Una valutazione iniziale del National Labor Relations Board (NLRB) ha raccomandato ai lavoratori di un magazzino Amazon a Bessemer, in Alabama, di tenere una nuova elezione per determinare se aderire al Retail, Wholesale and Department Store Union (RWDSU). La raccomandazione arriva dal consigliere delegato al caso ed è solo una pronuncia pregiudiziale, ma consegna comunque al sindacato una sorprendente vittoria in una lotta che molti nel movimento operaio avevano considerato persa.

Ad aprile, i lavoratori del centro logistico di Amazon a Bessemer, in Alabama, hanno votato per non aderire al sindacato con un margine di oltre 2 a 1. Ma in seguito al risultato, la Retail, Wholesale and Department Store Union (RWDSU) ha affermato che Amazon aveva influenzato illegalmente l’unità e ha presentato una petizione all’NLRB per invalidare il risultato. In particolare, la RWDSU ha sollevato domande su una cassetta postale USPS installata nel parcheggio del centro logistico durante il viaggio. Il sindacato ha affermato di aver dato ad alcuni lavoratori l’impressione che Amazon avesse accesso improprio alle schede inviate per posta.

La sconfitta di RWDSU ha aperto la porta ad altri sindacati per annunciare piani per sindacalizzare i lavoratori di Amazon. Il 24 giugno, i Teamsters hanno annunciato una campagna nazionale per organizzare la forza lavoro tentacolare di Amazon. I teamster si sono impegnati a spendere “tutte le risorse necessarie” per il successo della campagna.

Ora, sembra che RWDSU abbia un’altra possibilità. “Durante l’udienza NLRB, abbiamo ascoltato prove convincenti di come Amazon abbia cercato di interferire illegalmente e intimidire i lavoratori mentre cercavano di esercitare il loro diritto di formare un sindacato”, ha affermato il presidente della RWDSU Stuart Appelbaum in una nota. “Sosteniamo la raccomandazione dell’uditore secondo cui l’NLRB mette da parte i risultati elettorali e dirige una nuova elezione… Il comportamento di Amazon durante tutto il processo elettorale è stato spregevole. Amazon ha imbrogliato, sono stati scoperti e sono ritenuti responsabili”.

Amazon non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

La raccomandazione del consigliere-auditore è solo una valutazione preliminare della domanda e non ha di per sé alcun valore legale. Una sentenza completa arriverà solo quando il direttore regionale ad interim emetterà una decisione per il caso, che probabilmente non avverrà per molte settimane. Le parti in causa avranno comunque la possibilità di presentare eccezioni nel frattempo.

Con il procedere del caso, i problemi di lavoro di Amazon si sono diffusi ben oltre Bessemer. A giugno, l’International Brotherhood of Teamsters ha votato per dare la priorità agli sforzi organizzativi per i conducenti di consegna di Amazon, creando una divisione speciale per concentrarsi sulle operazioni dell’azienda nei prossimi cinque anni. “I lavoratori di Amazon chiedono condizioni di lavoro più sicure e migliori”, ha affermato all’epoca il direttore del progetto, “e con la risoluzione odierna stiamo attivando tutta la forza del nostro sindacato per sostenerli”.

Source link