Un gruppo di nove scuole nel Regno Unito ha iniziato a utilizzare il riconoscimento facciale per verificare i pagamenti dei bambini per i pasti scolastici. Le scuole del North Ayrshire in Scozia sostengono che l’uso della tecnologia è più veloce e più igienico che prendere i pagamenti utilizzando carte o scanner di impronte digitali, ma i sostenitori della privacy avvertono che la mossa sta normalizzando la sorveglianza biometrica.

“Con il riconoscimento facciale, gli alunni selezionano semplicemente il loro pasto, guardano la telecamera e se ne vanno, rendendo il servizio di pranzo più veloce ed eliminando qualsiasi contatto al punto di vendita”, si legge in un volantino. distribuito ai genitori dalle scuole. Un Foglio FAQ dice che i dati biometrici dei bambini sono memorizzati in forma criptata e cancellati quando un bambino lascia la scuola. I genitori devono dare il loro consenso affinché i bambini usino la tecnologia, e in alternativa possono usare il PIN per verificare i pagamenti.

David Swanston, amministratore delegato di CRB Cunninghams, l’azienda responsabile dell’installazione della tecnologia, ha detto a Il Financial Times che il riconoscimento facciale ha tagliato il tempo di pagamento per alunno a cinque secondi in media. Swanston ha detto che i piloti del sistema sono iniziati nel 2020, e che altre 65 scuole hanno firmato per introdurre la tecnologia.

Come riportato dal FTIl consiglio del North Ayrshire sostiene che il 97% dei bambini o dei genitori hanno acconsentito ad essere iscritti. Ma alcuni genitori hanno detto che non erano sicuri che i bambini capissero appieno ciò per cui stavano firmando, e che erano influenzati dalla pressione dei pari.

Un opuscolo che spiega la tecnologia è stato distribuito ai genitori prima dell’iscrizione.
Immagine: Consiglio del North Ayrshire

Sistemi di riconoscimento facciale di vari tipi stanno diventando sempre più comuni in tutto il mondo. Le scuole negli Stati Uniti hanno installato tali sistemi da anni, anche se di solito come misura di sicurezza. La settimana scorsa, Mosca ha introdotto i pagamenti con riconoscimento facciale nel suo sistema della metropolitana, con gli attivisti che avvertono che la tecnologia potrebbe essere usata per tracciare e identificare i manifestanti. Diversi stati e città negli Stati Uniti hanno vietato il riconoscimento facciale, sostenendo che la tecnologia è spesso distorta da linee razziali o di genere. Anche nell’Unione europea, i politici e i gruppi di sostegno sono chiedendo di vietare la tecnologia, sostenendo che i lati negativi della sua introduzione superano i potenziali benefici.

Silkie Carlo del gruppo di campagna britannico Big Brother Watch ha detto al FT che lo schema della scuola Ayrshire non era necessario. “Sta normalizzando i controlli d’identità biometrici per qualcosa che è banale”, ha detto Carlo. “Non c’è bisogno di ricorrere allo stile aeroportuale [technology] per i bambini che prendono il pranzo”.

Source link