Il nuovo piano Welcome Unlimited di Verizon ha un prezzo leggermente più interessante di 65 dollari al mese per una linea, ma offre solo l’accesso al 5G sulla rete nazionale a banda bassa dell’azienda. Manca inoltre il supporto per l’hotspot da 5 GB che gli altri piani di Verizon offrono. piano entry-level 5G Start offre un supplemento di 5 dollari al mese.

Sebbene Welcome Unlimited preveda testo, conversazione e dati illimitati, Verizon fa notare che “i dati potrebbero essere temporaneamente più lenti rispetto al resto del traffico” quando la rete è più congestionata. Il piano non è nemmeno incluso nei piani Unlimited di Verizon: ciò significa che tutti i clienti del vostro piano devono passare a Welcome Unlimited se decidete di sottoscriverlo.

Rispetto al piano 5G Start, Welcome Unlimited è praticamente identico, ma è privo dei dati dell’hotspot mobile e dei sei mesi di prova gratuita di Disney Plus, Apple Music e Apple Arcade o Google Play Pass. Welcome Unlimited sembra un piano decente per chi vuole risparmiare un paio di dollari e non ha bisogno di altri vantaggi. C’è però un vantaggio che Welcome Unlimited offre e che 5G Start non offre: una carta regalo elettronica Verizon da 240 dollari se si passa al piano e si mantiene il telefono.

Ecco quanto pagherete per Welcome Unlimited in base al numero di linee che avete.

Tenete presente che potete accedere al prezzo più basso di 65 dollari al mese per linea Welcome Unlimited solo se vi iscrivete alla fatturazione senza carta e al pagamento automatico. Altrimenti, il piano Welcome Unlimited costerà 75 dollari al mese per linea per una linea. Vale la pena notare che il piano prevede un costo di attivazione di 35 dollari.

Verizon afferma che il nuovo piano “non potrebbe arrivare in un momento migliore”, citando il proprio sondaggio secondo cui l’86% degli americani “è preoccupato per l’aumento del budget e delle spese durante l’estate”. Che gentilezza da parte di Verizon iniziare a offrire un piano più economico dopo essersi unita ad AT&T aumentando i prezzi per i clienti a giugno e successivamente aumentando i prezzi dei vecchi piani condivisi anche.

Source link