L’idea che un giorno i robot diventino consapevoli di sé e inizino una guerra per spazzare via l’umanità è ridicola. Stanno invece per assumere lentamente ogni ultimo lavoro fino a quando la popolazione mondiale non sarà disoccupata e incapace di fare acquisti nei negozi di alimentari automatizzati, quindi moriremo tutti di fame e moriremo. E nemmeno quelli che eke vivere su Twitch videogiochi di corsa veloce sarà al sicuro, ora sembra.

Un’altra ipotesi sul futuro degli automi, basata su film come Guerre stellari e Il Terminator, è che i robot saranno sempre fatti di metallo e aspetto come armature da passeggio. È un approccio che li rende durevoli e forti, ideali per condurre una guerra nello spazio o nel tempo, ma non esattamente sicuri quando interagiscono con gli umani. Visita una fabbrica che si affida a bracci robotici per vari compiti e troverai barriere che impediscono ai lavoratori umani di avvicinarsi a loro perché se un robot si scontra con un umano, la borsa di pelle piena di carne e ossa perde ogni volta.

Un team di ricercatori del Università del Maryland sta lavorando a un approccio completamente diverso alla robotica che li ha costruiti con materiali simili al corpo umano morbido e morbido. È un campo noto come robotica morbida, e sta lentamente iniziando a prendere piede nei media mainstream. Nel film d’animazione, Grande eroe 6, un robot gonfiabile noto come Baymax è stato progettato per distribuire diagnosi e trattamenti medici e interagire con i pazienti senza mai metterli in pericolo, allo stesso modo in cui essere colpiti da un pallone da spiaggia non ti farà finire al pronto soccorso.

Laddove i ricercatori dell’Università del Maryland hanno avanzato nel campo della robotica morbida è stampando in 3D una mano robotica morbida completamente assemblata e completamente funzionale che consente di articolare singole figure utilizzando un singolo meccanismo di controllo. Il tuo tipico robot utilizza una serie di servomotori o pistoni pneumatici per attivare ogni punto di articolazione. Questo approccio consente controlli e movimenti precisi, ma richiede anche molta potenza, molta programmazione e molta complessità, il che spesso porta anche a molti errori.

La mano stampata in 3D creata all’università Laboratorio di produzione avanzata bioispirato (BAM) esce dalla stampante con un circuito fluidico completo all’interno, che è ciò che consente alle cifre della mano di muoversi effettivamente. Come gonfiare un palloncino lungo e floscio per renderlo abbastanza rigido da trasformarsi in un animale a palloncino, il fluido pompato attraverso il circuito fluidico della mano lo porta in vita. Tipicamente, nella robotica morbida, è necessaria una pompa separata per pompare fluidi attraverso ogni singola parte che si muove, ma questa mano è alimentata da una sola e, semplicemente cambiando la pressione della pompa, è possibile spostare le dita specifiche.

Applicando un basso livello di la pressione muove il primo dito, e applicando livelli crescenti di pressione da lì, anche le altre dita della mano possono essere mosse, una per una. Per dimostrare l’efficacia del nuovo approccio, i ricercatori hanno abbinato la mano a un controller NES e hanno usato le dita per premere vari pulsanti, incluso il pad direzionale. Programmando uno schema di attuazioni a bassa, media e alta pressione, la mano robotica è stata in grado di completare con successo il primo livello di Super Mario Bros. sul NES in meno di 90 secondi.

Il record mondiale per aver completato il primo livello di Super Mario Bros. è inferiore a 12 secondi, quindi gli speedrunner del mondo non hanno ancora nulla di cui preoccuparsi da questo nuovo robot. Ma dimostra un altro modo radicalmente nuovo di pensare ai robot. Attraverso l’uso della stampa 3D e dei materiali morbidi, una soluzione completamente funzionale bot non solo può essere fatto rapidamente ma anche conveniente—e senza necessariamente sacrificare la funzionalità. Se tutti i robot del mondo un giorno saranno morbidi come una banana marcia, saranno anche molto meno spaventosi con cui interagire, e film come Il Terminator sembrerà ridicolmente obsoleto.

.

Source link