Un nuovo rapporto che illustra nel dettaglio il costo dei dati mobili in diversi mercati del mondo dimostra perché l’uso di Internet nella maggior parte dell’Africa rimane basso nonostante la crescente copertura di Internet a banda larga.

I prezzi della telefonia mobile nel mondo 2022 rapporto, che ha preso in esame 233 Paesi, mostra che cinque dei 10 Paesi più costosi al mondo per l’acquisto di dati mobili si trovano nell’Africa subsahariana.

I dati mobili sono così costosi in questi paesi che 1 GB costa almeno 10 dollari, ovvero 250 volte di più di Israele, il paese che si dice abbia i dati più economici al mondo.

A São Tomé e Principe 1 GB di dati costa 29 dollari, mentre in Botswana costa 16 dollari. Togo (13 dollari), Seychelles (13 dollari) e Namibia (11 dollari) sono gli altri Paesi africani con i pacchetti dati più costosi – ostacolando la crescita economica e la creazione di posti di lavoro.

Dan Howdle, analista di telecomunicazioni per i consumatori presso il sito di confronto prezzi Cable.co.uk, ha dichiarato che: “all’estremità più costosa della lista, abbiamo paesi in cui spesso le infrastrutture non sono eccellenti, ma anche dove il consumo è molto ridotto”.

“Le persone spesso acquistano pacchetti di dati di soli dieci megabyte alla volta, rendendo un gigabyte una quantità di dati relativamente grande e quindi costosa da acquistare”, ha detto.

In Africa, internet è più economico in Ghana con 0,61 dollari, seguito da Somalia, Nigeria, Tanzania, Sudan, Eswatini, Kenya e Mauritius, dove 1 GB di dati mobili costa meno di un dollaro. È evidente che l’accessibilità a Internet potrebbe spiegare il boom delle economie digitali di questi Paesi, che sono quindi interessanti per i venture capitalist e gli investitori tecnologici.

In particolare, il costo dei dati mobili è diminuito significativamente quest’anno rispetto all’ultimo in Malawi (da 26 a 2 dollari), Ciad (da 23 a 2 dollari) e Guinea Equatoriale (da 50 a 10 dollari), togliendoli dalla lista dei Paesi con i dati mobili più costosi.

Perché internet a prezzi accessibili è necessario in Africa

Negli ultimi otto anni, il numero di persone connesse a Internet in Africa è raddoppiato, raggiungendo il 28%, grazie all’aumento della copertura Internet a banda larga e alla penetrazione degli smartphone. Tuttavia, più di mezzo miliardo (53%) di persone nelle regioni con reti mobili a banda larga rimane non connesso a causa dell’elevato costo dei dati, secondo lo stato dell’Internet mobile in Africa (2021). , il rapporto di GSMA, un’organizzazione ombrello che rappresenta gli operatori di telefonia mobile a livello globale.

Ma questa situazione è destinata a cambiare, dato che i titani della tecnologia come Google e Meta investono massicciamente nelle infrastrutture per portare in Africa quello che, a detta loro, sarà un internet veloce e a basso costo.

Internet a prezzi accessibili e l’aumento dell’adozione degli smartphone, che si prevede crescerà al 75% dal 64% dell’anno scorso, significano che l’economia digitale africana, attualmente valutata in 115 miliardi di dollari, e la sua crescita sono in aumento. proiettata sestuplicare entro il 2050, influirà positivamente su altri settori dell’economia.

Endeavor prevede che si potrebbero creare 44 milioni di posti di lavoro se la penetrazione di Internet raggiungesse il 75%, un aumento del PIL pro capite del 2,5% per ogni 10% di crescita della penetrazione della telefonia mobile, il riconoscimento globale e l’aumento degli investimenti da parte dei giganti della tecnologia e degli investitori internazionali.

Source link