Prima della prima, Jason Sudeikis ha descritto la seconda stagione di Ted Lasso come il L’impero colpisce ancora stagione, e di sicuro, l’intera stagione si è concentrata su padri e figli, e dopo il finale di stagione abbiamo un “nemico” abbastanza chiaro tutto pronto per la terza stagione. So che la seconda stagione non è piaciuta universalmente come la sua prima stagione, ma Ted Lasso ha scavato in alcune questioni spinose su uomini e sport e salute mentale che pochi altri spettacoli tentano, e ancora è riuscito a farmi sorridere praticamente ogni settimana. Mi mancherà questo show fino al suo ritorno l’anno prossimo.

Sono anche riuscito a guardare in binge-watch Messa di mezzanotte su Netflix – un esame interessante, anche se non completamente cotto, della religione organizzata – e sto ancora tenendo duro con The Morning Show che è diventato piuttosto piccante grazie soprattutto a Julianna Margulies.

Il tema dei trailer di questa settimana: titoli con i due punti. Un paio di questi sono usciti sabato durante il New York Comic Con; cercate un riassunto dell’evento di quest’anno lunedì su The Verge.

Ecco la carrellata di questa settimana:

Star Trek: Discovery

La quarta stagione di Discovery trova Michael Burnham sulla sedia del capitano della nave (yesss), e lei e l’equipaggio stanno affrontando “una minaccia diversa da qualsiasi altra che abbiano mai incontrato”, secondo la copia del promo. Questa volta si tratta di una massiccia anomalia che minaccia l’intera galassia, pianeta della Federazione o meno. Sonequa Martin-Green, Anthony Rapp, Mary Wiseman, Wilson Cruz, David Ajala, e Doug Jones ritornano nella quarta stagione, e il trailer ci dà alcuni scorci delle guest star David Cronenberg, Oded Fehr, e Tig Notaro. Star Trek: Discovery va coraggiosamente (scusate) su Paramount Plus il 18 novembre.

Doctor Who: Flux

Mi tolgo subito il pensiero: No, non ci viene detto chi sarà il prossimo Dottore. Questo è appena anche un teaser di 19 secondi, ma otteniamo un bel po’ di informazioni sulla stagione 13. Il Dottore (Jodie Whittaker) ci dice “non abbiamo molto tempo” e avverte che “il flusso sta arrivando” e portando con sé vari nemici da tutto l’universo, per “la lotta delle nostre vite”. Questa è l’ultima stagione della Whittaker come Dottore titolare e non dovremo aspettare troppo a lungo per nuovi episodi; Doctor Who: Flux arriva su BBC America il 31 ottobre.

Blade Runner: Loto nero

La nuova serie anime basata sull’universo di Blade Runner è ambientata a Los Angeles nel 2032, quindi circa a metà strada tra Blade Runner (ambientato nel 2019) e Blade Runner 2049. Abbiamo avuto un teaser qualche mese fa, ma nel trailer completo diamo un’occhiata a Elle, una replicante che si chiede perché i suoi sogni stanno peggiorando (“cosa ci hai fatto?” si chiede), e alla fine ha deciso “Li ucciderò tutti”, ma non sappiamo chi sono “loro”. L’animazione nel trailer è davvero stupefacente, in particolare le scene della squallida Los Angeles del futuro. Blade Runner: Loto nero è in arrivo su Crunchyroll e Adult Swim il 13 novembre.

Dune

Dopo molteplici ritardi legati alla pandemia e alcuni teaser e trailer, abbiamo un ultimo Dune trailer prima del suo debutto. Oltre a ricordare che “la paura è l’assassino della mente”, diamo uno sguardo ad alcune delle massicce sequenze di battaglia del film (guardate, ornitotteri!) Siamo tutti pronti. Andiamo. Dune arriva nei cinema e su HBO Max il 22 ottobre.

Hanna

Una serie d’azione su una donna trasformata in un super soldato da un losco programma governativo è così rilevante per i miei interessi che è quasi comico, eppure non ho guardato Hanna. La terza stagione arriva su Amazon Prime Video il 24 novembre, quindi ho tempo per guardare la prima e la seconda stagione prima di allora. Esme Creed-Miles è la protagonista insieme a Dermot Mulroney, Mireille Enos e Aine Rose Daly.

Source link