Bentornati a This Week in Apps, la serie settimanale di TechCrunch che riassume le ultime notizie sui sistemi operativi mobili, sulle applicazioni mobili e sull’economia generale delle app.

Globale la spesa per le app ha raggiunto i 65 miliardi di dollari nella prima metà del 2022, in leggero aumento rispetto ai 64,4 miliardi di dollari dello stesso periodo del 2021, in quanto l’iper-crescita alimentata dalla pandemia è rallentata. Nel complesso, però, l’economia delle app continua a crescere, avendo prodotto un numero record di download e di spesa per i consumatori su entrambi gli store iOS e Google Play nel 2021, secondo gli ultimi dati di fine anno. rapporti di fine anno. L’anno scorso la spesa globale per iOS e Google Play è stata di 133 miliardi di dollari e i consumatori hanno scaricato 143,6 miliardi di applicazioni.

This Week in Apps offre un modo per tenersi al passo con questo settore in rapida evoluzione in un unico posto con le ultime novità dal mondo delle app, tra cui notizie, aggiornamenti, finanziamenti alle startup, fusioni e acquisizioni e molto altro.

Volete ricevere This Week in Apps nella vostra casella di posta ogni sabato? Iscrivetevi qui: techcrunch.com/newsletters

Twitter è un fuoco di paglia e non riesco a guardare altrove

Crediti immagine: Cloudytronics (si apre in una nuova finestra) / Getty Images

Da dove cominciare? Questa settimana Twitter è diventato uno dei social network più caotici e disastrosi della storia – e probabilmente anche il più interessante, in una sorta di “rubbernecking”. Quasi ogni minuto c’era qualcosa di nuovo sulla piattaforma o all’interno dell’azienda stessa.

In una manciata di giorni dall’acquisizione di Musk, Twitter ha visto le seguenti novità:

  • Il lancio di Twitter Blue (11/9), seguito da una pausa (11/10), quindi dal lancio di Twitter Blue (11/10). scomparsa dall’applicazione (11/11).
  • Diffusa impersonificazione di account di alto profilo, tra cui quello di Musk, da parte degli utenti di Verifiedincluso, quasi immediatamente, gli utenti di Twitter Blue Verified da 8 dollari al mese dopo la messa in funzione del nuovo abbonamento.
  • Il lancio dei badge ufficiali (11/8) per gli account di alto profilo, seguito dalla loro scomparsa (11/9) seguita da loro ritorno (11/11).
  • Elon Musk rivela il suo piano per far entrare Twitter nel settore dei pagamenti.
  • Ulteriori partenze di dirigenti chiave, tra cui la responsabile della cybersecurity Lea Kissner (11/10), il responsabile della privacy Damien Kieran (11/10), la responsabile della conformità Marianne Fogarty (11/10) e il responsabile della fiducia e della sicurezza Yoel Roth (11/10). – quest’ultimo è stato una delle ultime voci sane dell’azienda in mezzo agli sconvolgimenti.
  • Musk ha tenuto una telefonata con gli inserzionisti (11/9) che non ha offerto alcuna solida garanzie che tutto sarebbe andato bene.
  • Dopo questa telefonata, il conduttore e responsabile delle vendite pubblicitarie Robin Wheeler si è dimesso. In seguito, ha ha twittato “Sono ancora qui” dopo essere persuaso da Musk a rimanere (11/10).
  • Dopo l’abbandono di dirigenti chiave in materia di fiducia, sicurezza, governance dei dati e sicurezza, la FTC ha lanciato un raro avvertimento a Twitter (11/10). L’agenzia ha dichiarato di aver “seguito gli sviluppi di Twitter con profonda preoccupazione”. e che “nessun amministratore delegato o azienda è al di sopra della legge”. Nel 2011 Twitter è stata sottoposta a un ordine di consenso della FTC dopo aver scoperto un uso improprio dei dati degli utenti. L’ordine richiede, tra l’altro, che il lancio di nuovi prodotti sia sottoposto a una revisione completa della sicurezza e stabilisce cosa Twitter può o non può fare con i dati. Il numero di rapidi cambiamenti, l’eliminazione di reparti, la partenza di personale chiave e il rapido lancio e chiusura di nuovi prodotti stanno sollevando dubbi sul fatto che Twitter sia riuscita o meno a rimanere conforme all’ordinanza della FTC.
  • L’autorità di regolamentazione dell’Unione Europea si è quindi scagliata contro Twitter, , fissando un incontro per la prossima settimana per discutere di problemi quali la partenza del responsabile della protezione dei dati e il fatto che la sede principale di Twitter ai fini del GDPR sia ancora in Irlanda.
  • Musk indirizzato ai dipendenti in occasione di un incontro con tutti i dipendenti (11/10) e li ha avvertiti che Twitter potrebbe avere un flusso di cassa netto negativo di miliardi nel 2023 e ha suggerito che la bancarotta non è da escludere.

Si può sostenere che Musk abbia fatto bene ad adottare un nuovo approccio a Twitter, che stava perdendo soldi e non riusciva a far crescere la sua base di utenti. Arrivare con idee nuove e cambiare il team esecutivo non è così insolito in un’acquisizione, così come non lo sono i licenziamenti generalizzati quando un’azienda si trova in difficoltà finanziarie. Anche la sperimentazione di nuovi prodotti è prevedibile. Anche il rinnovamento di Twitter Blue, che finora non è riuscito ad attirare abbonati, ha senso.

Ma non è il cosa è il problema qui, in realtà – è la come. Musk non ha chiaramente riflettuto sull’impatto dei suoi cambiamenti e ha licenziato persone che avrebbero potuto offrire una visione più approfondita. La sua mossa di effettuare immediatamente tagli profondi in tutto Twitter (dopo che strane idee sulla revisione del codice), ha perso l’opportunità di ascoltare il personale attuale che poteva spiegare cosa Twitter ha provato, cosa ha fallito e perché sta facendo le cose che sta facendo. Anche se Musk non è d’accordo con la direzione attuale di Twitter, queste conoscenze potrebbero essere utilizzate per informare meglio le sue decisioni future.

Invece, ha affrontato Twitter come un giocattolo con cui giocare, dicendo anche “Twitter farà un sacco di cose stupide nei prossimi mesi”. E lo ha già fatto.

All’altezza delle sue promesse, il primo progetto su cui Twitter è approdato lo ha visto reinventare la ruota.

Musk, avendo percepito il valore di un badge blu di verifica solo come status symbol, credeva che un’ampia fetta di utenti di Twitter avrebbe pagato per il privilegio di possederne uno. Quello che non ha capito (a differenza della maggior parte degli utenti di Twitter) è che la verifica è in realtà un servizio che la piattaforma fornisce alla sua comunità, non solo un segno di spunta per soddisfare l’ego. Infatti, molti di coloro che hanno il badge originale non lo vedono come uno status symbol e non pagherebbero per avere l'”onore” di averlo. Al contrario, il badge blu originale era un modo per capire rapidamente che qualcuno è chi dice di essere o che è una fonte affidabile di notizie e informazioni.

Musk, d’altro canto, pensa che “cittadini giornalisti” e la gente comune (o come ama chiamarli lui, “i cittadini”).contadini“) meritano anch’essi una sorta di verifica. Il che è… beh, ok, è libero di avere questa opinione e di testarla come prodotto a pagamento dopo aver speso 44 miliardi di dollari per questa cosa, credo. (Non abbiamo spazio per parlare delle sue incomprensioni sul citizen journalism in questo momento).

Ma avrebbe potuto essere implementato in un modo diverso, magari come un badge verificato di una tonalità o di un simbolo diverso, o anche solo come un sistema che avrebbe fatto risaltare i tweet e le risposte degli abbonati a Twitter Blue sulla piattaforma rispetto agli utenti non paganti. Dopotutto, questo è il valore principale che Musk immagina per Twitter Blue, ritenendo che questo sia ciò che attirerebbe gli abbonati. Inoltre, un sistema del genere avrebbe senso da testare, dato che è già stato dimostrato che funziona altrove. L’elevazione a pagamento è una leva di monetizzazione che altri social network utilizzano, come ad esempio YouTube e Instagram, dove prodotti come la Super Chat di YouTube e gli IG Badge permettono di mettere in evidenza i propri post rispetto agli altri.

L’idea di Twitter potrebbe essere quella di far sì che un’elevazione a pagamento di questo tipo non serva necessariamente a ottenere l’attenzione dei creatori più importanti, ma faccia entrare gli iscritti nella scheda Verificato di tutti o almeno li porti in cima alla scheda Notifiche “Tutti”. Oppure, un filtro secondario nella scheda Verificati potrebbe consentire alle persone di attivare o disattivare la visibilità degli account “ufficiali”, affrontando i seguenti problemi reclami che la scheda Verificato non è più utile quando i segni di spunta sono in vendita.

Sarebbe stato fantastico fare un test A/B con una piccola percentuale del pubblico prima di procedere con l’introduzione completa! Ma ahimè.

Invece di procedere in modo più ponderato, Musk ha semplicemente distrutto il programma di verifica esistente, senza apparentemente prevedere il potenziale di abuso diffuso. In seguito si è reso conto retroattivamente che l’identificazione degli account “ufficiali” aveva un valore per la comunità in generale e per coloro che desideravano un certo tipo di esperienza nella scheda Verificata stessa.

La sua guida disordinata ha portato al lancio di nuovi prodotti, alla loro chiusura e al loro rilancio nel giro di ore e giorni. Di conseguenza, Twitter si è trasformato in una sorta di fuoco di paglia, che avrebbe potuto essere evitato se Musk avesse semplicemente ascoltato e imparato prima di agire.

Google Play introduce la fatturazione a scelta dell’utente in modo più ampio, Tim Sweeney di Epic Games la definisce una “finzione”.

illustrazione del logo di Google Play Store

Crediti immagine: SOPA Images / Collaboratore / Getty Images

Google ha annunciato l’espansione del suo programma pilota di fatturazione a scelta dell’utente, che consente agli sviluppatori di app Android di utilizzare altri sistemi di pagamento oltre a quello di Google. Il programma sarà ora disponibile in nuovi mercati, tra cui gli Stati Uniti, il Brasile e il Sudafrica, e Bumble si unirà a Spotify come uno dei tester pilota.

L’azienda ha annunciato per la prima volta l’intenzione di lanciare un’opzione di fatturazione di terze parti nel marzo di quest’anno, con Spotify come tester iniziale. Ora, Spotify afferma che inizierà a implementare questo programma con la benedizione di Google.

Il programma di fatturazione a scelta dell’utente si è costantemente ampliato nel corso dell’anno. Il mese scorso, ad esempio, Google ha invitato gli sviluppatori non di giochi a richiedere il programma di fatturazione a scelta dell’utente in mercati selezionati, tra cui India, Australia, Indonesia, Giappone e Spazio economico europeo (SEE). A luglio l’azienda ha introdotto una politica simile per gli sviluppatori dell’area SEE, ma le nuove linee guida hanno innalzato lo sconto sulle commissioni dal 3% al 4% per gli sviluppatori che hanno aderito. Con l’espansione di oggi, la fatturazione a scelta dell’utente sarà disponibile in 35 paesi in tutto il mondo.

Google ha dichiarato di aver collaborato con Spotify per sviluppare l’esperienza e ora il servizio di musica in streaming inizierà a mettere in pratica le nuove funzionalità nei mercati supportati. Google ha avvertito che l’esperienza potrebbe cambiare nel tempo, poiché si tratta ancora dei primi giorni del test pilota. Inoltre, Bumble si è unito a Google per testare la fatturazione a scelta dell’utente nella propria app, con l’intenzione di estendere le opzioni agli utenti in paesi selezionati nei prossimi mesi.

Non è chiaro quale tipo di accordo sia stato stipulato tra Spotify e Bumble, in quanto Spotify non ha voluto dire altro se non che soddisfa gli standard di correttezza dell’azienda.

Nel frattempo, non tutti gli sviluppatori ritengono che l’accordo sia positivo.

Tim Sweeney, amministratore delegato di Epic Games, ha fatto causa ad Apple e Google per presunte pratiche monopolistiche, ha chiamato il nuovo sistema è una farsa in quanto Google continua a prendere il 26% delle entrate – un riferimento a lo sconto del 4% per il passaggio a un altro fornitore di pagamenti.

“Questo è il tentativo disonesto di Google di ostacolare le autorità di regolamentazione dell’UE e della Corea, fingendo di rispettare le loro nuove regole per la concorrenza nella fatturazione, pur continuando a riscuotere l’affitto del monopolio e a rendere non redditizi i servizi di pagamento concorrenti”, ha dichiarato Sweeney. ha scritto.

Mastodon e altri guadagnano sulla scia del caos di Twitter

Il dramma di Twitter ha spinto alcuni utenti a cercare una via d’uscita. Negli ultimi giorni, le piattaforme sociali e di microblogging alternative hanno registrato forti guadagni, tra cui, in particolare, Mastodon, un’alternativa open source e decentralizzata a Twitter. Il fondatore e amministratore delegato del servizio ha recentemente annunciato che Mastodon ha superato il milione di utenti attivi mensili, dato che più di mezzo milione di utenti si sono uniti alla rete dal 27 ottobre.

Società di intelligence per le app Sensor Tower notato Mastodon ha registrato circa 322.000 installazioni negli app store statunitensi nei 12 giorni successivi all’acquisizione (dal 27 ottobre al 7 novembre), più di 100 volte le 3.000 registrate nel periodo precedente di 12 giorni. A livello globale, l’applicazione è cresciuta del 657% raggiungendo 1 milione di installazioni nello stesso periodo di tempo compreso tra il 27 ottobre e il 7 novembre, rispetto alle 15.000 dei 12 giorni precedenti.

Anche altri clienti Mastodon di terze parti hanno registrato un aumento, con Metatext e Tootle che sono passati da meno di 1.000 installazioni a 19.000 e 7.000, rispettivamente, tra i due periodi.

Ma Mastodon non è l’unica rete a registrare un aumento delle installazioni.

Anche Tumblr ha visto crescere le sue installazioni negli Stati Uniti del 96% da 47.000 a 92.000 tra i due periodi e ha visto crescere le installazioni globali del 77% da 170.000 a 301.000.

Crediti immagine: Torre dei sensori

Anche l’app sociale alternativa CounterSocial è cresciuta del 2.300%, raggiungendo 24.000 installazioni negli app store statunitensi nei 12 giorni successivi all’acquisizione, ed è cresciuta del 3.200% a livello globale, con 33.000 installazioni.

Un’altra società di app intelligence, data.ai, ha analizzato i dati in modo diverso. Ha esaminato la crescita dei download a livello mondiale di varie app sociali nei sette giorni successivi all’acquisizione (dal 27 ottobre al 2 novembre), confrontandola poi con il periodo precedente di sette giorni. I dati hanno confermato i notevoli guadagni ottenuti da Mastodon e CounterSocial in termini di aumento delle installazioni globali tra i due periodi. Le installazioni di Mastodon sono aumentate del 2.200% e quelle di CounterSocial del 1.200%.

Data.ai ha visto crescere anche una serie di altre app sociali, oltre alle alternative dirette a Twitter. Tra queste, David’s Disposable (+83%), nFollowers (+50%), CocoFun (+46%), Substack Reader (+24%), Tribel (+11%), Tumblr (+7%) e Pinterest (+2%).

Per saperne di più leggi qui.

Piattaforme: Apple

  • Apple ha in programma di lanciare il suo SOS di emergenza con satellite a novembre. Il servizio vedrà il gigante tecnologico pagare 405 milioni di dollari alle aziende statunitensi che hanno abilitato la funzione, la maggior parte dei quali è andata a Globalstar.
  • Una modifica nell’aggiornamento iOS 16.1.1 limiterà l’opzione “Tutti” in AirDrop a 10 minuti sugli iPhone acquistati nella Cina continentale. Apple ha dichiarato di voler migliorare l’esperienza di AirDrop riportando automaticamente l’impostazione di ricezione a “Solo contatti” dopo 10 minuti, per contribuire a ridurre la condivisione indesiderata di file.
  • Apple ha lanciato la possibilità di per gli utenti del Colorado di memorizzare la patente di guida o l’ID statale nell’app Apple Wallet. Finora la funzione è stata estesa solo ad alcuni Stati, tra cui Arizona e Maryland, anche se Connecticut, Georgia, Iowa, Kentucky, Oklahoma e Utah hanno aderito all’iniziativa.
  • Apple rilasciato le seconde versioni beta per sviluppatori di iOS 16.2, iPadOS 16.2, tvOS 16.2 e watchOS 9.2.
  • Si dice che Apple stia stia lavorando a una modalità di accessibilità personalizzata per iOS 16.2, beta 2, nome in codice Clarity, che renderà l’interfaccia dell’iPhone e dell’iPad più facile da usare per coloro che oggi la trovano eccessivamente complicata. (A quanto pare, potrebbe essere un buon strumento per una nonna o un nonno poco esperti di tecnologia).
  • Apple starebbe lavorando per semplificare l’attivazione dell’assistente vocale da “Hey Siri” a “Siri”. ha detto Bloomberg.
  • Mela ha lanciato un’altra settimana della serie Ask Apple per gli sviluppatori, dove gli sviluppatori possono entrare in contatto direttamente con gli esperti Apple in consultazioni individuali e domande e risposte di gruppo. Quest’ultima serie si svolgerà dal 14 al 18 novembre, in tutti i fusi orari.

Crediti immagine: Mela

Piattaforme: Google

  • Google permette ora agli utenti di vedere in anteprima il suo nuovo design Google Home per iOS e Android. La nuova app consente di privilegiare i dispositivi, eseguire l’automazione (in arrivo), attivare nuovi trigger per le routine e altro ancora.
  • Google ha rilasciato la beta pubblica della nuova Android Auto UI, annunciata per la prima volta al Google I/O. Alcune delle modifiche più importanti di questa versione includono: la mappa è ora più vicina al guidatore nel nuovo cruscotto, con dimensioni e accessibilità migliorate; la scheda multimediale del cruscotto ha un aspetto completamente nuovo e ora cresce e si riduce dinamicamente; la mappa riempie l’intera area di Android Auto; un nuovo dock per le app nel binario rende più facile passare tra le app recenti; L’interfaccia utente è più Material You e modernizzata; i consigli musicali e multimediali dell’Assistente Google sono accessibili sfiorando la scheda multimediale del cruscotto; le vecchie icone di stato e la campana del centro notifiche sono state raggruppate in un’unica area toccabile sulla barra che include il numero di messaggi non letti.

Fintech

  • FTX, la borsa delle criptovalute una volta terza al mondo, stava lottando per rimanere in vita dopo che un accordo di salvataggio con Binance è fallito questa settimana. Sam Bankman-Fried ha iniziato a liquidare la società di trading Alameda Research ed è stato tentativo di di raccogliere liquidità per FTX International, dopo che la borsa FTX aveva subito una crisi di liquidità. Questi sforzi non sono andati a buon fine e venerdì FTX ha annunciato di aver presentato istanza di fallimento ai sensi del Capitolo 11 negli Stati Uniti. Circa 130 altre società affiliate, tra cui FTX US e Alameda Research, hanno anch’esse avviato il processo di fallimento.

Sociale

  • Meta ha annunciato massicci licenziamenti del 13% della sua forza lavoro, ovvero 11.000 persone, dopo il licenziamento di metà della forza lavoro di Twitter, pari a 7.500 persone, in seguito all’acquisizione da parte di Elon Musk. I dipendenti di Meta riceveranno 16 settimane di liquidazione, più due settimane aggiuntive per ogni anno di servizio, e sei mesi di assicurazione sanitaria. A giugno Meta ha annunciato il suo primo calo trimestrale e nel terzo trimestre ha registrato un’ulteriore diminuzione dei ricavi.
  • Reddit ha lanciato una funzione di “muting della comunità” che consente agli utenti di silenziare un’intera comunità sulla piattaforma. Dopo il silenziamento, i post di quella specifica comunità saranno rimossi dalle notifiche, dal feed Home e dal feed Popular dell’utente. La nuova funzione verrà lanciata nelle prossime settimane sulle applicazioni mobili di Reddit e successivamente verrà estesa al desktop.
  • Instagram ha introdotto uno strumento di pianificazione in-app per tutti gli account professionali. Lo strumento consente ai creatori e alle aziende di programmare i post in anticipo senza dover utilizzare app di terze parti o Creator Studio.

Foto/Creatività

La nuova app di Pinterest, Shuffles, esempi visualizzati su smaretphone

Crediti immagine: Pinterest

  • Shuffles, la nuova applicazione di Pinterest per la creazione di collage, è ora disponibile al pubblico in mercati selezionati, dopo essere nata come applicazione su invito all’inizio dell’estate. Gli utenti possono aggiungere le proprie foto o quelle delle bacheche di Pinterest ai loro collage come ritagli di immagini. Shuffles è cresciuta in popolarità tra gli utenti della Gen Z, che hanno utilizzato lo strumento di espressione creativa per creare collage “estetici”, talvolta musicati e postati su TikTok, oppure condivisi privatamente con gli amici o con la comunità di Shuffles. Secondo Pinterest, l’applicazione è ancora considerata un test.
  • Foto Amazon ha finalmente aggiornato la sua app per Android un anno dopo la riprogettazione della versione iOS. Il nuovo design è più moderno e si concentra su una migliore navigazione, condivisione, ricerca e altro ancora. Con uno swipe verso l’alto è possibile accedere agli strumenti per filtrare le foto in base all’oggetto, al luogo o all’anno. I membri Prime hanno a disposizione un numero illimitato di foto in full-res e 5 GB di video.
  • La popolare app fotocamera di terze parti Halide aggiornata alla versione 2.10, che ha portato uno zoom 2X agli utenti di iPhone 14 Pro, oltre ad aggiornamenti per la modalità Profondità, una levetta rapida per 48/12MP e altro ancora.

Messaggi

Crediti immagine: Telegramma

  • Telegramma aggiunte diverse nuove funzionalità, tra cui i nomi utente collezionabili protetti dalla blockchain TON, voice-to-text per i videomessaggi nuovi pacchetti di emoji, modalità notturna ridisegnata su iOS, ridimensionamento del testo su Android, argomenti nei gruppi e altro ancora. L’azienda ha anche criticato Apple per il ritardo dell’aggiornamento, scrivendo che ci sono volute due settimane per l’approvazione dell’aggiornamento. Il fondatore Pavel Durov ha aggiunto in un post“Apple sostiene di rivedere le app entro 24 ore, ma, secondo la nostra esperienza, ci vogliono almeno 7-10 giorni prima che un aggiornamento significativo del prodotto raggiunga l’App Store”.
  • Signal ha lanciato la funzione Storie su iOS e Android. La funzione consente agli utenti di condividere Storie che scadono dopo 24 ore, come avviene in altre applicazioni sociali. Gli utenti possono scegliere chi può vedere le loro Storie: tutti i contatti del telefono che usano Signal, tutti quelli con cui si è avuta una conversazione a tu per tu in Signal o tutti quelli di cui si è accettata una richiesta di messaggio. L’azienda prevede di rilasciare presto Stories anche su desktop.
La nuova funzione Storie di Signal

Crediti immagine: Segnale

Streaming e intrattenimento

  • Spotify ha ridisegnato la sua app per Apple Watch con immagini più grandi, animazioni più fluide e diverse nuove funzioni. Ora è più facile vedere e selezionare singoli brani ed episodi da qualsiasi playlist, podcast, artista o album direttamente sul vostro orologio, e potete scorrere per mettere “mi piace” ai brani e attivare o disattivare la modalità “shuffle”. prima di iniziare la riproduzione. Anche le pagine dei podcast hanno un nuovo aspetto e i nuovi episodi saranno evidenziati da un punto blu. Gli abbonati paganti possono anche scaricare le canzoni, gli album e le playlist preferite direttamente dall’app Watch. invece di utilizzare l’app mobile, come in precedenza.
  • Tutte e tre le principali etichette musicali – UMG, Sony e Warner – chiedono a TikTok di versare loro una quota dei ricavi pubblicitari, sperando di raggiungere un accordo prima che i loro accordi esistenti scadano nei prossimi mesi, Bloomberg ha riportato. La notizia arriva in un brutto momento per TikTok, che si dice stia tagliando le sue proiezioni di entrate per il 2022 a 10 miliardi di dollari, rispetto ai 12-14,5 miliardi previsti in precedenza, , ha dichiarato il FT.
  • TikTok ha anche revisionato le sue operazioni negli Stati Uniti dopo un crollo pubblicitario, che ha incluso il trasferimento del GM Sandie Hawkins al TikTok Shop, secondo il FT.
  • YouTube ha annunciato di aver superato gli 80 milioni di abbonati a YouTube Music e Premium a livello globale, compresi i clienti che utilizzano le prove gratuite, con un aumento di 30 milioni di abbonati rispetto all’anno precedente.
  • YouTube ha lanciato Shorts on TV agli utenti globali. La funzione richiede una smart TV del 2019 o successiva, una console di gioco più recente o un dispositivo di streaming. I video stessi si trovano nel nuovo scaffale dei cortometraggi sulla homepage dell’app YouTube o sulla pagina del canale di un creatore. È stata inoltre aggiunta la funzione “Live Q&A” per facilitare l’interazione tra fan e spettatori durante i livestream.
  • Disney ha dichiarato di avere 235,7 milioni di abbonati a livello globale, superando i 223,1 milioni di Netflix. Disney+ conta 164,2 milioni, Hulu 47,2 milioni e ESPN+ 24 milioni.
  • Giphy ha lanciato la sua prima applicazione TV connessa con GIPHY Arts per Roku. L’applicazione porta sul grande schermo, in mercati selezionati, contenuti video di breve durata realizzati da artisti.

Gioco

  • Nintendo e la società di giochi per cellulari DeNA stanno formando una joint venture chiamata Nintendo Systems che avrà l’obiettivo di “rafforzare la digitalizzazione del business di Nintendo” e creare “servizi a valore aggiunto per rafforzare ulteriormente il rapporto di Nintendo con i clienti”, ha dichiarato Nintendo. I due hanno già lavorato insieme a una manciata di titoli, tra cui Super Mario Run, Fire Emblem Heroes, Animal Crossing: Pocket Camp, Mario Kart Tour, Miitomo e Pokémon Masters.
  • Netflix sta riportando in auge il gioco “Stranger Things: Puzzle Tales” con un nuovo gameplay basato sui contenuti della Stagione 4 dello show. L’applicazione è stata originariamente rilasciata nel 2021, ma è stata rimossa dall’App Store e dal Play Store ad agosto dopo che Netflix ha acquisito l’editore del gioco per 72 milioni di dollari.

Incontri

  • Motto, una nuova app per incontri gay e queer e incontri occasionali, creata dal fondatore di Grindr Joel Simkhai. e Alex Hostetler, lanciata a New York.

Viaggi e trasporti

  • Airbnb ha dichiarato che perfezionerà la ricerca per mostrare le tariffe degli utenti comprensive di spese, come quelle di pulizia. L’azienda introdurrà questa funzione attraverso una levetta il prossimo mese e darà priorità al costo totale del viaggio nella ricerca invece che al prezzo della notte. La mossa arriva quando i clienti di Airbnb sono sempre più arrabbiati per le eccessive spese di pulizia degli host, in particolare quando viene chiesto loro di fare gran parte delle pulizie da soli. Ma l’azienda non ha una politica su ciò che gli host possono chiedere, ma solo un suggerimento per essere ragionevoli.

Sicurezza e privacy

  • Una nuova ricerca indica che Apple sta raccogliendo dati sull’utilizzo delle app per iPhone anche quando gli utenti hanno disattivato l’impostazione di iPhone Analytics. Se disattivato, il messaggio dice che “disabilita completamente la condivisione di Device Analytics”. Tuttavia, due sviluppatori di app e ricercatori di sicurezza hanno scoperto che l’impostazione non ha avuto alcun impatto sulla raccolta di dati da parte di Apple nelle sue app. – , tra cui App Store, Apple Music, Apple TV, Book e Stocks. In effetti, l’App Store raccoglieva dati su tutto ciò che gli utenti facevano, ad esempio su cosa si toccava, si cercava, si vedevano gli annunci, si guardava per quanto tempo un’app e altro ancora.
  • I consulenti occidentali per la sicurezza stanno avvertendo i delegati al vertice sul clima COP27 di non scaricare l’app Android del vertice sul clima in Egitto, che, secondo loro, potrebbe essere usata per spiare e-mail, testi e conversazioni vocali, secondo Politico.

💰 L’app di photo-editing PhotoRoom, con sede a Parigi, ha raccolto 19 milioni di dollari in finanziamenti di Serie A guidato da Balderton Capital per la sua applicazione che consente agli utenti di rimuovere rapidamente lo sfondo dalle foto di oggetti in modo che gli annunci di e-commerce appaiano più professionali. L’applicazione ha 7 milioni di MAU e prevede di aggiungere l’intelligenza artificiale generativa.

💰 Mem, un’app che utilizza l’intelligenza artificiale per organizzare gli appunti, ha raccolto 23,5 milioni di dollari in un finanziamento guidato dal fondo OpenAI Startup Fund, valutando la startup a 110 milioni di dollari. Il flusso di lavoro dell’app si basa sulla ricerca e su una cronologia, e consente agli utenti di allegare tag di argomenti, taggare altri utenti e aggiungere promemoria ricorrenti alle note. Mem è disponibile su desktop e mobile e ha raccolto finora 29 milioni di dollari.

BrightCanary, società con sede a Seattle ha raccolto 4 milioni di dollari in finanziamenti seed guidato da Trilogy Equity Partners per la sua applicazione che aiuta i genitori a monitorare l’attività dei figli su servizi come YouTube, Instagram e TikTok.

💰 L’app di viaggio Hopper ha raccolto 96 milioni di dollari in un investimento successivo da parte di Capital One, portando la raccolta totale dell’azienda a 740 milioni di dollari. Capital One ha guidato la Serie F di Hopper e ora collaborerà con la società per creare nuovi prodotti di viaggio destinati ai clienti di Capital One.

🤝 Il produttore di motori per videogiochi Unity e l’azienda di adtech IronSource hanno completato la loro fusione in un accordo per azioni da 4,4 miliardi di dollari.. Le azioni di Unity sono scese di circa il 75% e quelle di IronSource di circa il 50% da un anno all’altro. Entrambi Unity e IronSource sono state colpite dall’ATT di Apple e ritenevano che unire le loro risorse potesse aiutarle ad affrontare i loro cali. In precedenza Unity aveva rifiutato un’offerta da parte di AppLovin.

💰 La super app africana Yassir ha raccolto 150 milioni di dollari in finanziamenti di serie B per la sua piattaforma che offre servizi di ride-hailing, consegna di cibo e generi alimentari e pagamenti. Il finanziamento è stato guidato da Bond di Mary Meeker. Yassir ha raccolto 193,25 milioni di dollari dalla sua fondazione nel 2017.

💰 L’app di noleggio auto Kyte ha raccolto 60 milioni di dollari in finanziamenti di serie B, guidata da InterAlpen Partners. L’azienda ha ora accesso a qualche migliaio di auto in 14 città e sta cercando di espandersi. Finora la startup ha raccolto 300 milioni di dollari sia in azioni che in debiti.

Ananas

Ananas app

Crediti immagine: Ananas

Aisha Malik di TechCrunch ha recensito questa settimana il lancio di Pineapple, una nuova applicazione per iOS che mira a offrire agli utenti della Gen Z una nuova piattaforma di networking professionale. che si basa su storie visive. L’applicazione consente agli utenti di creare profili che sono un incrocio tra LinkedIn e Instagram e di mostrare l’esperienza dell’utente, i suoi progetti e altro ancora utilizzando immagini. Gli utenti possono anche unirsi alle Comunità per connettersi con altri membri su argomenti e partecipare a conversazioni in thread chiamate “Jam”.

Pineapple si ispira a TikTok, con una pagina principale di tipo For You in cui gli utenti tengono il passo con le loro connessioni. L’applicazione ha raccolto 1,1 milioni di dollari in un round di pre-seed, a cui hanno partecipato investitori come F7 Ventures, 500 Global, Bradley Horowitz (vicepresidente del prodotto di Google) e Julie Zhou (ex vicepresidente del design di Facebook).

Freeform di Apple

Crediti immagine: Mela

Anche se non è ancora stata lanciata al pubblico, la nuova app per le lavagne bianche di Apple, Freefrom, è ora disponibile nelle beta di iOS 16.2 e macOS 13.1. Ivan Mehta di TechCrunch ha provato l’applicazione questa settimana, , testando la sua capacità di utilizzare più formati multimediali – come testo, immagini, video, note, documenti e altro – in un unico spazio e di collaborare con gli altri. L’applicazione non può sostituire strumenti professionali come Figma, ma potrebbe essere utile per le attività di progettazione quotidiane, come la pianificazione di eventi, la riprogettazione della casa, la stesura di diari, la creazione di grafici e altro ancora.



Source link