Logitech ha annunciato una linea di accessori per il gioco su PC progettati per essere più inclusivi dal punto di vista del genere – e specificamente orientati alle donne – rispetto a tutte le sue precedenti versioni. Le aziende non dovrebbero cercare di commercializzare la tecnologia di consumo in base al genere nel 2022 e dovrebbero invece riconoscere l’ampia varietà di gusti e di esigenze fisiche dei consumatori. Ma Logitech l’ha fatto lo stesso.

I gadget della collezione Aurora sembrano davvero interessanti e, soprattutto, sono nuovi, non solo nuove varianti di colore di prodotti già esistenti. Ma a parte alcune caratteristiche interessanti in tutta la collezione Aurora, sembra ancora un caso di “pink tax” all’opera.

Con la sua ultima collezione di accessori per il gioco (e i numerosi e costosi componenti aggiuntivi che è possibile acquistare per personalizzarli), Logitech vuole far sapere che ora riconosce i gruppi sottorappresentati… gli stessi gruppi che ha ampiamente ignorato per anni.

Un’ampia varietà di generi si diverte a giocare e a utilizzare tutti gli accessori necessari, ma molte aziende produttrici di periferiche, tra cui Logitech, hanno dedicato molto tempo alla progettazione di prodotti per un tipo di giocatore molto specifico: quello con mani più grandi della media e che si trova a proprio agio nell’utilizzo di periferiche decorate con colori scuri e illuminazione RGB.

Logitech si è lentamente resa conto che non è necessario che tutto sembri provenire dal reparto IT dell’ufficio o da un’altra azienda. da dove è emersa l'”estetica del giocatore”.. Negli ultimi anni ha iniziato a proporre accessori con angoli più arrotondati e colori divertenti. La collezione Aurora si è concentrata maggiormente sul gioco rispetto alle periferiche orientate alla produttività lanciate in precedenza. Solo che, oltre a un look curato che punta sul marketing della “gender-inclusivity”, questa collezione ha prezzi inaccessibili e una durata della batteria sorprendentemente scarsa.

Il G735 non è molto vivace di default, con i suoi soli LED RGB.
Logitech

Le cuffie wireless G735, da 229,99 dollari, sono le migliori della categoria in termini di prezzo e caratteristiche. Si presentano come una versione più stravagante del modello G Pro X, rivestite di bianco con LED RGB che si muovono lungo il perimetro dei padiglioni auricolari bulbosi e rotanti. Come le cuffie wireless G435, molto più convenienti (circa 50 dollari), anche le G735 sono dotate di braille su ogni braccio laterale per identificare la sinistra dalla destra, un’ottima caratteristica di accessibilità che altre aziende dovrebbero copiare. Logitech sostiene che il design delle G735 è più inclusivo perché può adattarsi a teste più piccole e a oggetti come piccoli orecchini e occhiali. Sebbene questo sia tecnicamente vero, è strano che apparentemente produce le altre cuffie solo per persone con teste giganti e una vista perfetta.

Il G735 è dotato di doppia connettività wireless, con la possibilità di connettersi tramite 2,4 GHz e, ad esempio, il telefono tramite Bluetooth. Logitech afferma che il G735 può durare circa 16 ore con l’illuminazione a LED accesa e con un volume del 50%. La maggior parte delle cuffie wireless di oggi vanta una durata della batteria di almeno un giorno, quindi si tratta di un dato deludente. Se si spegne l’illuminazione, la durata della batteria sale a circa 56 ore per carica.

Logitech G715

I modelli G715 e G713 includono un poggiapolsi a forma di nuvola, che da solo costa 20 dollari.
Logitech

La G715 wireless da 199,99 dollari e la G713 cablata da 169,99 dollari sono modelli senza tasti che dispongono di tasti multimediali, una rotella per il volume e un gran numero di LED RGB. Oltre alla retroilluminazione sotto ciascuno dei copritasti in PBT a doppio colpo, i LED circondano la tastiera per emanare un’aura. Logitech afferma che al momento dell’acquisto sarà possibile scegliere tra gli interruttori meccanici GX tattili, lineari o a scatto.

Il G715 può essere collegato in modalità wireless al dongle Lightspeed da 2,4 GHz in dotazione o tramite Bluetooth. Logitech dichiara che l’autonomia è di circa 25 ore per carica. Come per le cuffie, si tratta di un valore basso per quanto riguarda la longevità, considerando il prezzo elevato.

Logitech G705

Il colore del G705 non può essere modificato (al di fuori dei LED), ma è possibile acquistare un mousepad da 30 dollari per ravvivare la situazione.
Logitech

Infine, il mouse wireless G705 da 99,99 dollari è il primo mouse che Logitech dichiara essere stato “intenzionalmente” progettato per i giocatori con mani più piccole. Da una certa angolazione, sembra un normale mouse da gioco, ma dall’angolazione che espone i due pulsanti per il pollice, sembra più un mouse ergonomico con il suo appoggio per il pollice sagomato. È dotato di un sensore “gaming-grade” (Logitech non ha confermato l’esatto sensore prima della pubblicazione) con una sensibilità fino a 8.200 DPI e può durare fino a 40 ore con i LED attivati. La durata della batteria non è eccezionale. Se sembra che stia battendo un cavallo morto, è perché lo sto facendo.

L’acquisto di accessori Logitech è raramente conveniente e la collezione Aurora non fa eccezione. L’acquisto di ciascuno dei tre articoli costa 499,97 dollari (supponendo di aver acquistato il G713 cablato e non il G715, che costa 30 dollari in più), ma perché fermarsi qui? Ci sono anche dei componenti aggiuntivi da acquistare!

  • Il G735 è disponibile in bianco, ma è possibile acquistare un microfono ad asta di colore diverso insieme a due cuscinetti auricolari (in rosa o verde neon) per 20 dollari.
  • Per quanto riguarda le tastiere, è possibile acquistare le piastre superiori per entrambe le tastiere a 20 dollari, senza dimenticare un set di copritastiere da 40 dollari.
  • Per quanto riguarda il mouse, è possibile acquistare due accessori, tra cui un mousepad da 15,75 x 18 pollici da 29,99 dollari e una custodia a forma di cuore da 40 dollari sia per le cuffie G735 che per il mouse G705.
  • Se si sceglie la linea completa di Logitech e si acquista uno dei due accessori, si pagherà almeno 649,97 dollari.

Molte aziende tecnologiche, tra cui Logitech, amano spiegare alla stampa come ogni loro nuovo gadget sia il risultato di una lunga ricerca sugli utenti, di test e di collaborazione con il pubblico a cui è destinato, come se questi fossero gli ingredienti che garantiscono un ottimo prodotto orientato in modo autentico. Il team che ha realizzato questa collezione sembra entusiasta dell’idea che i suoi nuovi prodotti faranno sentire alcune persone osservate e, onestamente, è un’ottima cosa. Un design troppo focalizzato su un gruppo specifico dà vita a prodotti ripetitivi e potenzialmente fuori luogo. Logitech ha realizzato mouse da gioco per mani più piccole e cuffie che possono essere indossate con gli occhiali da vista. Rendere i giochi meno isolati è un’ottima cosa.

Ma è la scarsa durata della batteria, perché Logitech non vuole risolvere il problema dei gadget più piccoli che richiedono meno spazio per le batterie, a costituire un problema. Il problema è il prezzo elevato.

Se il vostro pubblico di riferimento non può permettersi il prodotto o usarlo per lo stesso tempo di qualcosa di più economico, allora quanto è inclusivo o accessibile?

Source link