ABC, NBC, CBS e Fox hanno ottenuto una vittoria nella loro lotta legale contro Locast, un’organizzazione senza scopo di lucro che riproduce in streaming le loro stazioni di trasmissione locale a poco o nessun costo, con grande costernazione di queste reti.

Locast è un servizio che rende le trasmissioni locali gratuite – più o meno, ci arriveremo – a coloro che non sono disposti a pagare per servizi di streaming via cavo o TV dal vivo, o semplicemente non vogliono collegare un’antenna nel loro salotto. Queste quattro reti sono già trasmesse via etere gratuitamente; Locast utilizza quindi un esenzione legale nella legge sul diritto d’autore per ritrasmettere le loro trasmissioni e metterle online affinché la gente possa accedervi più facilmente. Locast non tecnicamente far pagare il suo servizio, ma fa chiede donazioni che iniziano intorno ai 5 dollari al mese.

In sostanza, gli utenti possono utilizzare Locast per bypassare i mezzi tradizionali di accesso alle reti di trasmissione sul super economico. Questo non è andato bene con le quattro grandi emittenti, che hanno affermato in una denuncia del 2019 che il business di Locast era “uno sforzo riconosciuto per svalutare l’intero mercato.”

Questa settimana, un tribunale ha stabilito in favore delle emittenti concordando con le loro argomentazioni che, poiché Locast spingeva spesso gli utenti a donare attraverso interruzioni della loro programmazione, e che tali costi superavano “i costi effettivi e ragionevoli del mantenimento e del funzionamento del servizio”, non stava operando entro i confini dell’esenzione. La decisione è stata presa sulla base del fatto che i fondi raccolti sono stati utilizzati per l’espansione, piuttosto che per il solo mantenimento del funzionamento. The Hollywood Reporter ha riferito in precedenza la sentenza.

Mentre il caso non è finito, la sentenza potrebbe potenzialmente mettere in pericolo la capacità di Locast di operare come fa attualmente.

La Electronic Frontier Foundation, che si è unita al team di difesa legale di Locast l’anno scorso, ha detto in una dichiarazione che la decisione della corte “legge la legge in un modo assurdamente ristretto”, aggiungendo che l’eccezione di ritrasmissione del copyright per le organizzazioni non profit è stata scritta per rendere le stazioni di trasmissione locali ampiamente accessibili. La fondazione ha inoltre detto che la sentenza ha minacciato l’accesso alle notizie e alle informazioni locali per milioni di utenti di Locast durante un periodo di catastrofi naturali “senza precedenti” e in mezzo a una pandemia in corso. Ha aggiunto che sta valutando i prossimi passi.

“Non fate errori, questo caso dimostra ancora una volta come le gigantesche compagnie di intrattenimento usano il copyright per controllare quando, dove e come le persone possono ricevere le loro trasmissioni televisive locali, e spingono le persone a comprare costosi servizi di pay-TV per ottenere le loro notizie locali e lo sport”, ha detto la fondazione. “Siamo delusi dal fatto che la corte stia permettendo questo insensibile profitto che calpesta l’intento del Congresso di assicurare alle comunità locali l’accesso alle notizie importanti per le persone, indipendentemente dalla loro capacità di pagare. La corte ha commesso un errore, e Locast sta considerando le sue opzioni”.

Source link