Foto: Sam Rutherford

Google ha lavorato per fornire una migliore integrazione tra i telefoni Android e i Chromebook per anni con caratteristiche come il suo Phone Hub, ma con la sua nuova funzione “Push”, Google sembra essere più vicino a fornire una vera alternativa alla funzione Handoff di Apple per Mac e iPhone.

Dopo essere stato notato nel prima anteprima di Android 12 a febbraio, come parte della sua serie APK Insight, 9to5Google ha avvistato un recente aggiornamento che getta nuova luce su una promettente caratteristica imminente diretta ai telefoni e ai computer portatili di Google.

Secondo 9to5Google, Push sarà presentato come un nuovo pulsante in Android 12 che vi permetterà di “Utilizzare le applicazioni del telefono direttamente su [a Chromebook] quando sei a casa”, in modo da poter passare più facilmente da un dispositivo all’altro senza perdere tempo a capire dove hai lasciato.

Sui dispositivi Chrome OS, l’handoff dai telefoni Android sarà gestito da una nuova funzione dal nome in codice “Eche” che supporta il mirroring delle applicazioni dai telefoni Android. Purtroppo, l’inclusione di una stringa (com.google.pixel.exo) suggerisce che la nuova funzione Push potrebbe essere esclusiva dei telefoni Pixel di prima parte di Google, almeno inizialmente.

9to5Google ha scoperto che ci sono attualmente due modi per spingere un’app da un telefono a un Chromebook: aprire il menu Recenti in Android 12 e premere manualmente il pulsante Push, o cliccare su una delle notifiche speculari che appaiono all’interno di Chrome OS, eliminando la necessità di toccare il telefono.

Tuttavia, invece di eseguire la nuova app nativamente sul tuo Chromebook, sembra che il modo in cui Push funziona sia lo streaming di un feed video dal tuo telefono al tuo Chromebook, il che sembra un po’ strano considerando che la maggior parte dei Chromebook sono già dotati della capacità di eseguire applicazioni Android nativamente in Chrome OS.

Detto questo, se Google volesse salvare lo stato attuale dell’app sul tuo telefono per inviare quei dati al tuo Chromebook e riaprirla lì, 9to5Google dice che quel processo potrebbe richiedere agli sviluppatori di fare potenzialmente grandi cambiamenti al modo in cui le loro app sono codificate, il che potrebbe rendere la funzione molto più difficile da implementare tra i milioni di varie app Android.

Attualmente, non è chiaro quando la nuova funzione Push di Google per i telefoni Android e i Chromebook sarà ufficialmente disponibile. Ma con Google che si dice si stia preparando per una grande vetrina di prodotti per il Pixel 6 e altri dispositivi Google in qualche momento di questo autunno (molto probabilmente in ottobre se gli eventi precedenti sono un’indicazione), c’è una buona possibilità che Push venga rilasciato prima della fine dell’anno.

.

Source link