A partire da iOS 16, Apple non permetterà più di utilizzare un iPad come hub domestico per controllare gli accessori HomeKit, MacRumors segnalazioni. Testo apparentemente trovato nella seconda beta per sviluppatori di iOS 16 da parte di MacRumors Steve Moser, scrittore collaboratore, illustra il cambiamento.

“Per usufruire di funzioni quali la ricezione di notifiche accessorie e la possibilità di controllare la casa da parte di altre persone, è necessario un hub domestico”, si legge nel testo dell’app Home. “Non sarà possibile visualizzare le case condivise finché queste non saranno aggiornate all’ultima versione di HomeKit. L’iPad non sarà più supportato come hub domestico”.

Se la modifica entrerà in vigore come suggerisce il testo trovato, significa che sarà necessario utilizzare un HomePod, un HomePod mini o un’Apple TV come hub domestico quando si aggiornerà a iOS 16. Apple non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento. Ma come MacRumors fa notare che, la pagina web di anteprima di iOS 16 dell’azienda dice che “solo Apple TV e HomePod sono supportati come hub domestici”, il che mi indica che Apple sta effettivamente pianificando di rimuovere il supporto per gli iPad.

Sebbene il cambiamento possa essere deludente, ci sono alcune buone notizie sul fronte della casa intelligente per iOS 16. L’aggiornamento includerà una nuovissima app Home con funzioni quali una nuova sezione categorie e una scheda Home ridisegnata. Inoltre, un successivo aggiornamento di iOS 16 aggiungerà il supporto per Matter, il nuovo standard di connettività per le case intelligenti con un ampio supporto del settore, che dovrebbe arrivare in autunno. L’imminente supporto a Matter potrebbe fornire un indizio sul motivo per cui Apple sta abbandonando il supporto agli hub domestici per iPad: mentre nessun iPad supporta Thread, un protocollo di rete per le case intelligenti utilizzato da Matter, l’Apple TV 4K e l’HomePod mini lo supportano.

Source link