Lo scambio di criptovalute FTX starebbe valutando un’acquisizione della piattaforma di trading Robinhood, secondo quanto riportato da un , riportato da Bloomberg. Fonti vicine alla situazione hanno detto Bloomberg che FTX sta ancora valutando la possibilità e non ha ancora fatto un’offerta.

Interrogato sulla possibile acquisizione, l’amministratore delegato di FTX Sam Bankman-Fried ha dichiarato che l’azienda non è attualmente in procinto di acquisire Robinhood. “Siamo entusiasti delle prospettive commerciali di Robinhood e dei potenziali modi in cui potremmo collaborare con loro”, ha dichiarato Bankman-Fried in una dichiarazione rilasciata a Bloomberg. “Detto questo, non ci sono M&A attive [mergers and acquisitions] conversazioni con Robinhood”. The Verge ha contattato FTX per una richiesta di commento, ma non ha ricevuto risposta immediata. Robinhood ha rifiutato di commentare la notizia.

A maggio, Bankman-Fried ha reso nota la sua partecipazione del 7,6% in Robinhood, che all’epoca valeva circa 648 milioni di dollari, secondo quanto riportato da un deposito 13D della Commissione per i Titoli e gli Scambi. Questo tipo di deposito viene utilizzato quando qualcuno acquisisce più del 5% di una società, ma potrebbe anche segnalare una potenziale acquisizione. Robinhood CEO Vlad Tenev e CCO Baiju Bhatt entrambi possiedono circa l’8% dell’azienda e, come Bloomberg controlla oltre il 50% del potere di voto della società. Le azioni di Robinhood sono salite del 12% dopo la notizia della potenziale acquisizione.

Mentre le criptovalute – e le azioni in generale – subiscono un crollo mentre entriamo in quello che alcuni considerano un “inverno delle criptovalute”, Bankman-Fried e il suo exchange FTX sono stati fondamentali nel fornire salvataggi alle società blockchain in difficoltà. fornire salvataggi alle società blockchain in difficoltà. FTX ha esteso 250 milioni di dollari di credito rotativo alla piattaforma di trading di criptovalute BlockFi, mentre Alameda Research di Bankman-Fried ha prestato 500 milioni di dollari al brokeraggio di criptovalute Voyager Digital.

L’incertezza economica diffusa ha influenzato anche l’attività di Robinhood – nel suo ultimo rapporto sui guadagni, i suoi utenti attivi mensili sono scesi del 10% a 15,9 milioni nel marzo 2022, rispetto ai 17,7 milioni del marzo 2021. Anche i ricavi sono diminuiti del 48% rispetto all’anno precedente, passando da 522 a 299 milioni di dollari.

Robinhood è diventata una piattaforma di trading molto popolare tra i giovani investitori grazie alle sue operazioni senza commissioni e alla disponibilità di azioni tradizionali e investimenti basati su criptovalute. L’azienda sta lavorando per espandere la propria offerta di criptovalute da quando , lanciando per la prima volta l’opzione nel 2018 e ha lanciato il proprio portafoglio di criptovalute all’inizio di questo mese. L’azienda è stata quotata in borsa l’anno scorso dopo aver cavalcato l’onda dei meme che ha fatto impennare i titoli di AMC e GameStop. Secondo BloombergDa allora Robinhood ha perso circa tre quarti della sua valutazione di mercato, che attualmente è di 7,4 miliardi di dollari.

Source link