Negli ultimi anni sono stato un grande fan dell’LG Gram 17. Ha un’ottima durata della batteria, uno schermo enorme e sembra che non pesi praticamente nulla. Ha un’ottima durata della batteria, uno schermo enorme e sembra che non pesi praticamente nulla. Ma se c’è un’esitazione che a volte ho nei confronti della linea è l’estetica. I Gram del passato sono sembrati un po’… noiosi. Il che va bene – molti portatili lo sono – ma significa anche che c’è un pubblico attento alla moda che potenzialmente non viene raggiunto.

Ecco il Gram Style di LG. Come suggerisce il nome, questo potrebbe essere il primo portatile LG che ho visto e che considererei davvero “elegante”. È incredibilmente sottile, è incredibilmente leggero ed è ricoperto da una lucente finitura che cambia colore. Ho avuto modo di toccare con mano questo dispositivo nello stand di LG, molto poco illuminato, al CES 2023, ma è stato sicuramente uno dei portatili dall’aspetto più particolare che ho avuto modo di provare quest’anno.

Questo fa non non significa che questo sia un portatile adatto a tutti. Ma è certamente uno di quelli che potrebbe far girare la testa al bar. E si tratta di un nuovo look audace per una linea consolidata, che è sempre divertente da osservare.

Sembra bianco-argenteo quando non è illuminato da questa luce colorata.

Il coperchio di LG Gram Style da vicino.

Sembra un tramonto, forse?

La prima cosa di cui parlare è la finitura. È iridescente e cambia colore a seconda dell’illuminazione e dell’angolo di osservazione. Nelle parole di LG, i laptop “brillano e si trasformano in modo dinamico, muovendosi e cambiando a seconda della luce e dell’angolazione”.

Da vicino, sembra un bianco argentato. Ma posso confermare che, muovendolo, il dispositivo lampeggiava e assumeva tonalità diverse, con un aspetto bluastro e a volte persino arancione. Vorrei essere riuscito a catturare meglio questo aspetto con la fotocamera – ancora una volta, una sfida con l’illuminazione.

La tastiera dell'LG Gram Style vista dall'alto con i LED del touchpad illuminati.

Ho dovuto provare più volte a scattare questa foto prima che le luci sparissero.

La lucentezza si estende alla parte inferiore del piano tastiera dello Style, che è un’unica superficie liscia – non è visibile alcun touchpad. Lì è un touchpad, nella posizione in cui ci si aspetterebbe di trovarlo, ma è aptico e nascosto.

Quest’anno si vedono sempre più trackpad di questo tipo sui computer portatili, e in genere aiutano le aziende a renderli più sottili (il che rimane una delle principali attrattive della linea Gram). L’anno scorso anche l’XPS 13 Plus di Dell aveva un touchpad nascosto, con il quale ho ottenuto risultati contrastanti. In generale, la mia mano destra (sono destrimano) sapeva dove fare clic per esperienza, senza bisogno che il touchpad fosse delineato, ma la mia mano sinistra, meno esperta, faceva clic in modo errato qua e là quando doveva intervenire.

Quello che il Gram Style ha (e che l’XPS 13 Plus non aveva) sono i LED intorno al touchpad che si illuminano dopo aver toccato l’area. Rimangono attivi per non più di qualche secondo dopo il clic e poi scompaiono. Quindi, voglio dire, è meglio di niente, ma non aiuta comunque a trovare l’oggetto quando si deve fare clic. Le luci sono comunque belle. Non capisco perché non si possa scegliere di lasciarle accese.

L'LG Gram Style mezzo aperto visto dal lato sinistro.

Vedete? Sottile.

Una terza cosa molto bella: lo schermo. Ogni modello Style (ci sono opzioni da 14 e 16 pollici) è dotato di un display OLED 16:10 e, nonostante la strana illuminazione, nell’area demo di LG erano molto belli. Anche la tastiera è stata divertente, con un bel click. Mi piacciono le tastiere Gram in generale, ma c’è sempre il timore che un portatile super sottile non abbia spazio per interruttori di qualità.

Oh, e questa cosa è quindi leggero. È uno di quei dispositivi che ti spiazzano quando lo prendi in mano. Con un peso di 2,2 libbre (999 grammi), si potrebbe pensare che si tratti di un telaio vuoto. Non è una novità per i portatili LG, ma è una bella garanzia che lo Style, nonostante le sue varie stranezze, rimane parte integrante della linea Gram.

Un altro suggerimento: sono in arrivo design ancora più stravaganti. LG ha esposto una serie di coperchi Gram Style a fantasia – viola, rosa, pois a volontà – e allo stand ha indetto un sondaggio in cui i partecipanti potevano votare il loro preferito. I rappresentanti affermano che l’azienda porterà sul mercato il vincitore. Io ho votato per quello viola, quindi spero che vinca. Restate sintonizzati.

Fotografia di Monica Chin / The Verge

Source link