La Cina ha approvato una nuova legge sulla privacy volta a proteggere i dati personali degli utenti, i media statali hanno riferito. La nuova legge arriva mentre le aziende tecnologiche cinesi sono state sottoposte a un rinnovato controllo nel paese, e stabilisce le regole su come le aziende gestiscono le informazioni degli utenti. La legge entra in vigore il 1 novembre.

La legge – formalmente chiamata legge sulla protezione delle informazioni personali – è stata approvata dalla legislatura cinese venerdì, Reuters ha riportatoe chiede alle aziende di ottenere il consenso degli utenti prima di raccogliere dati personali, e ha regole per come le aziende dovrebbero garantire che i dati degli utenti siano protetti quando vengono trasferiti fuori dalla Cina. Le aziende tecnologiche che gestiscono i dati personali devono avere una persona designata incaricata di sorvegliare la loro protezione, e le aziende devono condurre controlli regolari per essere sicuri di rispettare la legge.

Inoltre, le aziende che gestiscono i dati personali degli utenti devono avere uno scopo chiaro e ragionevole per farlo, e devono limitarlo alla “portata minima necessaria per raggiungere gli obiettivi” della gestione di tali dati, secondo Reuters.

In un op-ed del People’s Court Daily, il Congresso Nazionale del Popolo ha lodato la nuova legislazione, Reuters riportato.

“La personalizzazione è il risultato di una scelta dell’utente, e le vere raccomandazioni personalizzate devono garantire la libertà di scelta dell’utente, senza costrizione”, si legge nell’op-ed. “Pertanto, gli utenti devono avere il diritto di non fare uso delle funzioni di raccomandazione personalizzata”.

Source link