Mentre le opportunità nel mondo del gioco continuano ad espandersi in modo aggressivo come parte degli spostamenti post-COVID nel settore dell’intrattenimento, gli esports hanno trovato le proprie opportunità nel raggiungere un nuovo pubblico. Mentre il gioco competitivo è ancora nelle sue fasi iniziali, le parti interessate del settore sono alcuni degli editori e delle organizzazioni di gioco più importanti, e interrompere il modo in cui il business viene fatto può essere una grande sfida per le leghe e le piattaforme in ascesa.

Siamo entusiasti di avere il CEO di Evil Geniuses, Nicole LaPointe Jameson, che si unirà a noi al TechCrunch Disrupt questa settimana per discutere del business del gioco competitivo e di come gli esports stanno andando avanti nella loro ricerca di ottenere un pubblico ancora più grande. Parleremo con LaPointe Jameson delle varie leghe e delle parti interessate nel settore e di dove si sta spostando lo slancio.

Evil Geniuses è un marchio di gioco competitivo vecchio di due decenni, ma negli ultimi anni, l’azienda di esports ha visto un drastico rinnovamento, uscendo dalle leghe e unendosi a nuove leghe mentre gonfiava il suo roster e cercava di trovare nuove opportunità in uno spazio che è maturato drammaticamente in questo decennio, ma che sta ancora inseguendo il pubblico mainstream. L’organizzazione di esports era precedentemente parte di Amazon a seguito dell’acquisizione di Twitch, ma nel 2019 è stata acquisita da Peak6 Investments con sede a Chicago.

LaPointe Jameson è entrato in Evil Geniuses come CEO già nel 2019. All’epoca, l’investitore venticinquenne aveva poca esperienza nella gestione di un’organizzazione di gioco, ma dalla sua nomina, la società esports ha cercato di scuotere il modo in cui operano le aziende nel mondo esports. All’inizio di quest’anno, la società ha lanciato la propria piattaforma di analisi esports, raccogliendo e analizzando i dati di gioco professionali e amatoriali e dando all’industria l’accesso a strumenti più snelli per analizzare i giocatori e reclutare.

Come una delle pochissime donne nere a capo di un’organizzazione esports, LaPointe Jameson ha cercato di costruire un’organizzazione più diversificata e trovare un pubblico più espansivo al di fuori delle nicchie tradizionali. La lega ha aiutato il pioniere a firmare squadre di sesso misto per competere nelle competizioni più importanti.

“Per chiarire alle persone in fondo che non l’hanno capito la prima volta… non mi interessa da dove vieni. Né il vostro credo, sesso, religione, classe, industria passata o orientamento sessuale. Se siete il meglio del meglio, avete una casa qui a [Evil Geniuses],” LaPointe Jameson ha twittato all’inizio di quest’anno.

Non vediamo l’ora di chiacchierare con LaPointe Jameson, insieme a tutta una serie di relatori incredibili al Disrupt, tra cui il CEO di Canva Melanie Perkins e l’attore-imprenditore Ryan Reynolds.

Lo show si sta avvicinando velocemente. Prendi il tuo biglietto ora per meno di 100 dollari prima che il prezzo aumenti stasera – e ci vediamo presto.



Source link