Foto: Sam Rutherford

Mpiù di sei anni dopo il rilascio di Windows 10, Microsoft sta rilasciando il prossimo grande capitolo del suo onnipresente sistema operativo il 5 ottobre. A recente indagine suggerisce che più di 60% delle persone non sa nemmeno che Windows 11 sta uscendo, il che indica che probabilmente non ci sarà una folle corsa all’aggiornamento.

E non c’è una vera pressione per installare Windows 11. Microsoft dice che supportare Windows 10 Home e 10 Pro fino ad almeno ottobre. 14, 2025, che dà fi nostri anni per capire il tuo piano di aggiornamento. E anche allora, non sarei sorpreso se Microsoft estendesse la linea temporale di supporto per Windows 10, simile a quello che Microsoft ha fatto per Windows 7.

Notrebbe essere un buon momento per pensare un attimo a come ci si approccia al cambiamento stesso. Ter cercare di stare in cima ad ogni piccolo aggiornamento o nuova caratteristica diventa stancante, quindi capisco perfettamente quando le persone dicono che vogliono solo che le cose rimangano come sono. Wuando ci sono grandi aggiornamenti come Windows 11, la fatica sembra ancora più reale.

Schermata iniziale di Windows 11

Il nuovo volto di Windows 11.
Screenshot: Sam Rutherford

Questo significa che per godere davvero (o almeno apprezzare) ciò che Windows 11 ha da offrire, voi bisogna essere nello spazio di testa giusto. In Windows 11, ci sono molti piccoli cambiamenti, come il fatto che i comandi Copia e Incolla con il tasto destro del mouse sono cambiati da un pulsante di testo a un’icona, che può causare un po’ di confusione iniziale. Fo altre funzioni, potreste trovarvi a dover cercare su Google come eseguire quello che sarebbe stato un comando di routine in Windows 10, che può essere particolarmente frustrante per le persone con anni di memoria muscolare di Windows.

E tutto questo viene prima di parlare di cambiamenti più grandi come quelli al menu Start e la nuova barra delle applicazioni centrata. (Fortunatamente, è ancora possibile allineare a sinistra la barra delle applicazioni di Windows 11 semplicemente andando al menu Personalizzazione e scorrendo verso il basso fino alla sezione Barra delle applicazioni). In breve, l’aggiornamento a Windows 11 è un po’ un’avventura, ma finora, è stato relativamente gratificante perché francamente, molti cambiamenti in Windows 11 erano attesi da tempo. Ma l’aggiornamento richiede pazienza.

A Fresh Face per Windows

Una delle più grandi riserve che molti utenti Windows di lunga data hanno su Windows 11 è che assomiglia troppo a macOS, e non sono del tutto fuori strada. Ma criticamente, Windows 11 non assomiglia a macOS. Certo, il pulsante Cerca è più prominente, ma il familiare file system di Microsoft, le scorciatoie e la maggior parte dei pulsanti e delle impostazioni importanti sono dove ci si aspetta che siano, anche se potrebbero sembrare leggermente diversi.

Windows 11 in modalità scura

La nuova modalità scura di Windows 11 sembra dannatamente buona.
Screenshot: Sam Rutherford

Ma come ho detto primaWindows era in condizioni disastrose bisogno di un lifting. Anche dopo molteplici aggiornamenti dell’UI, Windows 10 rimane un amalgama un po’ sgraziato di versioni passate di Windows, combinando il più moderno linguaggio di design Fluent di Microsoft con piastrelle piatte dal design Metro di Windows 8, alcuni elementi di Aero da Windows 7 e Windows Vista, e alcune cose che risalgono ancora più indietro. Windows 10 è diventato un vero mostro di Frankenstein dal punto di vista visivo.

Ma con Windows 11, quasi l’intero sistema operativo è stato revisionato. Il menu delle Impostazioni rapide di Windows 11 è più pulito e più facile da leggere, mentre ottiene anche la possibilità di controllare la riproduzione dei media in una vasta gamma di applicazioni, quindi invece di cercare l’app o la scheda del browser che sta facendo rumore, è possibile metterla rapidamente in pausa in Impostazioni rapide. Le impostazioni di notifica di Windows 11 sono anche molto migliorate grazie alle nuove impostazioni di assistenza alla messa a fuoco e in generale più controllo su ciò che fa e non fa apparire nel tuo feed (anche se potrei davvero fare con meno notifiche suggerite da Microsoft ricordandomi di provare Xbox Game Pass).

Temi di Windows 11

Screenshot: Sam Rutherford

Ma il mio miglioramento preferito all’UI di Windows 11 è il supporto ampliato di Microsoft per i temi, che rende super facile passare dalla modalità chiara a quella scura, creare il proprio tema personalizzato basato sul proprio sfondo o scaricarne uno nuovo dal Microsoft Store. E anche se non è nemmeno lontanamente personalizzabile come qualcosa come Rainmeterè anche molto più snello e facile da usare, il che è un bene se non vuoi passare un intero fine settimana a personalizzareil layout del tuo desktop di Windows.

Detto questo, Vorrei davvero che Microsoft avesse impacchettato più informazioni nel nuovo menu Start, e sarebbe bello se fosse più facile anche cambiare le preferenze predefinite delle app. E a volte, se ci si immerge un po’ più a fondo nelle varie impostazioni, ci si imbatte in finestre per cose come il Device Manager che sembra ancora non essere stato aggiornato da Windows 98, ma d’altra parte, è bello sapere che ci sono.

A Better Way a Game

Windows 11 non rivoluzionerà l’esperienza di gioco su PC, ma ha un certo numero di miglioramenti, soprattutto per i fan di Xbox. Per il gioco su PC in generale, l’aggiunta di Auto HDR dovrebbe essere di grande aiuto quando si tratta di rendere i giochi il più belli possibile, con Windows 11 che attiva automaticamente l’alta gamma dinamica nei titoli supportati. Inoltre, mentre è ancora nascosto nel menu delle impostazioni dello schermo, ho scoperto che Windows 11 rende anche più semplice controllare la frequenza di aggiornamento del display. Non so dirvi il numero di volte che ho sentito di qualcuno che ha comprato un nuovo monitor ad alto refresh, solo per lasciare il menu a discesa in Impostazioni di visualizzazione bloccato a 60Hz.

Impostazioni di visualizzazione di Windows 11

Screenshot: Sam Rutherford

Microsoft ha anche aggiunto una nuova funzione Dynamic Refresh Rate che può regolare automaticamente lo schermo a seconda del tipo di contenuto che si sta guardando, che dovrebbe andare un lungo cammino verso la conservazione della durata della batteria sui computer portatili da gioco – pensate a 60Hz durante la navigazione sul web, e solo andando al di sopra di questo quando si sta effettivamente fraggando.

Ed eanche se non sarà disponibile al lancio, la possibilità di installare applicazioni Android nativamente in Windows 11 sembra una grande opportunità per abbattere alcune delle barriere tra desktop e mobile gaming. Non so voi, ma uno dei fattori che considero quando acquisto un nuovo gioco è dove penso di giocarci. Ma a volte, è bello essere in grado di giocare a Kingdom Rush o qualsiasi altra cosa su un grande schermo senza installare un emulatore Android dedicato o riacquistare un gioco su una seconda piattaforma.

Windows 11

Si può avere un’idea del ridisegnato app store di Microsoft sulla destra, insieme alle opzioni per le nuove griglie di snap di Windows 11 nell’angolo in alto a destra.
Screenshot: Sam Rutherford

Microsoft anche aggiunto il supporto per una nuova funzione chiamata Archiviazione direttache permette a Windows di combinare più richieste di input e output in lotti più efficienti, consentendo inoltre a Windows di inviare grafica e texture direttamente da un SSD NVMe alla GPU, bypassando la CPU e potenzialmente eliminando un collo di bottiglia nel processo. Tuttavia, Microsoft ha annunciato che L’archiviazione diretta sarà disponibile sia in Windows 10 che 11, non vi mancherà, indipendentemente dal sistema operativo che sceglierete.

E per le persone che giocano su PC e Xbox, Microsoft rende molto più facile connettersi con i tuoi amici attraverso le piattaforme, lo streaming dei giochi sul tuo PC dal cloud o dalla tua Xbox, e altro ancora. E se stai cercando un nuovo gioco (o app), Microsoft ha finalmente aggiornato l’app store di Microsoft con un design nuovo di zecca in modo che non sembri più una collezione di software trascurati.

Le piccole cose

A parte i grandi cambiamenti alla sua UI e al gioco, ci sono anche un sacco di aggiornamenti vari in Windows 11 come ancora più opzioni per lo snap delle finestre (che rimane uno dei più grandi vantaggi di Windows rispetto a macOS), e desktop virtuali migliorati (è anche possibile impostare diversi sfondi per vari desktop virtuali), che mi piace molto per mantenere le mie app di lavoro e i miei giochi separati. In Windows 11, il pulsante di ripristino nell’angolo in alto a destra di una finestra ha anche nuovi layout di scatto per rendere più facile organizzare più app sullo schermo, insieme a zone di scatto più grandi per spostare le finestre ancora più facilmente.

Windows aveva già i widget, ma Negli ultimi anni li ho un po’ dimenticati. WCon Windows 11, mi sembra di riscoprire una caratteristica persa da tempo. E mentre ho bisogno di testarlo di più, Microsoft dice anche che la digitazione vocale in Microsoft 11 è più accurata e ha un migliore rilevamento della punteggiatura in modo da poter digitare meglio senza mai mettere le mani sulla tastiera.

Controlli multimediali di Windows 11

Controlli multimediali migliorati in Windows 11.
Screenshot: Sam Rutherford

Infine, quando si tratta di sicurezza, i requisiti per CPU più moderne e TPM 2.0 dovrebbero fare un lungo cammino verso la prevenzione di hack e malware. Detto questo, è troppo presto per dire quanto successo avranno questi cambiamenti, specialmente considerando le limitazioni che i nuovi requisiti hardware di Microsoft hanno imposto ai percorsi di aggiornamento delle persone (ne parleremo tra poco).

Quindi, hai davvero bisogno di aggiornare ora?

Not davvero. Infatti, i soldi intelligenti dicono che probabilmente è meglio aspettare qualche settimana nel caso in cui Microsoft inciampi in qualche problema imprevisto durante i primi giorni di Windows 11. E con tutto quello che sta succedendo in questo momento, potrebbe avere molto più senso la transizione in qualche momento dell’anno successivo durante le vacanze, quando si avrà più tempo per raggiungere la velocità senza la pressione del lavoro o delle scadenze che costringono a rimescolare quando ci si confronta con nuove caratteristiche sconosciute o rinnovate.

Windows 11 non supportato

Dopo aver eseguito l’applicazione PC Health Check di Microsoft per vedere se il mio desktop potrebbe aggiornare a Windows 11, questa è la pagina di supporto a cui sono stato inviato. Che seccatura!
Screenshot: Sam Rutherford

È anche importante notare che a causa dei requisiti di Windows 11, le persone che non supportano il TPM 2.0 o i sistemi con chip Intel di settima generazione o più vecchi potrebbero semplicemente non avere l’hardware necessario per aggiornare. (Per saperne di più su cosa ti serve per aggiornare a Windows 11, controlla la nostra guida qui.) Questo è sicuramente un grosso problema per molte persone, incluso me. Il mio desktop gira su Intel i7-7700K CPU, che, secondo L’elenco dei processori supportati da Microsoft, non soddisfa i requisiti per l’aggiornamento a Windows 11. Questo significa che un sacco di persone – in particolare laptop che non possono facilmente aggiornare la loro mobo o CPU-potrebbero semplicemente dover aspettare fino al prossimo grande acquisto di computer per passare a Windows 11.

Tci sono anche alcuni cambiamenti di cui non sono super felice, come il requisito in Windows 11 Home (ma non Win 11 Pro) che costringe i nuovi utenti ad avere un account Microsoft e una connessione internet attiva per impostare il loro PC. E mentre non credo che nessuna quantità di urla o lamentele causerà a Microsoft di spostarsi su questo argomento, per le persone che non sono felici con la nuova barra delle applicazioni e il menu di avvio in Windows 11, Microsoft ha detto che sta prendendo il feedback degli utenti su come migliorare queste due caratteristiche, insieme a suggerimenti su come rendere l’impostazione delle applicazioni predefinite in Windows 11 un po’ meno fastidiosa.

Alla fine, l’obiettivo di Windows 11 non è quello di aggiungere una seccatura in più nella vostra vita. È più bello, più organizzato, e ha più caratteristiche e trucchi per rendere il vostro intrattenimento di scelta un po’ più piacevole. Da quello che ho visto, anche se ci sono alcuni punti scomodi, Windows 11 è partito bene.

.

Source link