Dopo mesi di test con oltre 100.000 beta tester, Citizen oggi lancia la sua offerta Protect premium per tutti gli utenti. Il servizio di abbonamento costa $ 20 al mese e apre una serie di funzionalità sull’app.

Il principale tra le nuove funzionalità a pagamento è un pulsante “Ottieni agente”, che offre l’accesso a un operatore Citizen per una serie di scenari diversi. La società afferma che esiste per casi in cui un utente “potrebbe non voler essere visto chiamare il 911”. Che si tratti di una questione di sicurezza personale o di altri problemi relativi alla chiamata alla polizia, senza dubbio dipende sia dall’utente che dalla situazione. Gli agenti funzionano efficacemente come tramite per gli operatori di emergenza.

Per molti, le varie controversie di Citizen hanno oscurato le sue caratteristiche negli ultimi anni. Inizialmente dopo il suo lancio come “Vigilante”, l’app ha fatto notizia all’inizio di quest’anno per il lancio di un privato “servizio di risposta rapida personale” flotta di veicoli e a ricompensa per una persona accusata ingiustamente di iniziare un incendio a Los Angeles.

“I nostri agenti Protect sono esperti di sicurezza altamente qualificati che sono attrezzati per aiutare in una varietà di situazioni stressanti o incerte”, scrive l’azienda sul nuovo servizio. “Personalizzano la tua esperienza in base alla tua situazione. Possono rivolgersi al 911, fornire ai primi soccorritori la tua posizione precisa, avvisare i tuoi contatti di emergenza designati, portarti in una posizione sicura o semplicemente rimanere in contatto con te e monitorarti finché non ti senti di nuovo al sicuro.

L’altra caratteristica chiave qui è una nuova modalità di protezione, che offre ancora una volta un rapido accesso all’agente di cui sopra. Se abilitata in una situazione discutibile, l’app monitorerà in tempo reale il feed audio dell’utente, utilizzando l’intelligenza artificiale per rilevare cose come le urla, offrendo una connessione all’agente. Se non rispondi, ti connetterà automaticamente. Gli utenti possono anche scuotere il telefono due volte per accedere direttamente all’agente.

Un recente note dell’elenco di lavoro:

In questo ruolo, comunicherai con gli utenti che necessitano di assistenza in condizioni potenzialmente pericolose. Sarai responsabile di guidare conversazioni difficili e di usare il tuo miglior giudizio nel determinare la gravità di queste situazioni in tempo reale. Sarai in prima linea nell’aiutare gli utenti che si sentono insicuri nel loro ambiente e offrirai assistenza diretta e l’escalation al 911.

È un servizio potenzialmente utile per coloro che cercano una sorta di app per pulsanti di panico, simile a un’offerta come Noonlight. Ma la domanda rimane se Citizen sia il servizio meglio posizionato per fornire una tale offerta, date le bandiere rosse della sua storia.

Lanciata nel 2016, l’app era inizialmente bandito dall’App Store per le preoccupazioni sul vigilantismo (forse non è una forzatura, dato il suo nome/posizionamento originale). Poiché si è espansa oltre New York, l’app rinominata ha continuato a sollevare bandiere a livello nazionale.

All’inizio di quest’anno, il crowdsourcing per l’individuazione del crimine è stato ampliato per includere veicoli di marca, che pattugliavano Los Angeles. “L’ampio piano generale era quello di creare una rete di risposta alle emergenze secondaria privatizzata”, una fonte detto a Motherboard al tempo. La società ha poi aggiunto che non aveva intenzione di estendere il servizio dopo il suo primo progetto pilota.

Quello stesso mese, il CEO del servizio ha offerto una ricompensa di $ 30.000 per qualcuno sospettato di aver appiccato un incendio a Los Angeles. Il servizio in seguito si è scusato per aver inviato una foto della persona sbagliata che ha raccolto più di 800.000 visualizzazioni. “Ci rammarichiamo profondamente del nostro errore e stiamo lavorando per migliorare i nostri processi interni per evitare che ciò accada di nuovo”, l’azienda ha scritto in una dichiarazione.

Citizen è attualmente disponibile in 20 città degli Stati Uniti. Il nuovo servizio Protect Mode viene lanciato oggi per iOS. Una versione per Android è in lavorazione.



Source link