Neo è tornato nel quarto Matrix.
Immagine: Warner Bros.

Tra i grandi blockbuster del 2021 ancora in programma, c’è un grande titolo di cui i fan sanno molto poco: il tanto atteso quarto Matrix, che è attualmente previsto per l’uscita 22 dicembre nei cinema e su HBO Max. Keanu Reeves e Carrie-Anne Moss ritornano, insieme a un alcuni nuovi aggiunte, ma come si chiamerà il film o che aspetto avrà è rimasto un mistero totale a poco meno di quattro mesi dall’uscita. Fino ad ora.

Non puoi tenere questo tipo di informazioni alle persone che stanno per proiettare il tuo film, ed è per questo che la Warner Bros. ha annunciato al CinemaCon 2021 che il film, scritto e diretto da Lana Wachowski, si chiama The Matrix: Resurrections. Abbiamo anche visto il primo filmato.

Inizia con una città dall’aspetto molto patinato. Uno psichiatra (Neil Patrick Harris) è seduto con un paziente di nome Thomas. Thomas è Reeves e ha dei problemi. Dice che sta facendo dei sogni che non sono proprio sogni. Lo vediamo camminare per strada con il verde Matrix codice. “Sono pazzo?”, chiede. “Noi non lo diciamo”, risponde il dottore. Thomas è poi seduto in una vasca da bagno con una papera di gomma sulla testa. Entra in un caffè e saluta Trinity. “Ci conosciamo?” chiede lei mentre si stringono la mano.

Vediamo che Thomas sta prendendo delle pillole blu a casa. Guarda il cielo e osserva un gruppo di uccelli che volano. Sta cercando di analizzarlo. Poi è in un ascensore con un gruppo di persone al telefono e guarda il riflesso di tutti quelli che guardano gli schermi. Più o meno qui è dove la canzone “White Rabbit” inizia a suonare.

Yahya Abdul-Mateen II si presenta come un personaggio che assomiglia a Morpheus e offre a Thomas una pillola rossa. Incontra una persona con i capelli blu che ha un tatuaggio di un coniglio. Tutto questo sembra molto familiare a noi, il pubblico, perché questo è una specie di… Matrix di nuovo?

Neo e la persona con i capelli blu camminano attraverso uno specchio. Lui è in un caffè. Poi è in un dojo molto sereno, che è su un lago, con il personaggio di Abdul-Mateen. “L’unica cosa che conta per te è ancora qui”, dice. “Non ti arrenderai mai”. Cominciano ad esibirsi in arti marziali, e quando Thomas colpisce duramente al petto il personaggio di Abdul-Mateen e lui vola fuori dalla stanza.

Thomas e la persona dai capelli blu sono su un treno. Un proiettile di un cecchino viene sparato da lontano e vola attraverso il treno verso di loro. Tonnellate di scene d’azione ora tagliate molto velocemente. Vediamo i campi di persone collegate alla matrice. Trinity che viene scollegato nella matrice. La persona dai capelli blu che salta sopra una macchina al rallentatore. Thomas tiene dei proiettili in aria. Un elicottero spara un missile a Thomas e Trinity, e Thomas cambia la sua direzione a mezz’aria e lo spara contro un altro elicottero. Poi, Thomas è in un ufficio con un uomo in abito da lavoro interpretato da Jonathan Groff. “Stai tornando dove tutto è iniziato”, dice. “Torniamo a Matrix”. Poi il titolo: Matrix, che svanisce, e poi Resurrezioni.

Si ha la sensazione che tutto quello che è successo prima con Neo, Trinity e Morpheus stia accadendo di nuovo, solo con piccoli cambiamenti. Personaggi destinati a vivere sempre le stesse storie. O… qualcosa del genere. Non lo sappiamo davvero. Ma dannazione se non sembra così grande e pieno d’azione come ci aspettiamo.

Co-protagonisti Jada Pinkett Smith, Yahya Abdul-Mateen II, Neil Patrick Harris, Jessica Henwick e Jonathan Groff, The Matrix: Resurrezioni apre il 22 dicembre.


Ti stai chiedendo dove sia finito il nostro feed RSS? È possibile prendere il nuovo qui.

.

Source link