100 Thieves, un popolare marchio di giochi, esports e lifestyle, ha licenziato circa 30 dipendenti martedì, secondo quanto riportato da il giornalista di sport Jacob Wolf. I tagli hanno colpito ruoli nelle vendite, nel marketing, nei contenuti e nelle risorse umane, oltre a posizioni di alto livello come chief revenue officer, director of people, director of talent e head of partnerships, riferisce Wolf.

Forbes ha classificato 100 Thieves come la seconda organizzazione di esports di maggior valore in un articolo pubblicato a maggio. Ma visti i licenziamenti di martedì, sembra che 100 Thieves non sia immune dalle sfide economiche che hanno colpito molte altre aziende negli ultimi tempi; anche colossi come Meta e Amazon hanno annunciato licenziamenti a tappeto.

100 Thieves non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento. Il licenziamento di martedì segue un altro di luglio 2022 che ha colpito più di una dozzina di lavoratori dei team di social media e contenuti dell’azienda.

Source link