OpenSea, il più grande mercato di scambio di NFT, ha detto oggi che uno dei suoi dipendenti ha usato informazioni interne per comprare NFT che stavano per essere presenti sulla sua homepage – e probabilmente aumenteranno di valore. Le accuse sono state fatte contro il capo del prodotto di OpenSea, Nate Chastain, ieri sera dopo che un membro della comunità ha pubblicizzato transazioni sospette dal suo portafoglio. “Ieri abbiamo appreso che uno dei nostri dipendenti ha acquistato oggetti che sapevano essere impostati per essere visualizzati sulla nostra prima pagina prima che vi apparissero pubblicamente”, l’annuncio ha twittato dal CEO di OpenSea, Devin Finzer, si legge. “Questo è incredibilmente deludente”. Il sito esplicitamente vieta “attività commerciali ingannevoli o manipolative” nei suoi Termini di servizio.

La dichiarazione è stata sollecitata da un’indagine condotta dalla comunità sulle transazioni di Chastain. Su Twitter ieri, un utente chiamato ZuwuTV ha postato un thread sostenendo che Chastain ha gestito “portafogli segreti” che hanno acquistato le NFT in prima pagina del sito prima che fossero “in evidenza”, vendendole poi per un profitto una volta che il prezzo è aumentato a causa della loro esposizione. Nel thread, ZuwuTV ha identificato una transazione del 14 settembre in cui Chastain ha presumibilmente inviato 5 Ethereum (circa 17.000 USD) dal suo portafoglio noto a un portafoglio anonimo che poi ha inviato il denaro a un terzo conto. Secondo , un altro utente, ricefarmer.eth, l’account ha acquistato quattro NFT dell’artista Dailydust, uno intitolato “Spectrum Of A Ramenfication Theory”, che OpenSea ha presentato direttamente poco dopo. L’account ha poi presumibilmente “girato” gli NFT per un profitto di circa 2 Ethereum e ha incanalato il denaro nel portafoglio originale di Chastain. OpenSea non ha confermato su quali NFT sono stati scambiati usando informazioni interne.

Come la comunità NFT ha raccolto l’indagine di ZuwuTV ieri sera, ha postato altre transazioni che suggeriscono che il comportamento di front running potrebbe essere iniziato già il mese scorso. Utilizzando strumenti come Wayback Machine e la funzione di ricerca avanzata di Twitter, ZuwuTV e altri utenti hanno mostrato che Chastain ha probabilmente acquistato le NFT prima o subito dopo l’aggiornamento del sito web di OpenSea. Come altre piattaforme NFT come Nifty Gateway, la prima pagina di OpenSea è curata a mano piuttosto che determinata algoritmicamente.

Poiché la blockchain di Ethereum è trasparente, il che significa che tutte le transazioni sono registrate in modo permanente su un libro mastro pubblico, gli utenti sono stati in grado di seguire la traccia del denaro che porta al conto pubblico di Chastain. Ogni transazione ha un timestamp, e l’NFT o Ethereum scambiato è noto. Questa trasparenza ha storicamente permesso agli utenti di proteggere la comunità scoprendo truffe elaborate, come quando il “cybersleuth” Fedor Linnik ha scoperto che il team dietro un progetto milionario “guidato da donne” era in realtà Uomini russi.

In un Twitter Spaces a tarda notte intitolato “Investigating allegations” (con l’emoji della faccia monocolo alla fine), oltre 1.700 collezionisti e commercianti di NFT si sono uniti per discutere la situazione. Molti hanno celebrato le capacità della blockchain, sostenendo che la tecnologia ha permesso un’indagine approfondita nonostante i risultati inquietanti. “Perché c’è una blockchain… almeno sappiamo molto di più e possiamo parlarne”, ha detto fungiblΞs, un commerciante di NFT.

LURKLOVESYOUUno degli artisti di OpenSea, il cui lavoro è stato presumibilmente girato da Chastain, ha detto che non è stato pagato o consapevolmente coinvolto nel commercio. Ha anche ipotizzato di essere stato selezionato principalmente perché aveva aiutato OpenSea con una mostra d’arte, ma non ha mai ricevuto un avviso dal sito. “Dal punto di vista di un artista, sono solo un ragazzo che sta facendo opere d’arte e godendo dello spazio e della comunità di NFT. Questo mi ha un po’ scosso”, ha detto durante la conversazione.

Sulla scia dell’indagine, OpenSea ha implementato nuove politiche riguardanti i membri del team. Essi “non possono comprare o vendere da collezioni o creatori mentre li stiamo presentando o promuovendo” e sono “proibiti dall’usare informazioni confidenziali per acquistare o vendere qualsiasi NFT, sia disponibile sulla piattaforma OpenSea o meno.”

Chastain non ha risposto a una richiesta di commento. Al momento della scrittura, Chastain deve ancora fare una dichiarazione pubblica, e OpenSea non lo ha nominato direttamente come dipendente coinvolto. Eppure, nonostante le preoccupazioni che le accuse sollevano – confidando nelle pratiche di curatela centralizzata di OpenSea, i meriti della regolamentazione della Securities and Exchange Commission rispetto alla regolamentazione guidata dalla comunità, e l’insider trading in generale – molti membri della comunità NFT rimangono ottimisti.

“Sono belle parole da parte di OpenSea, ma le abbiamo già sentite prima. Se seguiranno questa strada, potrebbe diventare una buona cosa”. OK Hotshot, un amico di ZuwuTV che fa anche analisi della blockchain, ha detto The Verge questa mattina.

“Abbiamo appena inventato l’anti-insider trading mettendo questa storia sotto accusa. Se si trattasse di una gigantesca società di trading, avrebbero fatto di tutto per seppellire la storia”. yuppie.eth, un membro della comunità e co-conduttore degli Spaces, ha aggiunto ieri sera. “Stiamo lavorando per i migliori interessi dei clienti di OpenSea in questo momento”.



Source link