Il mercato dei PC sta mostrando i primi segnali di un rallentamento della sua crescita, dopo un’impressionante serie di spedizioni per tutto il 2020. Entrambi IDC e Gartner concludere che la crescita nel secondo trimestre delle spedizioni di PC è rallentata quest’anno. La domanda di nuovi PC è ancora al di sopra di quanto visto prima della pandemia, ma un misto di domanda più debole e gli effetti della carenza globale di chip significano che non sta crescendo così rapidamente.

“Il mercato affronta segnali contrastanti per quanto riguarda la domanda”, afferma Neha Mahajan, analista di ricerca senior presso IDC. “Con la riapertura delle attività, il potenziale della domanda nel segmento commerciale sembra promettente. Tuttavia, ci sono anche i primi indicatori di un rallentamento della domanda dei consumatori poiché le persone cambiano le priorità di spesa dopo quasi un anno di acquisto aggressivo di PC.

IDC afferma che più di 83 milioni di PC sono stati spediti nel secondo trimestre del 2021, mentre la cifra di Gartner è di oltre 71 milioni. Gartner non include le spedizioni di Chromebook nei suoi risultati, ma la società di ricerca afferma che “Le spedizioni di Chromebook sono state ancora una volta forti nel secondo trimestre del 2021”. Ad ogni modo, entrambe le aziende concordano sul fatto che la crescita anno su anno in quest’ultimo trimestre non è stata forte come la crescita improvvisa del 2020.

Ciò non significa che le vendite di PC stiano per precipitare improvvisamente, ma la prima grande crescita che abbiamo visto in un decennio potrebbe iniziare a diminuire. Lenovo è ancora il principale produttore di PC al mondo e Gartner afferma che Apple, Acer e Asus sono cresciuti tutti più velocemente del mercato generale grazie alla migliore disponibilità di PC consumer. “Il mercato dei PC consumer è stato meno colpito dalle carenze rispetto al mercato enterprise, poiché i fornitori possono essere più flessibili nella progettazione del sistema dei modelli consumer, consentendo soluzioni alternative a determinati vincoli di fornitura”, afferma Gartner.

Sebbene ci siano chiaramente i primi segnali di rallentamento della crescita nel mercato dei PC, Microsoft ei suoi partner OEM sperano di rivitalizzare ulteriormente i PC entro la fine dell’anno. Windows 11 arriverà probabilmente a ottobre e i requisiti hardware minimi di Microsoft significano che molti dovranno aggiornare i PC. Una nuova versione di Windows include sempre grandi campagne di marketing e Windows 11 non sarà diverso. Con gli impressionanti MacBook M1 di Apple e Intel che fanno rivivere gli annunci Mac vs. PC, quest’anno è destinato a essere un periodo interessante per il mercato dei PC.

Source link