Google ha finalmente dato un nome alla sua nuova piattaforma di smartwatch unificata, ed è ovvio: Wear OS 3. Quel piccolo dettaglio faceva parte di quello che potrebbe essere un insieme più controverso di informazioni su quali attuali smartwatch Wear OS verranno aggiornati, quando quelli gli aggiornamenti arriveranno e cosa comporteranno tali aggiornamenti. Su tutti e tre questi fronti, non è una buona notizia.

Google afferma che gli aggiornamenti di Wear OS 3 inizieranno a essere implementati su un set limitato di smartwatch nella “seconda metà del 2022”. È molto lontano, soprattutto perché ci aspettiamo che i primi orologi Wear OS 3 vengano annunciati il ​​mese prossimo all’evento Unpacked di Samsung.

Attualmente, l’elenco degli orologi che potrebbero ricevere l’aggiornamento “include TicWatch Pro 3 GPS di Mobvoi, TicWatch Pro 3 Cellular/LTE, TicWatch E3 e seguirà sui dispositivi TicWatch, così come la nuova generazione di dispositivi di Fossil Group che verrà lanciata entro la fine dell’anno”, secondo al post di Google.

Ciò lascia fuori molti orologi Wear OS, incluso tutto da Fossil e dai suoi marchi associati. E quell’elenco lascia fuori anche tutti gli orologi basati su Tizen di Samsung. Attualmente sono l’opzione migliore per la maggior parte degli utenti Android, ma ora sembrano avere ufficialmente una data di scadenza.

Non c’è altro modo per dirlo: per gli utenti Android, non è una buona idea acquistare uno smartwatch in questo momento. Tutto ciò che è disponibile oggi non verrà aggiornato o non riceverà un aggiornamento fino alla fine del 2022. È l’esempio più chiaro e diretto del Effetto Osborne nella memoria recente.

E per essere ancora più schietti, potrebbe non essere una buona idea acquistare orologi che siamo in quell’elenco, poiché ci sono ulteriori complicazioni con quell’aggiornamento. Google afferma che “in alcuni casi limitati, l’esperienza dell’utente potrebbe essere influenzata”, ma ha rifiutato di approfondire ulteriormente in questo momento. Ciò potrebbe significare molte cose, ma un’esperienza comune con qualsiasi computer è che i nuovi sistemi operativi si sentono lenti sull’hardware più vecchio.

In una dichiarazione inviata tramite e-mail, un portavoce ha promesso che Google “fornirà maggiori dettagli prima dell’aggiornamento in modo che gli utenti possano prendere una decisione informata”.

Inoltre, l’aggiornamento a Wear OS 3 richiederà un ripristino completo dei dati di fabbrica, cancellando tutte le impostazioni e i dati che potresti avere sull’orologio. La maggior parte di ciò dovrebbe essere eseguito il backup sul telefono indipendentemente dal fatto che le app Wear OS di solito non sono completamente autonome sull’orologio, ma è comunque probabile che sia una seccatura. E probabilmente non sarai in grado di premere un pulsante di ripristino dopo l’aggiornamento per ripristinare le vecchie impostazioni dell’orologio.

Google almeno riconosce che molti proprietari di orologi non vorranno affrontare tutta quella seccatura, quindi offre un modo per rifiutare l’aggiornamento ma ricevere comunque patch di sicurezza. La società promette di continuare a supportare la versione attuale di Wear OS con aggiornamenti e offrirà aggiornamenti di sicurezza per “due anni dal lancio del dispositivo”.

Il post sul blog è probabilmente pensato per eliminare presto le cattive notizie in modo che i ponti siano liberati per gli annunci degli smartwatch Galaxy di Samsung, per non parlare delle voci su un orologio Google Pixel che potrebbe anche essere dietro le quinte.

Dopo tanti anni di languore, la prossima versione di Wear OS avrà molto da dimostrare. Sebbene sia stato annunciato lo scorso maggio al Google I/O, non abbiamo ancora un quadro completo di come funzionerà effettivamente nell’uso reale. Sappiamo che richiede alcuni elementi dalla piattaforma Tizen di Samsung, come i quadranti, ma in genere è più Wear OS che Tizen.

Quello che abbiamo visto finora di Wear OS 3 è promettente. Google afferma che sarà più veloce degli attuali smartwatch offrendo allo stesso tempo una maggiore durata della batteria. Dovrebbe anche offrire un’app Google Maps autonoma, musica Spotify offline e il monitoraggio delle attività Fitbit integrato.

Tutto ciò significa che se sei un utente Android che desidera uno smartwatch, l’opzione migliore che hai in questo momento è semplicemente aspettare che i nuovi orologi Wear OS 3 vengano lanciati e recensiti.

Source link