Foto: Sam Rutherford/Gizmodo

Anche se la gente si è entusiasmata quando l’alimentazione dell’USB-C uscita più che raddoppiato da 100 watt a 240 watt all’inizio di quest’anno, c’era ancora un grosso problema da risolvere: Come avrebbero fatto i consumatori a distinguere questi nuovi cavi USB-C da quelli vecchi?

Giovedì, il USB Implementeforum rs, o USB-IF, , l’ente no-profit dietro il protocollo USB, ha cercato di risolvere il problema dei cavi svelando una serie di nuovi loghi di certificazione che i produttori possono attaccare sui loro cavi USB-C e sulle loro confezioni. Il nuovo rating di potenza loghi, che potete vedere qui sotto, identificherà chiaramente quando un cavo USB-C supporta la ricarica a 240W.

Immagine per l'articolo intitolato Potrebbe essere diventato più facile trovare i nuovi cavi di ricarica USB-C 240W

USB-IF ha annunciato il nuovo limite di trasferimento di potenza di 240W a maggio. La mossa è stata accolta con favorein quanto significava che USB Power Delivery sarebbe ora in grado di caricare tutti i computer portatili, tranne i più pesanti, eliminando la necessità di un adattatore di alimentazione proprietario.

Inoltre, USB-IF ha anche debuttato nuovi loghi per USB4 power delivery, che fornisce velocità di trasferimento dati di 40Gbps attraverso un connettore USB-C, così come i loghi per i cavi combinati USB4 e 240W.

“Le soluzioni USB certificate assicurano l’interoperabilità e la retrocompatibilità sul mercato e USB-IF ricorda ai consumatori di acquistare prodotti certificati da fonti affidabili che mostrano i loghi certificati USB-IF sulla confezione, sulle schede prodotto o sul dispositivo, sul caricabatterie e sul cavo stesso”, ha detto l’organizzazione no-profit in un comunicato stampa.

Anche se con buone intenzioni, i nuovi loghi di USB-IF non risolvono ancora del tutto la confusione intorno ai nuovi cavi di ricarica USB-C 240W e l’USB4, anche se sono utile. Come sottolineato da the Verge, gli standard di ricarica e di trasferimento dati non sono legati insieme. Ciò significa che potresti avere un caricatore da 240W che trasferisce i file lentamente, o viceversa.

Inoltre, la mossa rende i produttori responsabili per includere i nuovi loghi sui cavi. Lo faranno? Sono sicuro che alcuni lo faranno, ma altri no, il che porterà inevitabilmente più di un utente a chiedersi se hanno comprato qualcosa di difettoso quando i loro dispositivi non si caricano e i loro file non si trasferiscono come previsto.

.

Source link