“Nel 2007, io, insieme ad alcuni altri colleghi, ho fondato Arbisoft perché amavamo risolvere una varietà di problemi informatici piuttosto che rimanere vicini a un particolare dominio o tecnologia verticale. Abbiamo sentito che era molto più facile farlo in una società di servizi software che in una società di prodotti software”, dice Yasser Bashir, co-fondatore di Arbisoft. “Oltre al nostro amore per lo sviluppo del software, avevamo anche forti idee sul tipo di cultura che avrebbe probabilmente ispirato le persone intelligenti a fare del loro meglio in un’organizzazione focalizzata sulla tecnologia. Arbisoft è una manifestazione di molte di quelle idee”.

Nelle ultime due settimane, Anna Heim ha intervistato Bashir di Arbisoft come parte del nostro progetto Experts. Ci sono stati raccomandati attraverso il nostro sondaggio; ci piacerebbe sapere quali consulenti software consigliereste ad altre startup. Abbiamo anche avuto rubriche di ospiti focalizzate sul marketing di crescita sulle tattiche di crescita e sui team di comm in fase iniziale, ma di più su questo sotto.

Consulenza software

Consulente: Arbisoft
Raccomandato da: Omri Traub, CEO di Popcart
Testimonianza: “Siamo stati in grado di creare un team dev ad alte prestazioni che include dev, QA e DevOps. Abbiamo avuto accesso ai migliori talenti e, cosa importante, elasticità nelle assunzioni. Se volevamo aggiungere uno sviluppatore, potevamo farne entrare uno incredibile nel nostro team in meno di una settimana. Ci sarebbero volute settimane e mesi per reclutare e assumere uno sviluppatore a Boston o negli Stati Uniti”.

Consulente: Solwey Consulting
Raccomandato da: Paul Shaked, Sandland
Testimonianza: “Ci hanno aiutato enormemente – un team di sviluppatori non così grande in Europa ha costruito il nostro sito senza documentazione e con un sacco di codice sciatto, ma Solwey è stato in grado di venire e risolvere tutto. Per non parlare del fatto che il nostro sito e-comm è costruito su un CMS headless x Shopify checkout. Solwey è stato uno dei pochi team che è stato in grado di saltare dentro e davvero portare le cose ad un buon punto con quasi nessun grande ritardo a causa del debito tecnico”.

Consulente: Planetario
Raccomandato da: Ryan Doney, Ad Lunam
Testimonianza: “Ho esaminato diverse società di consulenza e Planetary non solo ha portato competenze tecniche, ma la loro mentalità specifica per le startup ha fatto sì che fosse incredibilmente facile allinearsi sulla nostra missione e su come costruirla al meglio. Josh è un grande talento, e ha costruito un team notevole. Il loro lavoro ha ridotto drasticamente il nostro tempo di commercializzazione, oltre a darci un punto di partenza pronto per iniziare a iterare il nostro prodotto”.

Consulente: OpenCubicles
Raccomandato da: Anonimo
Testimonianza: “Il team di OpenCubicles ci ha aiutato a migliorare l’utilizzo della nostra infrastruttura, il tempo di risposta e altri aspetti critici per il successo dell’e-commerce. Siamo stati in grado di razionalizzare i costi dell’infrastruttura cloud grazie a un’analisi approfondita e all’ottimizzazione. Ci hanno aiutato ad automatizzare molti aspetti delle operazioni. Raccomanderei a coloro che cercano servizi tecnologici affidabili, specialmente lo sviluppo dell’e-commerce”.

Consulente: ThinkNimble
Raccomandato da: Philip Deng, Garantibile
Testimonianza: “Sono concentrati nell’aiutare le startup ad avere successo e si preoccupano profondamente delle missioni delle aziende che aiutano. Ci hanno portato molto avanti in termini di design e ci hanno anche messo in contatto con molte persone premurose al di fuori dell’azienda che ci hanno aiutato ad andare avanti”.

Yasser Bashir, cofondatore di Arbisoft, sulla costruzione della fiducia con le startup in fase iniziale: Anna e Bashir hanno parlato di come Arbisoft è cresciuta negli ultimi 13 anni, come costruiscono la fiducia con i loro clienti e la scena delle startup in Pakistan. Bashir dice: “Sono stato molto coinvolto nell’ecosistema tecnologico e di startup del paese fin dal suo inizio. Sta davvero decollando come un razzo in questo momento, e non potremmo essere più entusiasti di questo. Quest’anno, le startup hanno raccolto più finanziamenti di tutti gli anni precedenti messi insieme. Arbisoft è entusiasta perché molte di queste startup hanno bisogno di servizi tecnologici, e quindi, abbiamo un nuovo ed esaltante mercato a nostra disposizione”.

Marketing di crescita

Marketer: Ki da CON IL
Raccomandato da: Anonimo
Testimonianza: “Ki sostiene la nostra attività da oltre tre anni e ogni volta trova modi unici per superare le aspettative. Dal lancio di nuovi prodotti che si vendono in giorni piuttosto che in settimane, all’essere in grado di inserire nuovi membri del nostro team in modo che possano contribuire più velocemente, ed essere qualcuno che può lavorare a livello strategico con i nostri VP e a livello di dati con gli analisti, la sua gamma è davvero eccezionale e credo che sia nell’1% dell’1% dei marketer”.

Marketer: Kaveh da CON IL
Raccomandato da: Anonimo
Testimonianza: “Kaveh è uno dei marketer più empatici e collaborativi con cui abbia mai lavorato. Il nostro team era in gran parte brand marketer e Kaveh ha fatto un ottimo lavoro di collegamento tra il loro mondo e la nostra strategia media ottimizzata per il profitto, senza soluzione di continuità (anche se questo significava una sessione di marketing dopo l’orario di lavoro). Non solo, ma si poteva dire che aveva davvero a cuore il marchio, catturando piccoli problemi con il sito e condividendoli con il team in modo proattivo, ecc.

(TechCrunch+) Le tattiche di crescita intelligente mettono l’account-based marketing alla portata delle startup e delle PMI: Jonas van de Poel, capo del content marketing di Unmuted, dice: “Per molte startup e PMI, impostare con successo strategie di account-based marketing può sembrare una chimera. Le startup che ancora lottano per trovare il product-market fit non si sognano di essere in grado di identificare e mappare il loro profilo di cliente ideale (ICP) abbastanza chiaramente. Allo stesso tempo, le piccole e medie imprese spesso non hanno le risorse per investire in elaborate strategie di content marketing multitouch-point”. Van de Poel condivide cosa sia l’account-based marketing, l’importanza di mappare il viaggio del cliente verso il contenuto di marketing e altro ancora.

(TechCrunch+) L’assunzione è solo il primo passo quando si costruisce un team di comunicazione in fase iniziale: Yousuf Khan, partner di Ridge Ventures, scrive non solo dell’importanza di avere un team di comunicazione early-stage, ma dell’importanza di comunicare con loro. Khan dice: “Non è solo importante avere relazioni tra i dirigenti e i media – dovresti avere relazioni solide anche con i tuoi addetti alle comunicazioni. Permettete loro di conoscervi, i vostri gusti e le vostre antipatie, gli ambienti in cui prosperate e dove vi sentite più a vostro agio”.

Source link