesi educata in “AI 2041: dieci visioni per il nostro futuro”, un insieme di storie e saggi che esplorano il potenziale e le insidie dell’AI.

Dopo aver letto il libro, il Senior Editor Devin Coldewey ha parlato con Lee e Chen su come è nata la collaborazione, come i loro punti di vista coincidono e differiscono, e perché pensano che il futuro sarà come lo descrivono.

Il CEO di Peloton John Foley sul volto mutevole del fitness connesso

Persona che guida la bicicletta Peloton plus, soggiorno

Crediti immagine: Peloton

L’amministratore delegato di Peloton John Foley ha discusso questioni di sicurezza più ampie con la categoria, notando che le sfortunate circostanze dietro un recente richiamo hanno costretto l’azienda a dare un’occhiata più da vicino alla sicurezza dei prodotti, così come se l’azienda manterrà la sua crescita pandemica-boosted come le città riaprono.

“Stiamo vedendo molte più persone entusiasmarsi per Peloton e dire, ‘Non tornerò in palestra, la palestra era un modello fallito. Era un contratto fallito tra il membro e l’azienda, e in realtà, non sono andato in palestra. Non era conveniente, non volevo andare a guidare da qualche parte e fare la doccia fuori casa e prendere quel tempo in più lontano dalla mia famiglia”, dice il CEO.

Si scopre che il fintech vale tanto quanto il SaaS

Alex Wilhelm ha versato molto inchiostro sull’IPO di Toast nelle ultime settimane, ma ha continuato a farlo giovedì, confrontando il debutto della società di software e pagamenti con sede a Boston con il lancio di Remitly mercoledì sera.

Remitly, società fintech con sede a Seattle, come Toast, ha fissato un prezzo superiore alla sua gamma proposta.

“A 43 dollari per azione, Remitly è valutata meno come una società fintech con margini lordi nel 50% – 60% e più come una società SaaS pubblica di medio livello, con entrate ricorrenti e ritenzione del dollaro netto a nord del 100%”, scrive Alex.

“La lezione dei mercati pubblici di oggi sembra essere che la crescita dei ricavi conta più dei margini a breve termine per le aziende fintech, permettendo loro di assicurarsi valutazioni che superano di gran lunga i loro marchi privati finali”.

Cara Sophie: Qual è la differenza tra lo IEP e l’ultima proposta di visto per le startup?

figura solitaria all'ingresso della siepe labirinto che ha una bandiera americana al centro

Crediti immagine: Bryce Durbin/TechCrunch

Cara Sophie,

Qual è la differenza tra l’International Entrepreneur Parole e l’ultima proposta di visto per le startup?

Pensi che il visto per le startup diventerà una realtà? Se sì, quando?

– Fondatore finanziario

La seconda ondata di trasformazione digitale dell’America Latina

Mondo digitale

Crediti d’immagine: blackdovfx (si apre in una nuova finestra) / Getty Images

“Quando abbiamo condiviso per la prima volta la storia dell’accelerazione digitale del LatAm nel Latin America Digital Transformation Report dello scorso anno, credevamo di essere all’apice della crescita digitale catalizzata dalla pandemia”, scrive Julio Vasconcellos, managing partner del fondo VC Atlantico focalizzato sull’America Latina, in una colonna ospite.

“Ma con il 2021 sono arrivati tutti gli effetti di secondo e terzo ordine della crisi, accelerando ulteriormente un’espansione tecnologica a livello continentale a un ritmo superiore a qualsiasi previsione”.

Vasconcellos ha analizzato i dettagli del rapporto di quest’anno. Solo una statistica impressionante: Otto nuovi unicorni sono già stati coniati nella regione quest’anno, raggiungendo quasi il tasso del 2020 a metà anno.

Cosa cerca il CEO di Canva Melanie Perkins in una potenziale acquisizione

persona che usa la piattaforma Canva su cellulare e desktop

Crediti immagine: Canva

La startup di software di design Canva ha avuto una “crescita sbalorditiva”, scrive il Managing Editor Jordan Crook in un riassunto della sua conversazione con il CEO di Canva Melanie Perkins.

Con 200 milioni di dollari freschi e una valutazione di 40 miliardi di dollari, Canva potrebbe utilizzare le acquisizioni per continuare questa crescita esplosiva?

“Essendo un’azienda con obiettivi enormi – consentire a chiunque nel mondo di progettare, e come risultato di ciò, diventare una delle aziende di maggior valore al mondo – chiunque aiuti Canva a ‘saltare’ verso questi obiettivi è particolarmente interessante come obiettivo di acquisizione”, ha scritto Jordan della sua chiacchierata con il CEO.

Come Calendly sta costruendo una piattaforma trasformando la programmazione in un evento centrale

Crediti immagine: Calendly

Ingrid Lunden ha iniziato con una semplice domanda quando si è seduta con il fondatore e CEO di Calendly, Tope Awotona: se il prodotto funziona bene, come si fa a portarlo al livello successivo – e francamente, perché si dovrebbe?

Calendly ha raccolto 350 milioni di dollari ad una valutazione di 3 miliardi di dollari all’inizio di quest’anno, ma poco è cambiato nonostante l’infusione di denaro.

“La domanda che avevo all’epoca [of that funding round] era: l’azienda la prenderà come una distrazione e si innamorerà della pubblicità che ne deriva? O rimarremo concentrati e continueremo a lavorare duramente per i nostri clienti e partner e per noi stessi?”. dice Awotona.

“Nove mesi dopo, è molto chiaro che abbiamo fatto la seconda. La nostra cultura e i nostri valori sono rimasti più o meno gli stessi”.

Microsoft ora è più concentrata su ‘uccidere Zoom’ che Slack, dice Stewart Butterfield

illustrazione fotografica della torre salesforce con nuvole bianche e modello del logo slack

Crediti immagine: TechCrunch

Il fondatore e CEO di Slack, Stewart Butterfield, e il COO di Salesforce, Bret Taylor, hanno discusso della loro fusione da 28 miliardi di dollari, di come stanno integrando le due aziende e della continua concorrenza di Microsoft Teams, che è cresciuto più velocemente di Slack e che Butterfield una volta ha detto che era “malsanamente ossessionato dall’uccidere Slack”.

“Nell’ultimo anno, forse anche 18 mesi, penso che la preoccupazione di Microsoft per Slack si sia spostata un po’ verso la preoccupazione di uccidere Zoom, perché Teams si è rivelato non proprio [be] così tanto di un concorrente diretto”, dice Butterfield.

Rinki Sethi di Twitter sul perché i CISO vincono quando la sicurezza è una responsabilità condivisa

illustrazione del logo di twitter, modello di lucchetto e scudi

Crediti immagine: Bryce Durbin / TechCrunch

Quando è il momento giusto per assumere qualcuno per supervisionare gli sforzi di sicurezza di un’azienda?

In un’intervista con il Security Editor Zack Whittaker, il CISO di Twitter Rinki Sethi ha parlato del ruolo moderno di un chief information security officer e di come la prossima generazione di CISO può stare al passo.

“Non ho intenzione di essere l’idealista della sicurezza e dire che è necessario investire in sicurezza prima del prodotto o delle caratteristiche del business, ma penso che ci sia un equilibrio davvero forte”, dice Sethi. “Se si pensa a costruire la sicurezza fin dall’inizio, penso che si abbia un vantaggio competitivo molto forte”.

Le indicazioni di un mercato caldo abbondano come Freshworks, Toast prezzo IPO

Alex Wilhelm non potrebbe essere più categorico: Il mercato è così caldo in questo momento.

Per lo scambio di mercoledì, l’ha sostenuto con i numeri, notando che Toast e Freshworks hanno entrambi fissato il prezzo al di sopra delle fasce di prezzo per azione.

“Se state cercando un’indicazione che è un buon momento per andare in borsa, è questo”.

Per BioNTech, il vaccino COVID-19 era semplicemente l’atto di apertura

L'mRNA del vaccino COVID-19 viene tradotto nella proteina spike virale in un ribosoma

Crediti immagine: selvanegra / Getty Images

C’è voluta una pandemia globale perché BioNTech diventasse un nome familiare: la tecnologia a cui stava lavorando ha fatto sì che “fosse posizionata estremamente bene per usare la sua tecnologia mRNA per affrontare il nuovo coronavirus, in parte perché aveva già una partnership con Pfizer per sviluppare un’inoculazione dell’influenza”.

Il co-fondatore e CEO di BioNTech, Uğur Şahin, ha parlato con il News Editor Darrell Etherington dell’inizio dell’azienda e della sua “visione più ampia”, che si estende oltre l’uso dell’mRNA.

“In definitiva, la missione di BioNTech è di fare trattamenti che sono ottimizzati non solo per le esigenze specifiche del paziente, ma anche per il tempo e il luogo”, scrive Etherington in un riassunto per Extra Crunch. “Tutti i trattamenti nella pipeline dell’azienda riguardano il perfezionamento dell’approccio per affrontare la malattia, rendendo il processo molto più simile a un bisturi metaforico che a un randello”.

“Possiamo sviluppare prodotti farmaceutici classici come un vaccino [in the case of COVID], ma dall’altro lato, anche continuare a seguire la nostra visione”, dice Şahin.

Seth Rogen spiega come Houseplant promuove la cannabis senza infrangere le regole

Erba e contenitore Houseplant

Crediti immagine: Houseplant

Molte celebrità hanno trasformato i loro interessi personali in fiorenti attività commerciali: Ryan Reynolds possiede Aviation Gin, Jessica Alba ha fondato la startup di prodotti non tossici The Honest Company, e George Clooney guadagnerà fino a 1 miliardo di dollari vendendo la sua azienda di tequila.

Quest’anno, l’attore Seth Rogen ha co-fondato Houseplant, che vende ceramiche, cannabis e accessori correlati.

“A questo punto abbiamo venduto articoli per la casa in tutti i 50 stati”, ha spiegato Rogen. “Questo siamo noi, sviluppando una relazione e la fiducia con i clienti in posti dove l’erba non è ancora legale”.

In una conversazione con il Managing Editor Matt Burns, Rogen, il CEO Mike Mohr e il chief commercial officer Haneen Davies hanno discusso alcune delle sfide della costruzione del marchio entro i confini di un ambiente normativo rigido.

“Penso che la fusione di casa e pianta è ciò che ci aiuterà a stabilire un marchio che va oltre le restrizioni limitanti che si devono rispettare per comunicare la cannabis”, dice Davies.

Andy Forssell della WarnerMedia parla di un primo anno affascinante per HBO Max

Presentazione del giorno degli investitori di HBO Max WarnerMedia

Crediti immagine: Presley Ann/Getty Images per WarnerMedia

Nessuno si aspetta una pandemia globale, ma WarnerMedia ha lanciato HBO Max proprio mentre le città e gli stati degli Stati Uniti limitavano i raduni di persone a causa della diffusione del COVID-19.

Per molti versi, il servizio sembrava ben posizionato, anche in un settore affollato. HBO Max portava decenni di serie acclamate dalla critica, insieme ad acquisizioni costose come i back catalogs di “Friends” e “South Park”.

Il COO Andy Forssell si è unito a TechCrunch Disrupt per discutere gli affascinanti 17,5 mesi di vita del servizio finora:

“I primi impatti sono stati tutti negativi, anche se, penso che noi, insieme a tutti nel settore, abbiamo imparato a rotolare con loro”, dice. “Tutti hanno dovuto lavorare da casa. È stata dura, anche se penso che abbiamo fatto la transizione meglio di quanto tutti pensassero. A quel punto eravamo in modalità lancio”.

Come Ryan Reynolds ha padroneggiato il marketing autentico

Ryan Reynolds menta mobile

Crediti immagine: Guy Aroch

La maggior parte delle persone conosce Ryan Reynolds per i suoi film, ma possiede anche una quota di maggioranza in Mint Mobile, un operatore di rete mobile virtuale, che è cresciuto più del 50.000% negli ultimi tre anni. E ha anche investito in Aviation Gin prima di venderla per la cifra impressionante di 600 milioni di dollari l’anno scorso.

È anche uno dei fondatori di Maximum Effort, la società di marketing che promuove il franchise di “Deadpool”, Aviation Gin, Mint Mobile, e quella pubblicità virale di Match.com con Satana e l’anno 2020 come una coppia fatta all’inferno.

Ha parlato con Jordan Crook di come le startup possono adattare il suo concetto di “fast-vertising” per usare momenti culturali in tempo reale come trampolino per costruire il buzz del proprio marchio, tra le altre cose.

“Quando conduciamo con la creatività e abbiamo un’idea o siamo ispirati da qualcosa, diventiamo abbastanza aggressivi con il nostro entusiasmo e cerchiamo di fare qualcosa di contagioso intorno ad esso”, dice Reynolds.

L’America Latina trova un campione nel CEO di SoftBank Group International Marcelo Claure

America Latina

Crediti d’immagine: Bryce Durbin

Da quando ha annunciato per la prima volta che stava piantando un palo nella regione all’inizio del 2019, SoftBank ha inserito più di 5 miliardi di dollari in America Latina e si aspetta che quel numero superi gli 8 miliardi di dollari entro la fine dell’anno.

I suoi contributi di capitale sono significativi. Nel 2019, le startup in America Latina hanno raccolto 5,3 miliardi di dollari di finanziamenti, secondo CB Insights. Nel 2020, hanno raccolto più o meno la stessa cifra.

Quest’anno, il ritmo del dealmaking si è spostato in overdrive, con 9,3 miliardi di dollari investiti in startup latinoamericane nei primi sei mesi dell’anno. Il CEO di SoftBank Group Marcelo Claure ritiene che entro il 2023, quasi 30 miliardi di dollari saranno investiti nella regione ogni anno.

“Finalmente, il mondo ha capito che l’America Latina ha dimensioni”, ha detto Claure, originario della Bolivia, questa settimana al TechCrunch Disrupt.

Bootstrapping nel 2021 va molto lontano

Alex Wilhelm e Anna Heim hanno passato molto tempo a spacchettare i numeri sbalorditivi del venture capital di quest’anno, ma hanno concluso la settimana con uno sguardo al valore delle startup che evitano il VC.

“Dopo tutto, non tutte le startup di successo sono in una buona posizione per l’IPO, e stiamo affrontando un ingorgo IPO che anche le SPAC non riescono a risolvere”, scrivono.

“Ma gli unicorni finanziati non possono sfuggire: Hanno bisogno di fornire liquidità ai loro investitori, ed è troppo tardi per loro per perseguire una strada diversa. Le loro controparti finanziate, al contrario, hanno delle opzioni”.



Source link