I resti della rete Sprint sono stati messi al pascolo. Da ieri, la rete LTE di Sprint è stata ritirata dal suo nuovo proprietario, T-Mobile. Insieme alla rete 3G CDMA di Sprint, che è stata chiusa all’inizio di quest’anno, e a ciò che resta della rete 3G di T-Mobile, che entra in pensione oggi. Il portavoce di T-Mobile Justin Paulsen ha confermato a The Verge che le interruzioni della rete sono ora in corso.

Può sorprendere che una parte della rete di Sprint sia ancora operativa da così poco tempo. Nell’aprile 2020, T-Mobile ha ufficialmente acquisito la proprietà dell’azienda, compreso tutto il suo spettro e le torri di rete, che in ultima analisi saranno riutilizzate per il 5G. La rete 3G CDMA di Sprint è stata la prima ad essere dismessa quando T-Mobile ha iniziato a spegnere i sistemi di Sprint a marzo. Inizialmente aveva previsto di chiudere la rete alla fine del 2021, ma dopo un acceso dibattito sul comportamento anticoncorrenziale, durante il quale il presidente di Dish Charlie Ergen ha definito T-Mobile un Grinch, la data è stata posticipata.

La rete LTE di Sprint ha seguito la stessa sorte ed è stata ufficialmente ritirata a partire da ieri, 30 giugno 2022. A differenza della rete 3G dell’azienda, a cui il nostro ex redattore esecutivo Dieter Bohn ha reso un appropriato tributo nel suo elogio di Sprint, non c’è molto motivo per piangerne la perdita. Sprint è arrivata tardi all’LTE, dopo aver puntato per prima sul WiMAX, e di conseguenza la sua rete LTE è rimasta molto indietro rispetto alla concorrenza quando era già attiva e funzionante. Anzi, era proprio pessima.

Se in qualche modo state ancora utilizzando un telefono che funziona con Sprint LTE o con il 3G di T-Mobile, è molto probabile che abbiate già riscontrato problemi con il servizio. In ogni caso, T-Mobile sarà più che felice di mettere nelle vostre mani un telefono 5G. Paulsen afferma: “I clienti che dovevano prendere provvedimenti in seguito a queste iniziative di ritiro sono stati avvisati con largo anticipo e hanno ricevuto un’offerta per un dispositivo sostitutivo 5G gratuito”.

Se la deprecazione delle reti wireless tradizionali vi fa venire le lacrime agli occhi, fatevi coraggio: L’iniziativa di T-Mobile 2G La rete GSM è ancora, in qualche modo, operativa. L’azienda ha in programma di ritirarla, ma non ha ancora fissato una data.

Source link