Benvenuti a Startups Weekly, un nuovo punto di vista umano sulle notizie e tendenze delle startup di questa settimana. Per riceverlo nella tua casella di posta, iscriviti qui.

Su Equity questa settimana abbiamo discusso il valore della parola scritta. Potete immaginare che l’argomento risultante sia intrinsecamente di parte, considerando che siamo tre giornalisti che hanno scommesso il loro sostentamento sull’inchiostro; ma, ve lo prometto, c’è più sfumatura qui oltre a quanto sia importante un titolo.

Abbiamo recentemente pubblicato un’immersione profonda su Automattic, la media company commerciale dietro la piattaforma editoriale WordPress. Fondata nel 2005, Automattic è una delle poche aziende che è stata in grado di evolversi ed espandersi attraverso un cimitero di siti media. Valutata a 7,5 miliardi di dollari, ha anche convinto gli investitori della promessa finanziaria della sua visione.

Mi ha colpito soprattutto il modo in cui il testo ha plasmato il processo di assunzione di Automattic: L’azienda offre un’intervista puramente scritta, dove i potenziali nuovi assunti non hanno mai bisogno di rivelare il loro volto o la loro voce a nessuno attraverso l’imbuto di reclutamento. Questo elimina il pregiudizio intrinseco che viene con un’intervista Zoom, che, in fondo, è solo una versione digitale di un’intervista faccia a faccia. Monica Ohara, chief marketing officer di WordPress.com, ha spiegato meglio il suo pensiero:

“Normalmente pensi che devi parlare con loro; vederli in video. Con il solo testo, si eliminano tutti questi pregiudizi e ci si concentra sul contenuto di ciò che stanno dicendo, e si verifica anche uno stile di comunicazione che è davvero importante in un team distribuito.

“Nella Silicon Valley, tutti sono in competizione per le stesse persone che aggiungerebbero diversità al tuo pool. Il che è fantastico per quelle persone, ma che dire di tutti gli altri che non hanno queste opportunità a causa di dove sono nati o vivono? Per me, sono nato nelle Filippine e se non avessi avuto la fortuna di trasferirmi qui, vivrei una vita diversa”.

Ripensare il valore del testo, nello stesso modo in cui ripensiamo a quante riunioni sincrone dovrebbero essere nel nostro calendario, sembra il prossimo passo naturale per le aziende che capiscono come scalare il lavoro distribuito. Anche in un mondo apparentemente governato da video di breve durata, le parole – e il suono – sembrano essere importanti in un modo che altri formati non avranno mai.

Nel resto di questa newsletter, parleremo del nuovo amico di PayPal, del mercato cinese del venture capital e per niente del nuovo imminente rebrand di Facebook.

PayPal sceglie Pinterest

Crediti immagine: TechCrunch

Ci siamo precipitati su Twitter Spaces questa settimana dopo le voci che PayPal potrebbe comprare Pinterest per 45 miliardi di dollari. Il gigante fintech è stato in una sorta di baldoria di acquisizioni, ma l’acquisizione di una piattaforma sociale di condivisione di foto può segnalare la sua fame di possedere il contenuto – non solo il cliente.

Ecco cosa c’è da sapere: Questo sembra nostalgico. PayPal, che potenzialmente unisce le forze con un business di e-commerce più focalizzato sui contenuti, arriva più di mezzo decennio dopo il suo divorzio da eBay. Ma, come ha sottolineato Jareau Wadé, Chief Growth Officer di Finix, Pinterest non è una destinazione per lo shopping come eBay – è un luogo dove lo shopping inizia per quasi 450 milioni di utenti.

In un post di Substack, Wadé fa la seguente argomentazione per descrivere il perché PayPal potrebbe comprare Pinterest:

Nel suo nucleo, Pinterest è più simile a Google che a eBay. È un motore di ricerca che conduce oltre 5 miliardi di ricerche al mese per idee confuse e difficili da descrivere, dove le immagini, piuttosto che le parole, sono spesso il miglior punto di partenza. Ha anche un business di annunci in crescita che ha prodotto 613 milioni di dollari nell’ultimo trimestre, in crescita del 125% a/a. Con Pinterest, PayPal comprerebbe la parte superiore dell’imbuto – le fasi di consapevolezza e interesse – per milioni di siti web su internet. PayPal fornirebbe a Pinterest la parte inferiore dell’imbuto, permettendo loro di vedere gli acquisti che risultano dallo shopping iniziato su Pinterest.

Immaginate se PayPal potesse usare il suo prodotto principale e le risorse commerciali che ha acquisito negli ultimi cinque anni per costruire un imbuto di vendita destrutturato, non solo per un sito web, ma per l’intera Internet.

Metteteci una pietra sopra:

La Cina è fiorente

Bandiera della Cina con mucchio di bitcoin

Crediti immagine: TechCrunch

I dati di CB Insights ci mostrano che, a parte un singolo round del 2018, il terzo trimestre del 2021 in Cina è stato il miglior periodo di tre mesi di sempre per le startup cinesi, sia per valore che per numero di accordi.

Ecco cosa c’è da sapere: Anche noi siamo sorpresi. Su Equity, abbiamo discusso come la crescita del mercato del capitale di rischio cinese contrasta in sentimento con le restrizioni del governo della regione. Sembra che l’impatto normativo non abbia fermato tutte le aziende dal raccogliere, e far crescere, le loro attività lì.

A livello internazionale:

Intorno a TC

Sessioni TC: SaaS 2021 è la prossima settimana! I miei colleghi hanno messo insieme uno spettacolo incredibile sul settore che apparentemente non può smettere di attirare milioni dagli investitori. Vedremo cosa ha smesso di mangiare il mondo, come la fame si sta trasformando in innovazione e sicuramente colpiremo alcune note SaaSy attraverso pannelli con esperti.

Controlla l’agenda dell’evento, compra il tuo pass e vieni a stare con noi il 27 ottobre.

Nel corso della settimana

Visto su TechCrunch

Una massiccia perdita di ‘stalkerware’ mette a rischio i dati del telefono di migliaia di persone

Cosa vogliono le persone in un co-fondatore? YC ha alcune risposte

Station F aggiunge un programma online per educare la prossima generazione di imprenditori

Trump lancia la sua piattaforma di social media, chiamandola TRUTH Social

Visto su TechCrunch+

Le imprese guidate dalla missione stanno crescendo rapidamente durante la pandemia

Cara Sophie: Qualche suggerimento per reclutare talenti tecnologici internazionali?

Lezioni dai fondatori che raccolgono il loro primo round in un mercato toro

Udemy punta a una valutazione di 4 miliardi di dollari in un’importante IPO di edtech

Parla presto,

N



Source link