Facily, un social commerce marketplace con sede a San Paolo, ha tranquillamente raccolto oltre 366 milioni di dollari in finanziamenti attraverso quattro diversi round nell’ultimo anno.

Più recentemente, Facily ha chiuso su una Serie D da 250 milioni di dollari che è stata guidata da DX Ventures e da Delivery Hero con sede a Berlino, con Citius come investitore co-anchor. Questo investimento valuta la startup a 850 milioni di dollari.

Glade Brook ha guidato il suo finanziamento Series C da 63 milioni di dollari, che includeva la partecipazione di Tiger Global Management e Hill House. Luxor Capital ha guidato il suo round di Serie B da 41 milioni di dollari, che contava anche Founders Fund e diversi altri investitori precedenti come finanziatori. Quona Capital e Monashees hanno co-guidato la sua Serie A da 12 milioni di dollari, che includeva la partecipazione di Canary e altri partner. Tru Arrow ha partecipato a tutti i round.

Nessuno dei finanziamenti era stato precedentemente annunciato e tutti sono stati raccolti negli ultimi 12 mesi. L’azienda ha detto che i suoi volumi di vendita sono cresciuti di 43 volte da gennaio a settembre. Solo in ottobre, Facily ha consegnato più di 7 milioni di articoli.

E ora, fonti vicine all’azienda dicono che Facily sta raccogliendo ancora più denaro che spingerebbe la sua valutazione a nord di 1 miliardo di dollari.

Diego Dzodan, Luciano Freitas e Vitor Zaninotto hanno fondato Facily nel 2018 con la missione di “eliminare le barriere dell’e-commerce tradizionale per fornire alle popolazioni a basso reddito in Brasile e in tutta l’America Latina un migliore accesso ai prodotti a prezzi accessibili.”

Image Credits: Facily

Detto più semplicemente, Facily mira a fornire un’esperienza di e-commerce più inclusiva che paga di più i produttori e “vende più a buon mercato” a coloro che acquistano prodotti attraverso la sua app gamificata, che collega i consumatori ai migliori prezzi attraverso acquisti di gruppo. Dice che sta rendendo più facile per le popolazioni a basso reddito fare acquisti online, fornendo punti di raccolta in tutte le città in cui opera e offrendo una varietà di opzioni di pagamento – dal bonifico bancario ai contanti, senza spese di spedizione. Il modello è interessante perché, come la maggior parte dell’America Latina, i brasiliani sono in gran parte non bancarizzati o sottobanco. Quindi la capacità di fare acquisti online senza dover usare una carta di credito o di debito apre le porte a molte persone che prima non potevano fare acquisti online e probabilmente pagavano costi più elevati per gli stessi prodotti di persona.

Il co-fondatore e CEO di Facily, Dzodan, sottolinea che circa l’85% della popolazione brasiliana è considerata a basso reddito.

“I consumatori di questi settori spendono in media il 65% del loro reddito familiare in cibo e finora sono stati praticamente esclusi dall’e-commerce tradizionale”, ha detto. “Facily risponde a questa necessità, con la maggior parte dei nostri utenti che fanno acquisti online per la prima volta”.

Come tale, l’azienda crede di essere all’inizio della sua opportunità di mercato.

Facily sostiene che la sua app è ora una delle tre più scaricate in Brasile, una delle app in più rapida crescita nel paese (secondo App Annie) e l’app di e-commerce alimentare in più rapida crescita a livello globale.

La startup ha rifiutato di rivelare le cifre delle entrate, dicendo solo che ha sperimentato una “crescita esponenziale mensile” nell’ultimo anno. Accredita un modello di business a basso costo e una rete logistica come fattori dietro il suo successo.

Ha in programma di utilizzare il suo nuovo capitale per la sua espansione nazionale, per attrarre nuovi partner per vendere sul suo sito, maggiori investimenti tecnologici, intelligenza logistica e per “migliorare” la sua esperienza del cliente.

Crediti immagine: Diego Dzodan, Vitor Zaninotto e Luciano Freitas (da sinistra a destra) / Facily/Murillo Constantino

“Dalle prime visite con gli agricoltori che producono beni freschi per Facily, alle più recenti visite ai magazzini, sono stato incredibilmente impressato dalla visione di Facily di un Brasile dove può essere conveniente comprare le cose di cui la tua famiglia ha bisogno e redditizio produrle”, ha detto Jonathan Whittle, co-fondatore e managing partner di Quona, che ha co-condotto la Series A, in una dichiarazione. “C’è un potenziale incredibile qui e siamo lieti di sostenere questo team straordinario”.

Jon Green di Luxor Capital è d’accordo, notando che la sua azienda vede in Facily un servizio completo che ha ancora molto potenziale per crescere ed espandersi.

“C’è un gran numero di brasiliani che non sono coinvolti nell’e-commerce e che saranno in grado di risparmiare migrando a questo nuovo modello di acquisto di gruppo portato da Facily”, ha detto.

Source link