Preferiresti essere un fallimento o una frode? A giudicare dalle dichiarazioni di apertura del processo per frode telematica di Elizabeth Holmes, queste sembrano essere le opzioni della Holmes.

Ecco Robert Leach, assistente del procuratore degli Stati Uniti, che sta portando avanti il caso contro la Holmes: “Questo è un caso di frode, di bugie e imbrogli per ottenere denaro”, dice Leach. “Questo è un crimine in Main Street e un crimine nella Silicon Valley”. Ma secondo Lance Wade, l’avvocato di Holmes, Holmes è solo un altro leader di una startup fallita: “Alla fine, Theranos ha fallito. E la signora Holmes se n’è andata con niente. Ma il fallimento non è un crimine”.

Ora, quando il primo giorno del processo si è concluso, il primo testimone era stato appena presentato. Ci sono molti altri testimoni e, a quanto pare, un’intera mole di documenti davanti a noi. Ma la mia impressione è che l’accusa avrà una battaglia in salita per dimostrare che Holmes l’intento di ingannare, una parte cruciale del caso.

Secondo il governo, Theranos non è nata come una frode, e questo è un bene. Invece, nel 2009, Holmes stava rapidamente finendo i soldi. Peggio, le cose con i suoi partner farmaceutici non stavano andando così bene – Pfizer e Schering-Plough, due enormi aziende farmaceutiche, l’avevano tagliata fuori. Theranos stava avendo difficoltà a fare il libro paga.

“Senza tempo e senza soldi, Elizabeth Holmes ha deciso di mentire”, ha detto Leach.

Così Holmes ha iniziato a cercare investimenti, facendo il tipo di grandiose affermazioni di startup che tutti conosciamo dall’industria tecnologica (Theranos era un’azienda medica, ma non importa). (Theranos era un’azienda medica, ma non importa.) Holmes ha dato proiezioni di entrate a Safeway che sovrastimano ciò che Theranos potrebbe raggiungere, e ha dato a Walgreens un rapporto che suggerisce che Pfizer ha approvato la loro tecnologia. Le affermazioni di Leach su un memo di Pfizer che era stato mostrato agli investitori erano sorprendenti. Secondo lui, era stato falsificato. L’intestazione di Pfizer potrebbe essere stata sul memo, ma Pfizer non l’ha messa lì. Mi aspetto che sentiremo la Pfizer su questo.

Altre accuse di Leach includono che Holmes ha ingannato gli investitori sul rapporto di Theranos con i militari – sostenendo che il mini analizzatore della società è stato distribuito in elicotteri militari, e salvando vite, quando il suo unico rapporto con i militari era un piccolo studio del 2010 presso il centro ustioni dell’esercito in Texas. Secondo Leach, Holmes ha anche ingannato gli investitori sulla prontezza dell’analizzatore. E, pur avendo zero entrate nel 2012 e 2013, Holmes andò in giro a dire agli investitori che le entrate sarebbero state 140 milioni di dollari nel 2014. (In realtà erano 150.000 dollari).

Sentiremo alcuni ex dipendenti di Theranos che hanno cercato di dire a Holmes e Balwani che gli analizzatori non funzionavano come promesso. Uno di loro è stato licenziato. L’altro è stato ignorato. E quando il fratello della Holmes, che lei aveva assunto, le disse che i test di gravidanza di Theranos avevano problemi, lei lo ignorò. Leach ha promesso che la giuria avrebbe visto “email dopo email” che mostravano che la Holmes era a conoscenza dei problemi – ma a differenza del memo della Pfizer, non abbiamo visto nessuna email specifica.

E anche il personaggio mediatico di Elizabeth Holmes ha fatto un’apparizione. Secondo Leach, la copertura favorevole della stampa era un modo importante in cui la Holmes era in grado di raccogliere denaro – dicendo che lei “approvava” questo incandescente WSJ pezzo e ha organizzato un comunicato stampa per attirare gli investitori. Ha anche detto che questo Fortuna articolo conteneva bugie.

Ma quei pezzi contengono alcune verità, ha detto Leach. Holmes aveva il pieno controllo di Theranos. “Lo possedeva, lo controllava, la responsabilità si fermava con lei”, ha detto Leach. “Ha sudato i dettagli. Era lei che comandava”.

Mentre l’accusa era specifica, la difesa giocava per la simpatia. Wade ha aperto raccontando che la Holmes ha messo le sue cose in macchina dopo il fallimento di Theranos. Poi ci ha portato indietro nel tempo, quando Holmes lasciò il college a 19 anni, dopo aver brevettato un sistema miniaturizzato che avrebbe eseguito i test e dato un risultato. Secondo Wade, il coimputato della Holmes, che viene processato separatamente, Sunny Balwani, l’ha incoraggiata a ritirarsi. “Fidarsi e fare affidamento su Balwani come suo consigliere principale è stato uno dei suoi errori”, dice Wade.

Nel racconto di Wade, la Holmes era una naif dagli occhi spalancati – e niente era davvero la sua colpa. Vedete, Balwani era responsabile dei laboratori clinici dove le cose andavano male per i pazienti, e anche la modellazione finanziaria era il suo lavoro. Walgreens e Safeway hanno fatto pressioni sulla Holmes perché facesse marketing da sola. Così, su suggerimento di un membro del consiglio di amministrazione, ha assunto una società di marketing Chiat Day. (Non si è parlato molto di Elizabeth Holmes, Girl Genius, ma abbiamo visto una pubblicità sui test poco costosi di Theranos). Inoltre, Walgreens ha spinto la Holmes ad accettare un approccio graduale ai test – Theranos non l’ha ingannata facendole credere che stava usando le sue stesse macchine.

Oh, e i risultati imprecisi? Certo, questo può accadere in qualsiasi laboratorio, ha detto Wade. Holmes credeva che i test fossero accurati e affidabili e li ha usati lei stessa, oltre a raccomandarli alla sua famiglia. Balwani aveva la supervisione dei laboratori, e inoltre, i direttori di laboratorio sono legalmente responsabili di test sicuri e accurati, non Holmes. Alcuni di questi direttori di laboratorio testimonieranno e io sono molto interessato a sentire cosa hanno da dire!

E anche se due anni di test di Theranos siano stati scartati, Wade ha sostenuto che sentiremo solo 20 pazienti e medici che hanno ottenuto risultati errati – quando sono stati eseguiti 8 milioni di test. (Solo 20 su 8 milioni è un numero terribilmente piccolo di test imprecisi, ha detto Wade. Ha anche fatto qualche calcolo vistoso per la giuria: è lo 0,00025% di tutti i test. Questo suggerisce che i test di Theranos erano in realtà molto accurati e che l’accusa sta facendo una selezione – ma lascia fuori i test annullati. Questo è un enorme omissione!

Come ulteriore prova che Holmes credeva in Theranos, Wade ha annunciato che Holmes non ha venduto nessuna delle sue azioni. “Ha rifiutato ogni opportunità di vendere”, ha detto. Avrebbe potuto fare centinaia di milioni di dollari, ma lei era dentro per la missione, non per i soldi, ha detto. Ora, è un po’ difficile vendere azioni di una società privata – non impossibile! – ma non so che tipo di accordi possano essere stati stipulati sulla sua quota di proprietà. Dopo l’omissione dei test di due anni che sono stati cestinati, non compro molto di quello che Wade sta vendendo. Cos’altro sta omettendo?

Se si deve credere a Wade, Holmes non è responsabile di quasi nulla. Era giovane, dopo tutto, e aveva abbandonato il college. Lavorava sette giorni su sette alla Theranos, ma in qualche modo non poteva essere responsabile di nulla se non del suo sogno di successo. E mentre Wade ha accennato alla le accuse di abuso che Holmes ha fatto su Balwani – a volte aveva un caratteraccio, poteva scatenarsi, non sempre trattava le persone gentilmente” e nel rapporto della Holmes con lui, “c’era un altro lato che la maggior parte delle persone non ha mai visto” – non ha mai sostenuto direttamente che l’abuso fosse un fattore nelle azioni della Holmes. Immagino che questo sia perché far testimoniare la Holmes è una mossa rischiosa, e se il caso è appeso alle accuse di abuso, lei dovrà testimoniare l’abuso. Dopo tutto, la maggior parte delle persone non sapeva nemmeno che i due avessero una relazione.

Questo processo è appena iniziato, e molto dipende dalle testimonianze che non abbiamo ancora sentito e dalle e-mail che non abbiamo ancora visto. Ma i contorni della storia che ogni parte sta raccontando sono chiari. Per l’accusa, dimostrare che Holmes non è una figura stupida potrebbe essere difficile – lo standard, dopo tutto, è “oltre ogni ragionevole dubbio”, e Wade ha martellato molto sulla presunzione di innocenza. Ok. Ma con così tanta colpa spostata su Balwani, la domanda sorge spontanea: se la difesa vuole davvero sostenere che questa è solo la storia di un fallimento dovuto all’ingenuità, allora che cosa esattamente era Elizabeth Holmes a Theranos? A quanto pare si stava rompendo la schiena lì ogni giorno per quindici anni! Wade ha suggerito che stava principalmente lavorando sui test e prendendo decisioni sbagliate, ma sicuramente se questo era tutto quello che stava facendo, probabilmente avrebbe potuto prendersi qualche fine settimana libero.

Source link