Le persone esprimono spesso il loro stupore per il fatto che Twitter sia gratuito, ma per alcuni non lo è: Twitter Blue è stato lanciato l’anno scorso in diversi Paesi, aggiungendo alcune funzioni extra a chi era disposto a pagare 2,99 dollari al mese. Oggi il servizio ha comunicato agli abbonati che sta aumentando il prezzo (via Matt Navara), e negli Stati Uniti, sta passando a 4,99 dollari al mese.. Questa cifra probabilmente non farà gola ai drogati dell’informazione che scelgono di pagare per un servizio che include ancora pubblicità nel loro feed, ma potrebbe essere sufficiente per far sì che le persone si chiedano se ne valga la pena.

I componenti aggiuntivi del pacchetto Twitter Blue vanno da quelli estremamente utili (una finestra di annullamento del tweet per correggere gli errori di battitura, una barra di navigazione personalizzabile, un elenco dei Top Articles condivisi dalle persone che si seguono e l’accesso senza pubblicità ad articoli su siti come The Verge), banali (la possibilità di scegliere tra diverse icone di app) o discutibili (le foto del profilo esagonale di NFT).

In un’e-mail agli utenti, il team di Twitter Blue insiste sul fatto che l’aumento della tariffa “ci aiuta a continuare a realizzare alcune delle funzionalità che ci avete chiesto, a migliorare quelle attuali che già amate e a sostenere la nostra missione di supporto al giornalismo”.

Le nuove tariffe di abbonamento di Twitter Blue.
Immagine: Twitter

In particolare, non viene menzionato Elon Musk, anche se la società lo ha appena incolpato per il calo dei ricavi nel secondo trimestre rispetto all’anno precedente. Musk sta cercando di uscire dall’accordo per l’acquisizione di Twitter per 44 miliardi di dollari, ma in tempi più felici avrebbe ventilato l’idea di un servizio di abbonamento senza nome al di fuori di Blue, che secondo lui un giorno potrebbe attirare più di 100 milioni di abbonati.

Il prezzo più alto sta già entrando in vigore per i nuovi abbonati, ma per gli early adopters, Twitter dice che rimarranno bloccati al prezzo originale fino a ottobre e potranno ricevere l’opportunità di cancellarsi almeno 30 giorni prima dell’entrata in vigore della nuova tariffa.

Per mantenere i clienti paganti, l’e-mail di Twitter Blue parla di “un’esperienza di lettura senza attriti”, tra le altre funzioni che verranno lanciate nei Twitter Blue Labs. Un motivo per cui potrei rimanere almeno fino a ottobre, se non oltre, non è elencato nell’e-mail: i tweet modificabili. Sembra che Twitter abbia accelerato il ritmo di sviluppo delle funzionalità sotto l’amministrazione di Parag Agrawal e, dato che la funzione è già stata annunciata e in fase di test, posso aspettare di vedere se sarà inclusa tra i vantaggi di Twitter Blue al momento del lancio.



Source link