Oppo ha tenuto un “Future Imaging Technology Launch Event” online oggi per fare alcuni annunci relativi alla fotocamera, dopo la rivelazione della sua “prossima generazione” di selfie camera sotto il display all’inizio di questo mese.

Oppo è nota per la dimostrazione della tecnologia della fotocamera in forma di prototipo molto prima che arrivi sul mercato. L’azienda è stata la prima a dimostrare il teleobiettivo periscopio e le fotocamere sotto il display, per esempio, entrambi sempre più comuni sui dispositivi di fascia alta.


Il primo nuovo annuncio è un teleobiettivo con zoom ottico continuo. A differenza dei teleobiettivi periscopici usati oggi, gli elementi dell’obiettivo si muovono lungo tutta la gamma di zoom equivalente a 85-200 mm, il che significa che le immagini dovrebbero essere nitide ad ogni lunghezza focale senza la necessità di zoom digitale, ritaglio o nitidezza artificiale.

Vivo ha annunciato un prodotto simile per il suo concept phone Apex 2020, ma la gamma era molto più limitata – circa 130-195mm-equivalente. Questo modulo Oppo inizia a 85mm, una lunghezza focale comune per i ritratti, il che dovrebbe renderlo molto più versatile. Oppo sottolinea che l’utilizzo di una fotocamera su più lunghezze focali assicura prestazioni più coerenti in termini di colore e bilanciamento del bianco, anche.

Sfortunatamente, Oppo non sta dicendo quando potrebbe spedire questa fotocamera su un dispositivo commerciale.


Il prossimo annuncio è un sistema di stabilizzazione ottica dell’immagine a cinque assi che fa uso di entrambe le tecniche lens-shift e sensor-shift, nonché dei dati di movimento dal giroscopio del telefono. Lo spostamento della lente è usato per una stabilizzazione più graduale, mentre lo spostamento del sensore è applicato in situazioni più drammatiche, e include la capacità di ruotare il sensore così come lungo gli assi X e Y.

Oppo dice che questo permette una stabilizzazione tre volte migliore di quella che si può ottenere con i normali moduli di fotocamera OIS, che è anche ciò che Vivo dice dei sistemi in stile gimbal che sta spedendo dallo scorso anno. A differenza dell’obiettivo zoom, però, Oppo sta confermando una tempistica di rilascio per il sistema OIS – inizierà ad apparire nei telefoni Oppo nel primo trimestre del 2022.


L’ultimo annuncio importante di Oppo è un nuovo sensore di immagine che utilizza un layout RGBW sub-pixel, aggiungendo subpixel bianchi extra per quello che l’azienda sostiene sia un aumento del 60% della sensibilità alla luce.

Oppo riconosce che i precedenti tentativi di sensori RGBW hanno avuto i loro limiti, ma pensa che il nuovo sforzo dovrebbe fare una grande differenza grazie a processi di produzione più avanzati e algoritmi di demosaicizzazione migliorati. Sarà disponibile abbastanza presto, anche – l’azienda dice che apparirà nei telefoni in spedizione nel Q4 2021.

Source link