Il volo di luglio di Richard Branson ai confini dello spazio è sotto indagine da parte della Federal Aviation Administration per aver virato fuori dal suo spazio aereo designato a metà volo, la FAA ha detto il Mercoledì dopo un rapporto di Il New Yorker. I due piloti della missione sono stati allertati a metà volo da avvisi di luci gialle e rosse che, secondo fonti di Il New Yorker, avrebbe dovuto indurli a interrompere la missione. Il volo continuò e alla fine atterrò sano e salvo.

L’aereo spaziale SpaceShipTwo della Virgin Galactic è decollato dalla sua portaerei l’11 luglio, portando il fondatore Branson e tre dipendenti dell’azienda sopra lo spazioporto del New Mexico, Spaceport America. L’aereo-razzo è salito a 53,5 miglia di altezza, sfiorando il bordo dello spazio per alcuni minuti di assenza di peso prima di planare liberamente verso una pista, utilizzando lo slancio spinto dal razzo della sua ascesa. Branson e l’azienda hanno lodato la missione come un successo poco dopo, con il presidente della società Mike Moses dicendo ai giornalisti “la nave sembrava perfetta” al touchdown.

Ma mentre l’aereo spaziale stava accelerando verso l’altitudine massima, i due piloti, Dave Mackay e Michael Masucci, hanno visto gli avvertimenti della cabina di pilotaggio che indicavano che la nave non stava volando così ripidamente come avrebbe dovuto essere. Tali avvertimenti “dovrebbero spaventare a morte”, Masucci è stato citato da The New Yorker come detto in una riunione del 2015 con altri piloti della compagnia. Questo ha dato ai piloti due opzioni, secondo le procedure aziendali: “implementare un’azione correttiva immediata, o interrompere il motore a razzo”, riporta la rivista. Innescare un’interruzione e riportare Branson e il suo equipaggio a terra senza raggiungere lo spazio sarebbe stata l’opzione più sicura al momento, più fonti hanno detto a Nicholas Schmidle, l’autore dell’articolo che ha anche pubblicato un libro esaustivo sulla storia di Virgin Galactic all’inizio di quest’anno.

Il volo di luglio ha realizzato l’obiettivo di Branson di viaggiare nello spazio. Branson, originariamente previsto per una missione successiva, ha anticipato il suo volo subito dopo che Jeff Bezos ha annunciato che avrebbe volato sul razzo della sua compagnia spaziale Blue Origin a luglio. Virgin Galactic ha detto che la sicurezza è la sua massima priorità e Branson ha negato che la gita di Bezos nello spazio abbia giocato un ruolo nella sua decisione di lanciare prima del previsto.

Branson, 71 anni, parla ai giornalisti in luglio poco dopo il volo nello spazio
Foto di PATRICK T. FALLON/AFP via Getty Images

Non è chiaro che tipo di azione correttiva Mackay e Masucci abbiano preso a metà volo per escludere un aborto quando la luce rossa si è accesa durante il volo di Branson. Né è chiaro se la loro decisione di continuare sia stata guidata dalla pressione di portare Branson nello spazio.

“Durante il suo volo dell’11 luglio 2021, il veicolo Virgin Galactic SpaceShipTwo ha deviato dalla sua autorizzazione del controllo del traffico aereo mentre tornava a Spaceport America”, ha detto un portavoce della FAA in un comunicato. “L’indagine della FAA è in corso”.

La discesa fuori rotta non è il primo contatto di Virgin Galactic con il pericolo. Nel 2014, la società ha subito un disastro a metà volo durante un volo di prova che ha ucciso un pilota e ferito gravemente un altro. Dopo questo, Branson ha giurato di volare lui stesso a bordo della nave prima di far volare i clienti paganti, come dimostrazione di fiducia nella sicurezza del veicolo. In un altro volo di prova nel 2018, con Mackay e Masucci come piloti, SpaceShipTwo ha virato fuori controllo, girando e ruzzolando a mezz’aria prima che i piloti riprendessero la stabilità e atterrassero in sicurezza, riferisce Schmidle. La causa è stata poi trovata essere un difetto di fabbricazione che ha richiesto mesi per risolvere. Dopo che l’aereo ha volato di nuovo nel 2019, gli ingegneri hanno trovato un danno significativo a una parte cruciale dell’aereo, con un materiale simile alla colla strappato ed esponendo una grande lacuna, ha scritto Schmidle nel suo libro.

Schmidle New Yorker ha anche rivelato che l’ex pilota capo e direttore dei test di volo della Virgin Galactic, Mark Stucky, è stato licenziato otto giorni dopo il volo di Branson sulla scia delle rivelazioni del libro di Schmidle. Stucky precedentemente ha scritto su LinkedIn che non ha lasciato alle sue condizioni, ma il motivo della sua partenza era stato poco chiaro. Questo ha segnato la seconda partenza di un dipendente senior legato alla sicurezza per l’azienda – Todd Ericson, un colonnello dell’Air Force in pensione ed ex VP della sicurezza e dei test di Virgin Galactic, si è dimesso dalla società poco dopo il volo di prova del 2019, frustrato dalla cultura della sicurezza di Virgin Galactic, secondo Schmidle.

La prossima missione con equipaggio di Virgin Galactic, che sarà anche il suo primo volo generatore di entrate, è prevista per la fine del mese prossimo con tre membri dell’Aeronautica Militare Italiana. Ma non è chiaro quanto l’indagine FAA in corso spingerà quel volo ad una data successiva.

Source link