La gioia dell’estate di Games Done Quick, che ha raccolto 3,01 milioni di dollari per Medici Senza Frontiere, è stata funestata da un po’ di polemiche. Durante la maratona di beneficenza, Mekarazium, un giocatore di Metal Gear Rising: Revengeance runner, ha falsificato la sua corsa del Lama della vendetta Lupo DLC, riproducendo un video tagliato invece di eseguire il gioco dal vivo. La falsa esecuzione è stata scoperta quando lo stesso Mekarazium ha confessato di aver barato, spingendo gli organizzatori di Games Done Quick a a rimuovere il VOD della corsa e a bandire Mekarazium da eventi futuri.. Mekarazium è stato in grado di mettere in atto l’inganno in quanto, pur trattandosi del primo GDQ dal vivo dopo l’AGDQ 2020, ha partecipato in remoto, trasmettendo da casa sua.

Giovedì 30 giugno, Mekarazium ha eseguito Metal Gear Rising: Vendetta a difficoltà difficile, terminando con un tempo di 57:45 che, come ha detto nella sua confessione, è stato “decisamente migliore di quello che abbiamo provato”. Dopo questa prova, ha completato il Lama di lupo DLC, facendo registrare un tempo di 6:55 che, secondo le classifiche, ha battuto l’attuale record mondiale (, detenuto dallo stesso Mekarazium) di 25 secondi. Mekarazium ha concluso la corsa con un discorso sconclusionato che sembrava concentrarsi sul desiderio della comunità di speedrunning di sostenere meglio le persone che contribuiscono ai record mondiali, come quelle che trovano i glitch e i percorsi migliori, anziché i detentori dei record mondiali stessi. Ha concluso il suo discorso citando le parole della canzone heavy metal “This Godless Endeavor” di Nevermore:

Mi sento vuoto e squilibrato
Rifiutata un’ultima epifania e cacciato dal palcoscenico

Poi disse: “Non ci incontreremo più, credo”, alludendo apparentemente al fatto che sarebbe stato scoperto.

Non si sa perché Mekarazium abbia scelto di rivelare il suo imbroglio, ma i membri del subreddit di speedrunning r/speedrun hanno ipotizzato che potrebbe essere perché stava per essere scoperto per l’inganno. Una visione ravvicinata del Lama di lupo run rivela che non c’erano suoni di tastiera nell’audio mentre c’erano durante il suo Vendetta corsa. C’è anche un momento in cui sposta la mano destra nella visuale della telecamera mentre il personaggio che controlla sullo schermo muove la telecamera di gioco. Mekarazium spiega la discrepanza affermando che stava “muovendo il mouse con la mano sinistra”.

Mekarazium si è scusato nella sua confessione, affermando che voleva il “record mondiale”. Lama di lupo correre per “completare” il suo Vendetta corsa. Ha anche dichiarato di sperare che le sue azioni non abbiano ripercussioni sulle future corse remote durante le maratone dal vivo. Anche se le maratone di speedrunning non sono esclusivamente statunitensi (infatti, l’Assemblea europea degli speedrunner ospiterà la propria maratona alla fine di questo mese), la GDQ è la più grande e la più popolare. Permettere di correre a distanza nelle maratone dal vivo sembra essere uno dei modi più accessibili per far partecipare i corridori d’oltreoceano e altri che, per vari motivi, non possono viaggiare.

GDQ ha rilasciato una dichiarazione sul divieto, affermando: “Questo è assolutamente inaccettabile e tenta di minare l’integrità della comunità di speedrunning che amiamo e sosteniamo”.

Source link