Nella tarda notte di lunedì, Google ha presentato un ordine del tribunale per produrre documenti da Luther Lowe, critico di lunga data di Google, come parte della sua causa federale antitrust in corso, US contro Google.

La mozione nasce da un’apparente rottura nei negoziati tra Google e il datore di lavoro di Lowe, Yelp. Yelp ha accettato la produzione di documenti da un certo numero di suoi dipendenti, ma ha resistito su Lowe in particolare, lasciando Google a chiedere alla corte un mandato di comparizione che obbligherebbe gli archivi di posta elettronica e altri documenti.

“Le accuse di Yelp contro Google, concepite e avanzate dal sig. Lowe, sono una parte centrale del caso del governo”, si legge nel documento. “Ora che l’azione governativa che Yelp ha sostenuto nelle sue comunicazioni è in corso, Yelp non può negare a Google i documenti di cui ha bisogno per difendersi”. Il deposito di 51 pagine, come molti nel caso antitrust, contiene numerose riduzioni.

Come vice presidente della politica pubblica di Yelp, Lowe è stato a lungo una voce importante che spingeva per un’azione antitrust contro Google, lanciando anche una newsletter via e-mail chiamata “Questa settimana in Google Antitrust”. per tracciare il sostegno all’azione contro il gigante della ricerca. Nelle dichiarazioni pubbliche, Lowe si è particolarmente concentrato sul caso della neutralità della ricerca contro Google, sostenendo che l’azienda usa il potere di Google Search per cooptare e sopraffare le directory tematiche come Yelp.

Questa non è la prima volta che Google ha usato il procedimento antitrust per costringere i rivali a produrre documenti. A luglio, l’azienda ha spinto per una nuova significativa produzione di documenti da parte di Microsoft, dopo che l’azienda ha condiviso centinaia di migliaia di documenti con i procuratori prima della presentazione del caso.

Né Google né Lowe hanno risposto a una richiesta di commento sul deposito.

Source link