Anche con la possibilità di scattare foto eccellenti con i nostri telefoni e di condividerle istantaneamente in tutto il mondo, c’è qualcosa di magico nella vecchia macchina fotografica istantanea. Basta un clic per catturare un momento in una foto che si può vedere e toccare quasi immediatamente. Le immagini catturate da una fotocamera istantanea non sono incontaminate o perfette come quelle delle moderne fotocamere digitali, ma le loro immagini morbide e le loro imperfezioni sono spesso una parte importante del loro fascino.

Tuttavia, non tutte le fotocamere istantanee sono uguali e alcune sono più adatte a esigenze e budget diversi. Ecco perché abbiamo testato alcune delle fotocamere istantanee più diffuse sul mercato di marchi come Fujifilm, Polaroid e Kodak.

Tutti i modelli presentati nella nostra guida alle migliori fotocamere istantanee sono piacevoli da usare, ma ognuno di essi offre una serie di funzioni diverse a un diverso livello di prezzo. Di conseguenza, alcuni sono più adatti a un bambino o a un fotografo in erba, mentre altri sono più avanzati e offrono un maggiore controllo creativo (a pagamento). In definitiva, però, riteniamo che la qualità di stampa, la facilità d’uso e l’accessibilità economica siano i tratti distintivi di una macchina fotografica di qualità. Ecco perché abbiamo scelto Fujifilm Instax Mini 11 è la migliore fotocamera istantanea per la maggior parte delle persone, in quanto soddisfa tutte e tre le esigenze.

Tuttavia, se siete alla ricerca di un maggiore controllo creativo o di funzioni come i filtri, la nostra scelta ricade sulla Instax Mini Evo, che vanta un’ottima qualità dell’immagine e consente di scegliere quali foto stampare. Anche altre fotocamere istantanee, come la Now Plus di Polaroid e la Mini Retro 3 di Kodak, offrono una serie di modalità creative avanzate per chi desidera qualcosa di più.

Per trovare la fotocamera più adatta a voi, consultate l’elenco completo delle migliori fotocamere istantanee.

La Instax Mini 11 è semplice da usare come sembra.
Foto di Sheena Vasani / The Verge

Fujifilm Instax Mini 11

La migliore fotocamera istantanea per la maggior parte delle persone

Se tutto quello che volete fare è cliccare un pulsante e ottenere una stampa decente a un prezzo ragionevole, vi consigliamo la Instax Mini 11 di Fujifilm. Si tratta di una fotocamera istantanea di base facile da configurare e da usare, il che la rende una buona scelta per i bambini o per chi è alle prime armi con la fotografia. Abbiamo impiegato meno di cinque minuti per inserire le batterie AA e la pellicola (non incluse), leggere rapidamente le istruzioni, scattare una foto e stampare. L’immagine ha impiegato circa 20 secondi per iniziare a comparire e meno di un minuto per apparire completamente.

La Instax Mini 11 utilizza pellicole Instax Mini del formato di una carta di credito, che in genere costano circa 0,99 dollari a foglio e sono disponibili in confezioni, alcune delle quali offrono fino a 20 stampe per circa 19,99 dollari.. È possibile acquistare facilmente la pellicola Instax Mini presso la maggior parte dei rivenditori, a differenza di altre pellicole, come quella necessaria per la Mini Shot 3 Square Retro di Kodak.

Il flash intenso ha reso il gatto accigliato e i suoi occhi gialli, ma il cane non se ne è curato e la qualità della foto era comunque abbastanza buona.
Foto di Sheena Vasani / The Verge

Per essere una fotocamera istantanea, la qualità delle immagini è migliore rispetto alla maggior parte delle altre fotocamere che ho testato, producendo foto relativamente fedeli alla realtà. La maggior parte delle fotocamere che ho testato ha faticato a catturare bene le condizioni di scarsa illuminazione e questa non fa eccezione, ma il flash incorporato nella fotocamera aiuta. Tuttavia, il flash, che non è possibile disattivare, può risultare eccessivo in alcuni casi, dando luogo ad alcune immagini sovraesposte.

Fedele al suo nome, la Mini 11 è una delle fotocamere istantanee più piccole che ho testato ed è molto leggera, con un peso di circa 10 once, il che ha reso facile portarla in giro e mantenere una presa stabile mentre si scattano le foto. Utilizza una struttura in plastica come molte altre ed è disponibile in una varietà di colori divertenti che vanno dal rosa al blu al bianco. La funzione selfie inclusa – che in realtà è solo un piccolo specchio montato sulla parte anteriore della fotocamera – è semplice ma efficace, anche se il flash era ancora troppo potente e non ha catturato particolarmente bene i miei lineamenti o il colore della pelle.

La parte anteriore della Instax Mini è dotata di un piccolo specchio che può essere utilizzato per scattare selfie.
Foto di Sheena Vasani / The Verge

Sul retro della Instax Mini 11 è presente un piccolo contatore che visualizza il numero di scatti rimanenti.
Foto di Sheena Vasani / The Verge

La Mini 11 ha anche una serie di altre caratteristiche. Ho apprezzato il mirino più grande della media e il fatto che la fotocamera sia dotata di un piccolo contatore che visualizza il numero di scatti rimanenti, una caratteristica che manca a molte delle altre fotocamere istantanee che ho provato. È facile perdere il conto di quante foto si sono scattate, soprattutto quando si va a bere qualcosa con gli amici o a fare un giro turistico durante una vacanza. Tuttavia, dato che ogni stampa costa circa 1 dollaro, è importante essere consapevoli di quanti scatti sono rimasti.

Nel complesso, la Instax Mini 11 è una fotocamera di base che si rivolge a tutte le età e a tutti i livelli di esperienza e che svolge il proprio lavoro, e lo fa relativamente bene. Non è dotata di Bluetooth o di un’applicazione che consente di modificare le foto, né offre funzioni avanzate come filtri, opzioni per l’obiettivo o modalità ritratto. Ma se cercate una fotocamera istantanea che offra una grande esperienza analogica tradizionale, questa è la scelta giusta.

Fujifilm Instax Mini 11

La Instax Mini 11 di Fujifilm è la migliore fotocamera istantanea per la maggior parte delle persone. Pur mancando di funzioni più avanzate, questa semplice fotocamera istantanea scatta foto di buona qualità in modo rapido e semplice e offre una modalità selfie integrata.


Se il denaro non fosse un problema, l’elegante Instax Mini Evo sarebbe la migliore fotocamera istantanea da acquistare.
Becca Farsace / The Verge

La migliore fotocamera istantanea di qualità

La nuova fotocamera istantanea di Fujifilm, la Instax Mini Evo, è la preferita della mia collega Becca Farcase e anche la mia. È una fotocamera ibrida che assomiglia alla più costosa linea di fotocamere Fujifilm X100, ha un bell’aspetto e vanta quadranti e pulsanti vintage così eleganti che hanno persino attirato l’attenzione dei passanti mentre camminavo per Los Angeles a scattare foto.

È facile che il prezzo di 199 dollari non sia allettante, ma questa fotocamera offre un livello di flessibilità che potrebbe farvi risparmiare nel lungo periodo se pensate di usarla molto. Infatti, la Instax Mini Evo è dotata di uno schermo LCD a colori che consente di vedere e selezionare le immagini da stampare prima di farlo, evitando così di sprecare pellicola per scatti non desiderati. La maggiore flessibilità mi ha dato anche più spazio per la sperimentazione creativa, poiché non ero preoccupato di esaurire la pellicola. Mi è piaciuto molto anche utilizzare l’app Instax Mini Evo per stampare le foto dal mio smartphone. Inoltre, a differenza della Instax Mini 11, non è alimentata a batteria. Sebbene sia un peccato che la Evo utilizzi una porta Micro USB per la ricarica, il fatto che sia ricaricabile significa che non è necessario continuare a sprecare denaro per acquistare nuove batterie.

La Instax Mini Evo è dotata di un ampio schermo LCD che funge da mirino e consente di scegliere le foto da stampare.
Becca Farsace / The Verge

Come la Instax Mini 11 di Fujifilm, la fotocamera richiede meno di cinque minuti per essere configurata e utilizza pellicole Instax Mini. Tuttavia, è possibile disattivare il flash sulla Mini Evo, il che mi ha aiutato a scattare foto molto migliori, così come l’ampio schermo LCD da tre pollici che può essere utilizzato come mirino. È inoltre possibile utilizzare il menu per regolare la luminosità della pellicola quando viene stampata. Questo è stato utile dato che né la Evo né la Mini 11 sono particolarmente adatte a catturare ambienti scuri, anche se non ha risolto completamente il problema.

Inoltre, è possibile utilizzare le ghiere per applicare varie opzioni di lenti e filtri, dalle tonalità retrò a quelle monocromatiche, oltre a lenti a specchio, vignettatura, soft focus e altro ancora. È anche possibile effettuare scatti remoti basati su app, il che aggiunge un ulteriore elemento di controllo fotografico che può aiutare a scattare selfie migliori rispetto allo specchio selfie frontale.

La possibilità di regolare la luminosità delle stampe mi ha aiutato a catturare le foto notturne e una mostra immersiva in condizioni di scarsa illuminazione in modo più chiaro e realistico, una funzione che la Instax Mini 11 non offre.
Foto di Sheena Vasani / The Verge

Naturalmente non si tratta di un dispositivo perfetto e ci sono alcuni aspetti negativi da considerare al di là del prezzo. Ad esempio, sebbene sia possibile aggiungere alcuni filtri e apportare alcune modifiche utilizzando l’applicazione companion di Fujifilm, questa non è ricca di funzioni come alcune delle app disponibili per le altre fotocamere istantanee digitali e ibride che ho testato. Anche l’ampio sistema di menu della Evo non è particolarmente facile da navigare e mi ci è voluto un po’ di tempo per capire come attivare e disattivare il flash. Inoltre, se ci si affida esclusivamente alla memoria interna, è possibile scattare solo 45 immagini prima che il dispositivo sia pieno. Tuttavia, si tratta di problemi minori e nel complesso sono rimasto molto soddisfatto della portabilità di questa elegante fotocamera e della facilità con cui è possibile scattare rapidamente buone foto. È bene sapere che, trattandosi di una fotocamera istantanea nuova e popolare, al momento è difficile trovarla in stock. Attualmente è possibile acquistarla da Moment, ma prima di poterla spedire bisognerà attendere che si riformino le scorte.

La Instax Mini Evo, come la Instax Mini 11, dà il meglio di sé quando cattura foto scattate in ambienti ben illuminati.
Becca Farsace / The Verge

Fujifilm Instax Mini Evo

L’elegante Instax Mini Evo di Fujifilm è la migliore fotocamera istantanea di qualità superiore. Con essa è possibile scegliere quali foto stampare, vantando anche una buona qualità dell’immagine.


Con la sua app ricca di funzioni, la Mini Shot 3 Retro di Kodak è più moderna che retrò. Ma è anche molto divertente.
Foto di Sheena Vasani / The Verge

Kodak Mini Shot 3 Retro

La migliore fotocamera istantanea per le occasioni sociali

Mentre l’app companion della Instax Mini Evo è più funzionale, l’ibrida Mini Shot 3 Retro di Kodak punta tutto sul divertimento. L’applicazione mobile che accompagna la fotocamera consente di applicare cornici, adesivi, filtri e una pletora di opzioni di personalizzazione alle foto, rendendo la fotocamera ideale per lo scrapbooking. L’app offre anche una funzione di bellezza per nascondere le imperfezioni e una serie di filtri simili a quelli di Snapchat per aggiungere, ad esempio, orecchie di cane, rendendo questa fotocamera istantanea divertente da usare come una sorta di mini cabina fotografica alle feste.

Come la Instax Mini Evo, la Mini Shot 3 Retro di Kodak è dotata di uno schermo LCD (anche se molto più piccolo) con cui si può decidere se stampare o meno uno scatto. Supporta anche il Bluetooth ed è possibile utilizzare l’applicazione Kodak Photo Printer per caricare le foto sui social media o per stampare foto decenti e relativamente nitide dal proprio smartphone. A differenza della Mini Evo, tuttavia, la Mini Shot 3 Retro di Kodak ha un prezzo di vendita di circa 150 dollari e include una confezione di pellicola (spesso è anche in vendita a un prezzo molto inferiore). Utilizza inoltre pellicole più economiche; è possibile acquistare una pellicola cartuccia da 30 fogli per circa 15 dollari su Amazon., che equivale a circa 0,50 dollari a scatto. Il fatto che la pellicola sia più economica incoraggia probabilmente il gioco e la sperimentazione creativa.

Lo schermo LCD della Mini Shot 3 Retro di Kodak è molto più piccolo di quello della Instax Mini Evo.
Foto di Sheena Vasani / The Verge

Tuttavia, la Kodak Mini Shot 3 presenta notevoli svantaggi. Ad esempio, la fotocamera stampa foto quadrate di dimensioni maggiori, 3 x 3 pollici, su pellicole Kodak di qualità inferiore e più fragili rispetto a quelle di Fujifilm e Polaroid. Inoltre, sebbene sia possibile aggiungere bordi colorati all’interno dell’applicazione, questi hanno un aspetto moderno e non retrò, il che potrebbe essere un ostacolo per alcuni.

Forse il mio problema più grande con la Kodak Mini Shot 3, tuttavia, è che non stampa le foto scattate con la fotocamera stessa in modo così nitido e chiaro come le foto scattate con uno smartphone. La qualità delle foto non era costantemente buona come quella della Mini Evo o della Mini 11 e, per la maggior parte, non era altrettanto chiara e nitida. A volte le foto presentavano anche un’eccessiva tonalità rosa che interferiva con la qualità. Inoltre, non memorizza le immagini come il Mini Evo, il che significa che non è possibile decidere se stamparle o meno in un secondo momento.

Le foto scattate con la Kodak Mini Shot 3 non sono particolarmente nitide e possono presentare un’eccessiva tonalità rosa.
Foto di Sheena Vasani / The Verge

Dal punto di vista del design, la Mini Shot 3 è notevolmente più pesante e meno elegante della Mini Evo. Detto questo, è possibile acquistare un modello bianco e nero che, almeno sulla carta, sembra più bello. Inoltre, anche se alla fine ho preso confidenza con la fotocamera e l’ho trovata facile da usare, mi ci è voluto un po’ più di tempo per configurarla, dato che c’erano più istruzioni da seguire rispetto alle fotocamere Fujifilm. La fotocamera istantanea non funziona con batterie usa e getta e non era completamente carica quando è arrivata, il che significa che ho potuto usarla solo per pochi minuti prima di ricaricarla. Tuttavia, dopo averla ricaricata con il cavo Micro-USB in dotazione, è durata quasi tutto il giorno.

Ciononostante, se non vi dispiace scendere a compromessi sulla qualità delle foto e volete una fotocamera ibrida relativamente economica che sia dotata di una serie di divertenti funzioni app, la Kodak Mini Shot 3 Retro è una buona scelta.


Kodak Mini Shot 3 Retro

La fotocamera istantanea ibrida Mini Shot 3 Retro di Kodak è dotata di una divertente app che si può utilizzare per aggiungere cornici, adesivi, filtri, nascondere le imperfezioni e altro ancora. Se la qualità dell’immagine è mediocre, questa è una buona fotocamera digitale istantanea per le feste.


La Polaroid Now Plus è una buona combinazione di vecchia scuola e modernità, ma era troppo grande per essere tenuta con una sola mano.
Foto di Sheena Vasani / The Verge

Polaroid Now Plus

La migliore fotocamera istantanea per gli amanti del retrò

Se siete alla ricerca di una fotocamera istantanea che vi offra l’esperienza più antiquata della pellicola istantanea, la Polaroid Now Plus è la fotocamera che fa per voi. Rispetto alle altre fotocamere istantanee di questo elenco, la Polaroid Now Plus è quella che più si avvicina alle fotocamere istantanee vintage come la Polaroid 600, grazie al suo design classico di ispirazione retrò. Inoltre, le stampe quadrate della pellicola I-Type e l’iconica cornice in stile Polaroid conferiscono alle foto un aspetto più autenticamente vintage.

Allo stesso tempo, però, Polaroid Now Plus offre anche la comodità e l’utilità di funzioni più moderne, come la possibilità di ricaricare la fotocamera con il cavo di ricarica Micro USB in dotazione. Offre inoltre il supporto Bluetooth e un’app companion che vanta diverse modalità creative che consentono un maggiore controllo fotografico. Queste includono un otturatore remoto, un autoscatto e un “Polaroid Lab” in cui è possibile regolare l’esposizione e varie impostazioni di colore. L’app offre anche una serie di modalità di scatto, tra cui un’opzione manuale e una per l’acquisizione di esposizioni multiple, mentre la fotocamera include una serie di cinque lenti colorate che si possono montare sulla parte anteriore. È stato divertente giocare con queste lenti, che consentono un’espressione più artistica.

La Polaroid Now Plus è dotata di un set di obiettivi colorati che si possono montare sulla fotocamera.
Foto di Sheena Vasani / The Verge

Se c’è una cosa per cui la Polaroid Now Plus non è famosa è la portabilità. Dato che è pesante, grande e scomoda, non è il tipo di fotocamera istantanea che si può facilmente infilare in borsa o portare in giro. Inoltre, le stampe impiegano fino a 15 minuti per svilupparsi e bisogna assicurarsi che non siano esposte alla luce durante lo sviluppo. Questo è un inconveniente se si è fuori con gli amici, ad esempio in spiaggia in una giornata di sole.

La Polaroid Now Plus è troppo grande e scomoda per essere facilmente riposta in una borsa, ma mi è piaciuto il fatto che abbia un piccolo contatore sul retro, sotto il pulsante di accensione.
Foto di Sheena Vasani / The Verge

Se siete alla ricerca di una fotocamera istantanea in grado di stampare facilmente una foto nitida e di buona qualità senza grandi sforzi da parte vostra, questa non è la fotocamera che fa per voi. Tra tutte le fotocamere di questo elenco, la Polaroid Now Plus è quella che ha più problemi in ambienti con scarsa illuminazione, rendendo estremamente difficile catturare una buona foto in condizioni di scarsa luminosità. Le immagini non sono così chiare rispetto alle pellicole Instax e i livelli di contrasto e saturazione del colore tendono a essere piuttosto bassi. Sebbene questo abbia conferito alle mie foto un aspetto vintage e sognante che sembrava artistico – ed è possibile utilizzare il Polaroid Lab per regolare leggermente le impostazioni di saturazione ed esposizione – ciò potrebbe rivelarsi molto impegnativo e frustrante per alcuni.

Ho potuto scattare foto nitide solo al mattino e anche in questo caso non sono molto fedeli alla realtà. Tuttavia, emanano un’atmosfera da vecchia scuola che ho trovato affascinante.
Foto di Sheena Vasani / The Verge

Per la maggior parte, riuscivo a malapena a vedere le immagini scattate in interni e ho scoperto di essere in grado di ottenere gli scatti più nitidi solo quando la luce era direttamente alle mie spalle durante il giorno, più precisamente al mattino. Poiché la Polaroid Now Plus non dispone di uno schermo LCD per la selezione delle foto, è facile sprecare pellicole, il che può rivelarsi costoso. Dopotutto, si hanno a disposizione solo otto fogli di tipo I. per $16,99, oltre a dover sborsare 149,99 dollari per la fotocamera. Per fortuna, Polaroid Now Plus ha un piccolo contatore sul retro che consente di tenere traccia dei propri scatti.

A dire il vero, però, si potrebbe sostenere che molti di questi difetti sono tipici di una fotocamera istantanea retrò di ispirazione Polaroid e quindi fanno parte dell’esperienza. Se questo è ciò che cercate e non vi dispiace il prezzo, la Polaroid Now Plus è la fotocamera perfetta per voi.


Polaroid Now Plus

Per gli amanti del retrò, Polaroid Now Plus è un’ottima fotocamera istantanea che stampa foto in stile vintage. Offre inoltre una varietà di modalità creative che la rendono una scelta solida anche per la fotografia artistica.


Foto di Sheena Vasani / The Verge

Polaroid Go

La migliore fotocamera istantanea per la portabilità

Mentre la Polaroid Now Plus è enorme, la Polaroid Go è minuscola. Quando l’ho presa in mano per la prima volta, non ho potuto fare a meno di trovarla adorabile. Si adatta facilmente al palmo della mia mano, il che è tutto dire visto che sono minuta e alta poco più di un metro e mezzo. In effetti, è così piccola che a volte mi sono dimenticata di averla in borsa, il che la rende la fotocamera istantanea più portatile del nostro elenco. Produce anche le stampe più piccole di tutte le fotocamere istantanee che ho testato, il che potrebbe essere utile se state cercando di risparmiare spazio e volete qualcosa di più piccolo delle stampe Instax Mini.

Con un peso di poco superiore al chilo, la Polaroid Go è anche la fotocamera istantanea più leggera che abbia mai tenuto in mano, e si può usare facilmente con una sola mano. Questo è davvero comodo, visto che a volte ho fatto fatica a scattare foto con la più pesante Polaroid Now Plus e, in misura minore, con alcune delle altre fotocamere istantanee che ho testato. In effetti, se le immagini prodotte avessero un aspetto più fedele alla realtà e non richiedessero di nasconderle alla luce per circa 15 minuti durante lo sviluppo, sarei tentato di definirla la migliore fotocamera istantanea per i viaggi o per i bambini piccoli.

La Polaroid Go è una delle fotocamere Polaroid più convenienti attualmente sul mercato, con pellicole che costano poco più degli scatti della Instax Mini di Fujifilm (o circa $19,99 per una confezione doppia da 16 fogli). Fortunatamente, il prezzo basso non va a scapito della qualità dell’immagine. Sebbene la Go abbia difficoltà a catturare ambienti con poca luce come la maggior parte delle fotocamere del nostro elenco, non è nella stessa misura della Polaroid Now Plus. Sorprendentemente, è stato più facile catturare foto più chiare in ambienti chiusi, il che significa che non ho sprecato tanta pellicola. I livelli di contrasto e di saturazione del colore sono ancora bassi, ma in modo tale da trasmettere l’aspetto vintage e quasi onirico delle foto stampate dalla Now Plus.

La Polaroid Go ha prodotto foto piccole e leggermente più chiare rispetto alla Polaroid Now Plus, anche se ha faticato a catturare gli ambienti con poca luce.
Foto di Sheena Vasani / The Verge

A differenza della Polaroid Now Plus, tuttavia, non dispone di modalità creative e di funzioni più avanzate, anche se premendo due volte il pulsante del flash si ottengono scatti a doppia esposizione. Non c’è nemmeno il supporto Bluetooth e quindi non c’è un’applicazione di fantasia che permetta di aggiungere effetti extra, anche se, fortunatamente, è ricaricabile e include un cavo di ricarica Micro USB. Inoltre, come già detto, le stampe sono ancora più piccole rispetto alla Instax Mini, il che potrebbe essere uno svantaggio per chi preferisce foto Polaroid più grandi e tradizionali. Sebbene produca scatti simili a quelli vintage, il design non assomiglia affatto alle Polaroid della vecchia scuola, il che potrebbe togliere l’esperienza retrò che alcuni desiderano.

Detto questo, nessuna delle vecchie fotocamere Polaroid era dotata di un’applicazione. Nel complesso, la semplicità della Go la rende adatta a chi cerca una fotocamera che offra un’esperienza di ripresa istantanea più tradizionale, da sfruttare praticamente ovunque.


Polaroid Go

Polaroid Go è la fotocamera istantanea Polaroid più piccola e conveniente sul mercato.

Source link