Che Mann, quell’Elzar Mann.
Immagine: Joseph Meehan/Del Rey

Guerre stellari‘Era dell’Alta Repubblica è destinato ad essere definito dal vertice delle istituzioni che abbiamo, per la maggior parte di Guerre stellari‘ narrazione recente (cinematografica e non), vista in grande declino. La Saga degli Skywalker abbatté due volte la logora Repubblica e l’Ordine Jedi fu quasi annientato, con solo gli accenni del suo ritorno lasciati indugiare dalla fine della saga. Ma presenta quell’apice introducendo un senso di fallimento.

Se La Luce dei Jedi e i suoi compagni romanzi e fumetti nella prima ondata di Star Wars: L’Alta Repubblica incentrato maggiormente sulla nobiltà di questa epoca più civilizzata, la sua seconda fase, guidata da Il romanzo di Cavan Scott La tempesta crescente—comincia a gettare le cose nello scompiglio immediato che, per molti versi, sembra molto più simile al Guerre stellari abbiamo visto prima.

Immagine per l'articolo intitolato Star Wars: Il Jedi più interessante dell'Alta Repubblica abbraccia i suoi difetti

Entro il Tempesta crescente, i grandi sforzi della Repubblica per ospitare una fiera unificante sul pianeta Valo si sono rivelati catastrofici. Sono migliaia i morti a seguito di un assalto del pirata Nihil, che ora sono sostanzialmente in aperto conflitto con la Repubblica e con i Jedi trascinati nel fuoco incrociato. Ai Jedi vengono date visioni oscure di un nuovo terribile nemico oltre il Nihil o il Drengir pianta-alveare che ha ne avvolsero così tanti nell’Orlo Esterno, bloccando i piani della Repubblica per l’espansione in un nuovo territorio. Persino le fazioni del Senato hanno iniziato a diffidare di fare affidamento sui Jedi, e forse l’una sull’altra, poiché le minacce interne ed esterne iniziano a dimostrare che gli ideali cari ai più grandi sostenitori della Repubblica sono semplicemente: ideali piuttosto che soluzioni pratiche in una galassia improvvisamente devastata dal caos.

È una svolta interessante, soprattutto perché L’Alta Repubblica è stato introdotto e allontanato dal Guerre stellari narrazione prima di esso—definendosi attorno a un’idea di conflitto che riguardava meno le battaglie con le spade laser e l’esplosione di astronavi, e più i dibattiti filosofici e lotte umanitarie. Ma anche come La tempesta crescente pone le basi per capitoli più oscuri a venire, una delle lotte dei suoi personaggi centrali riflette su un Ordine Jedi che è infinitamente di più di mentalità aperta, amorevole e illuminata rispetto all’ordine che incontriamo nella trilogia prequel: Elzar Mann, introdotto in Charles Soule’s La Luce dei Jedi attraverso la prospettiva di uno dei suoi più cari amici nell’Ordine Jedi, Avar Kriss.

Mentre Kriss è diventato una specie di icona tra i Jedi e gli agenti della Repubblica con cui sono in contatto – la cosa più vicina che i Jedi di questa era hanno a un personaggio pubblico, quasi una celebrità – Elzar, sia nella sua relazione con Avar che con l’oordine in generale, è definito dalla sua non ortodossia. Le sue opinioni sulla connessione alla Forza e sull’esplorazione di quella connessione sfiorare lo status quo, posizionandolo come un estraneo. La sua volontà di mordersi un pollice in faccia a cl’autorità dell’oncia trattiene i suoi vasti talenti per scalare i ranghi e diventare lui stesso un Maestro. La cosa più interessante di tutte, apprendiamo che Avar ed Elzar una volta erano romanticamente coinvolti come Padawans—interrompere la loro relazione quando diventano Cavalieri Jedi, anche se è chiaro che le emozioni che li collegano sono ancora molto profonde… soprattutto per Elzar.

Stellan Gios e Avar Kriss, gli amici più stretti di Elzar nell'Ordine Jedi.

Stellan Gios e Avar Kriss, gli amici più intimi di Elzar nell’Ordine Jedi.
Immagine: Mike Mayhew/Marvel Comics

Alla fine di Leggero, Elzar riceve una visione orribile di una minaccia indicibile dal Lato Oscuro, ed è il trauma di questa visione che lo vediamo affrontare in tutto La tempesta crescente. Il suo contatto con il Lato Oscuro diventa una corrente sotterranea con cui deve fare i conti mentre Nihil fa la guerra alla Fiera della Repubblica, ma anche qualcosa che affronta in modi che lo rendono Elzar un Jedi molto più “umano” di quanto siamo abituati. Lo vediamo arrabbiarsi, lo vediamo impulsivo. In effetti, a un certo punto, lo vediamo cedere a tentazioni che sconvolgerebbero anche il Jedi meno conservatore delle trilogie prequel. Essendo stato assegnato all’oavamposto di rder su Valo per supervisionare la costruzione del faria, Elzar si innamora e alla fine va a letto con un giovane amministratore di Valon di nome Samera Ra-oon. Tuttavia, la loro storia d’amore viene interrotta dall’attacco di Nihil. Elzar riconosce che tutti questi sentimenti lui ha, bene o male, non stanno necessariamente diventando un tipico Jedi, ma riconosce ugualmente di essere umano e che l’ola visione del cliente di tagliare tutti i tipi di attaccamento è errata.

Quell’umanità diventa particolarmente interessante quando, poco dopo essersi svegliati nel letto con Samera, si verifica l’attacco di Nihil. se n’è andato sul piede posteriore e in un momento di compromesso emotivo che, pieno della rabbia del massacro, usa per protendersi nel Lato Oscuro. Utilizza il suo potere per scagliare le enormi isole galleggianti che ospitano la faria in un attacco per smussare almeno alcuni dei tentativi del Nihil di massacrare i civili in fuga. Se Elzar fosse un Jedi ai tempi degli overo declino di rder nella trilogia prequel, questo sarebbe un momento di enorme fallimento per lui. Lo vedrebbe come un atto di cedendo a un impulso, non importa quanto fugace, condannandosi per sempre, come farebbe il resto dei suoi amici e alleati all’interno del temp. Tcappello Elzar, e le sue strane idee, la sua riluttanza a tagliarsi fuori e seguire le regole, ha preparato il suo letto sinistro e vi si è sdraiato. Lo sappiamo perché, beh, è ​​quello che Anakin Skywalker passa attraverso centinaia di anni dopo, di fronte a uno scenario simile. In tal caso, ioLa cosa si è ulteriormente aggravata quando la paura della sua rappresaglia vede Anakin nascondere le sue lotte con le sue emozioni e le ricadute di quelle lotte, da tutti tranne sua moglie-nso deve anche essere tenuto segreto, perché, sai, anche l’Ordine Jedi odierebbe questo.

Ma uno dei momenti più affascinanti di La tempesta crescente arriva in due pezzi di introspezione. Invece di scegliere di nascondere ciò che ha fatto, o affermare di non capire ciò in cui ha attinto, Elzar promette a se stesso di presentarsi ai Jedi (e al suo amico del consiglio Stellan Gios, in particolare) per spiegare. In secondo luogo, quando lo fa, Stellan non rimprovera Elzar per quello che ha fatto, né lo tratta come un eretico destinato a cadere nelle vie degli antichi Sith o qualcosa del genere… invece, accetta che il momento è passato, e ciò di cui Elzar ha bisogno non è la punizione per un peccato, ma aiuto e riconciliazione, e una possibilità di capire cosa ha passato. Prima degli eventi di Tempesta crescente‘S climax si mette in mezzo, Stellan riflette di portare Elzar a un ritiro spirituale su Jedha, in parte come vacanza per i due vecchi amici scossi dagli ultimi avvenimenti, ma anche offrendo a possibilità per il Jedi di esplorare i suoi sentimenti in un modo che sia salutare per un Jedi e salutare per chi è come persona al di là dell’oordine. In nessun momento si parla di una potenziale rappresaglia, o di scacciare Elzar dal suo titolo di Maestro Jedi recentemente guadagnato, o dall’oordine completamente. Né il suo scenario è trattato come alieno o insolito. È solo… una cosa da Jedi avere momenti in cui inciampi e i tuoi amici ti aiutano a rialzarti, per aiutarti a capire cosa è successo.

È la compassione che hanno i Jedi dell’Alta Repubblica che rende questa epoca Guerre stellari si sentono molto più come un riflesso dell’apice del Jedi piuttosto che come grandi maestri delle abilità della forza del potere o combattenti mortali con la spada laser. È un contrasto morale piccolo, ma incredibilmente efficace con i Jedi che abbiamo visto nel Guerre stellari film e un avvincente promemoria del perchérder si è trovato dove ha fatto.


Ti stai chiedendo dove è andato a finire il nostro feed RSS? Puoi prendi il nuovo qui.

.

Source link