Un disegno di legge che offrirebbe agli americani un credito d’imposta rimborsabile sull’acquisto di una nuova bicicletta elettrica è stato appena presentato al Senato da Ed Markey (D-MA) e Brian Schatz (D-HI). Il disegno di legge si chiama Electric Bicycle Incentive Kickstart for the Environment, o E-BIKE Act in breve, ed è il disegno di legge complementare a quello presentato alla Camera dei Rappresentanti all’inizio di quest’anno.

Le e-bike sono più costose delle normali biciclette, in genere costano da $ 1.000 a $ 8.000 per alcuni dei modelli di fascia più alta. Ma hanno anche il potenziale per sostituire i viaggi in auto per molte persone, con un recente studio che ha scoperto che se il 15% dei viaggi in auto fosse effettuato con l’e-bike, le emissioni di carbonio diminuirebbero del 12%.

Questo pomeriggio, ho condotto una breve intervista con il senatore Schatz tramite messaggio di testo per avere un’idea degli obiettivi della legislazione, delle sue possibilità al Congresso e se lui stesso avrebbe mai preso in considerazione l’acquisto di una e-bike. (Ha detto di no, ma penso di averlo fatto riconsiderare.)

“L’idea è semplice”, ha detto Schatz, “l’elettrificazione dei trasporti non riguarda solo le auto, riguarda tutti i modi per spostarsi”.

Al centro, il disegno di legge riguarda l’accessibilità, ha affermato il senatore. Più persone dovrebbero guidare le e-bike rispetto a quelle che possono permettersele. La guida è già ampiamente sovvenzionata in tutto il paese. Costruiamo aree di parcheggio economiche, spesso gratuite, investiamo in autostrade, i conducenti non pagano per la congestione o le emissioni di CO2, e le leggi urbanistiche e le tasse favoriscono lo sprawl. Dobbiamo iniziare ad accogliere le biciclette, e in particolare le e-bike, se vogliamo che più persone passino a forme di trasporto più ecologiche.

“Il disegno di legge rende un’alternativa pulita più accessibile a più persone”, ha affermato Schatz. “Le e-bike hanno molto senso per i lavoratori, i giovani e altri che non possono permettersi o non vogliono un’auto”.

Proprio come il disegno di legge della Camera, la legislazione di Schatz e Markey offrirebbe agli americani un credito d’imposta rimborsabile pari al 30 percento del prezzo di acquisto di una nuova e-bike, limitato a $ 1.500. Tutte e tre le classi di e-bike avrebbero diritto al credito d’imposta, ma non le bici con motori più potenti di 750 W. Il credito sarebbe anche completamente rimborsabile, il che consentirebbe alle persone a basso reddito di richiederlo.

Un ritornello comune che si sente dai critici di questa legislazione è che le persone non passeranno alle biciclette senza infrastrutture più sicure per supportarle. Le piste ciclabili protette sono ancora scarse negli Stati Uniti e non è chiaro se un aumento della domanda di e-bike porterebbe necessariamente a decisioni politiche migliori a livello locale.

Schatz ha affermato che è necessaria una “grande infusione di infrastrutture fisiche per piste ciclabili e strade sicure” affinché questo disegno di legge abbia il risultato auspicabile, ovvero più persone che passano dalle auto alle e-bike. C’è 20 miliardi di dollari nella proposta infrastrutturale del presidente Biden per miglioramenti stradali sicuri, che includono piste ciclabili. Ma resta da vedere se quel denaro sopravviverà nell’accordo finale, se c’è un accordo finale.

“Sono ottimista”, ha detto Schatz riguardo al potenziale passaggio della legge sull’E-BIKE, “ma questo pacchetto complessivo dovrà affrontare molteplici esperienze di pre-morte prima che diventi legge. Abbiamo in programma di farlo passare nel prossimo pacchetto, ma se non lo faremo, continueremo a spingere”.

La versione alla Camera del disegno di legge ha 21 co-sponsor – tutti democratici – mentre la versione del Senato sta facendo il giro proprio ora. Ma Schatz ha detto che non pensa che sarà una vendita dura con i suoi colleghi.

“Prevediamo che saremo in grado di creare slancio per questo”, ha detto. “È una di quelle rare idee che è sia rivoluzionaria che non controversa”.

E mentre Schatz ha detto che ha provato a guidare una e-bike solo una volta, mentre era in vacanza, e non ha piani immediati di comprarne una per se stesso, ci riconsidererebbe, data la sua posizione appena acquisita come sostenitore di questo mezzo di trasporto.

Capital Bikeshare a Washington, DC, ha in rotazione una serie di e-bike a pedalata assistita. Sto solo dicendo.

Source link